EUROPEI DI BASKET 2022: ITALIA-FRANCIA AI QUARTI DI FINALE

Condividi

E dopo una lunga attesa durata ormai 5 anni, sono finalmente cominciati gli Europei di basket 2022! La settimana scorsa il debutto dell’Italbasket sul parquet del Mediolanum Forum di Assago. Una serata magica quella contro la Serbia di Pesic, serata in cui l’Italbasket ha mostrato grande cuore e carattere portando in saccoccia una splendida vittoria che vale come qualifica per i quarti di finale.

L’eroe di serata è Marco Spissu, 22 punti e ben sei triple, ha demolito la difesa della Serbia, grande favorita per l’oro. Trovate qui il riassunto e i nostri commenti della partita.

Alle 17.15 a Berlino è iniziato il quarto di finale contro la Francia di Gobert e Fournier. I nostri giocatori non sembrano essere così preoccupati: “Che siano favoriti non ci frega nulla” – dice Stefano Tonut, guardia della nazionale – “anche la Serbia lo era. Andiamo in campo per divertici e senza paura. Poi vedremo chi è il più bravo”.

europei-basket-2022-italia-francia
Fonte: Eurobasket Instagram

Per quanto riguarda le altre squadre in corsa per il titolo, il match tra Spagna e Finlandia si è concluso con la vittoria degli spagnoli sul punteggio di 100-90, mentre sorprendentemente la Grecia di Giannis Antetokoumpo non ha saputo resistere alla potente corazzata della Germania, cedendo la vittoria ai tedeschi per 107-96. In prima serata hanno giocato anche Slovenia-Polonia, decretando la Polonia come avversaria ufficiale della vincente tra Francia e Italia.

Europei di basket 2022: Italia-Francia primo tempo

Il primo canestro del match è firmato Fournier da tre, gli risponde Polonara lottando a rimbalzo, portando via la palla a Gobert e schiacciando il 2-3. La sfida più grande del primo quarto è proprio Fournier, che realizza otto dei primi undici punti transalpini chiudendo il parziale per 3-11 con l’Italia che fa fatica a replicare in attacco, time out di Pozzecco.

Ripartiamo più lucidi con una tripla di Spissu, Fontecchio comincia a far soffrire parecchio Tarpey mettendo a segno una schiacciata da rimessa e una tripla dall’angolo, portando l’Italbasket a -3. La Francia però è scatenata, piovono triple di Luwawu-Cabarrot e Heurtel. Il quarto si conclude con la tripla di un provvidenziale Gigi Datome per il 20-27 in favore dei francesi.

Lo stesso Datome stoppa Fournier in transizione per aprire il secondo periodo; Poirier replica su Mannion, Biligha dice di no a Luwawu-Cabarrot difendendo fortissimo. La Francia comincia ad essere meno precisa in attacco, e Fontecchio arriva il parziale di 7-0 che riporta gli Azzurri sul 29-33. Dall’altra parte, però, Tonut si perde e dall’azione che ne nasce Yabusele segna da tre.

Albicy e Gobert regalano spettacolo con uno splendido alley oop per il +9 Francia, subito dopo Datome trova Melli per la schiacciata del -7. L’Italia tenta di riavvicinarsi in ogni modo, ma il risultato finale all’intervallo è di 31-38 per la formazione francese.

Europei di basket 2022: Italia-Francia secondo tempo

Si riparte con la Francia che mantiene il vantaggio e in un paio di minuti sale fino al +10, ma con Spissu e Polonara l’Italia torna in partita e trova il -5 con Fontecchio (40-45). Gli azzurri vogliono esserci, conoscono i propri avversari e sanno che il loro tallone d’Achille è proprio il terzo quarto, esplode l’impeto azzurro con una poderosa schiacciata in corsa di Melli e un’altra tripla di Datome che ci portano a 52-53. L’ingresso di Fall nulla può contro di noi, Mannion ruba palla prima di metà campo e firma il sorpasso. I due Nico e Polonara fanno volare l’Italia, che giunge a inizio ultimo quarto con il 62-56 scritto sul tabellone.

Ricci segna un gran canestro in allontanamento per aprire gli ultimi 10′. La Francia in confusione totale non segna per i primi tre minuti, ed è Heurtel a sbloccarla con un canestro, poi viene servito Gobert che schiaccia per il -3 francese, si accende la sfida da tre: Spissu, Heurtel, Fontecchio. Un susseguirsi di emozioni e splendide giocate da entrambe le parti, time out sul 70-66.

La partita procede bene, senza grandi intoppi o errori, grande fluidità di gioco da parte di entrambe le squadre, correttezza dalla panchina e senza troppe sviste arbitrali. Bene, da qui in poi dimenticate queste mie parole.

L’Italia vuole chiudere la questione con un altro canestro di Fontecchio dall’arco a 2.15 minuti dalla fine, vediamo un altro canestro di Gobert per il -5 francese, poi il clamoroso fischio: Gobert fa un blocco irregolare oltre il limite e tira una spallata che manda a terra Spissu. Dalla terna arbitrale giunge il fallo tecnico per flopping al sassarese.

Noi di Cupofgreentea non siamo soliti cadere in volgarità e beceri insulti, però veramente mi mettete a dura prova; cercherò dunque di utilizzare un approccio più razionale. Andiamo a vedere il calibro di questi due giocatori: Rudy Gobert, centro dei Minnesota Timberwolves di 2.17 m, Marco Spissu playmaker nella Reyer Venezia, altezza 1.84. Vi metto anche i collegamenti di Wikipedia per essere più oggettiva possibile.

Gobert è più alto di 30 cm rispetto a Spissu, per l’esattezza 33 cm, per fare un riferimento biblico li paragonerei al gigante Golia contro Davide. Credo non servano altre parole per definire questa chiamata da parte degli arbitri, concluderò il ragionamento con un banale, ma sempreverde commento:

europei-basket-2022-italia-francia
Post Instagram di Eurobasket

Dopo il fallo tecnico viene dato un tiro libero messo a segno da Fournier, che poi segna anche il canestro del-2. Le due squadre continuano a scambiarsi canestri su canestri e il punteggio è 77-75, Fontecchio subisce fallo e l’Italia va in bonus, sul 16″3 da giocare lo stesso Fontecchio va in lunetta per due liberi. 

Quei liberi, quei maledetti liberi. Non so quale Dio del basket abbia assistito la Francia in quel momento, ma Simone purtroppo li sbaglia e fa 0/2, Heurtel vola in attacco e segna a 5″2 dalla sirena portando la partita in parità assoluta a quota 77. Fontecchio ha tempo per un ultimo tentativo in avvicinamento, ma la palla balla sul ferro: si va al supplementare.

Europei di basket 2022: Italia-Francia overtime

I problemi di falli dell’Italia, o meglio di due dei suoi più importanti, si vedono subito: Spissu non può contenere Heurtel, 77-79. Sua è la tripla del nuovo +1 Italia, ma a quel punto Fournier, Yabusele e Heurtel continuano a fare male: 80-83.

Melli fa spendere il quinto fallo a Fournier e trova dalla lunetta il -1, poi, a 2’06” dalla fine, non si sa per quale motivo venga dato tecnico a Pozzecco. Il karma colpisce ed Heurtel sbaglia il libero, però anche Melli fa solo 1/2, dopo lotta contro Gobert che comincia a giocare duro e, nonostante questo, il fallo viene fischiato a Melli che è costretto ad abbandonare il campo per cinque falli.

L’overtime tradisce la nostra Italia, che cede alle giocate dei francesi proprio come sei anni fa allo Stade Pierre Mauroy di Lilla. Alla Mercedes Benz Arena di Berlino suona quasi maledetto, quel suono di supplementare che condanna di nuovo gli azzurri ai quarti di finale. La Francia vince all’overtime la seconda partita di fila e passa così alla semifinale contro la Polonia.

Fa più male che nei quarti delle Olimpiadi. L’Italia esce di scena ai quarti di finale degli Europei 2022 per mano, ancora una volta, della Francia con il punteggio finale (assolutamente non veritiero) di 95-83 per i transalpini. 21 i punti di Marco Spissu e di Simone Fontecchio, che per chissà quanto si sognerà i due liberi sbagliati nel finale di ultimo quarto.

Grande amarezza per l’Italia, queste le parole del coach Gianmarco Pozzecco: “Sono molto orgoglioso dei ragazzi. Tutti hanno visto la partita. Hanno lottato fin dal primo giorno in ogni allenamento. Tutti devono rispettare questo. Hanno dato il 100 percento, sono triste per loro. Io posso smettere di allenare adesso, non mi cambierebbe nulla. Ma volevo che loro continuassere a sognare. Hanno mostrato il più bel basket dell’Europeo”.

europei-basket-2022-italia-francia
Fonte: Instagram

Va segnalato, come già in numerose partite di questa rassegna continentale, un livello di arbitraggio non adeguato, di cui già Turchia e Lituania avevano avuto di che abbondantemente lamentarsi. Il campionato europeo ha alcuni tra i i migliori giocatori, ma a causa della diatriba FIBA-Eurolega, non i migliori direttori di gara. E il premio per il fischio più inutile della storia va ai giudici di gara di ieri sera, complimenti!

L’Italia ha sicuramente sprecato diverse occasioni, avremmo potuto chiudere la partita anche molto prima dell’overtime, non sostengo che abbiamo perso per colpa degli arbitri e gli errori durante le chiamate di gioco ci possono stare, ciò che trovo inaccettabile è la poca professionalità di coloro che vengono designati per ciascuna partita, non sono nemmeno andati a rivedere il replay dopo aver fischiato e non hanno voluto sentire ragioni.

Il basket è uno sport crudele, ogni singola decisione o scelta che sia da parte dei singoli giocatori, degli allenatori o degli arbitri influisce molto nell’economia del gioco, ed in questo caso il fallo tecnico fischiato a Spissu in quel momento così delicato ha invertito totalmente l’inerzia della partita.

Di seguito metterò solo alcuni dei commenti a caldo della partita, nonostante tutto il più grande ringraziamento va a questi ragazzi che dal nulla hanno raccolto tutte le proprie forze e il ,loro talento per regalarci questo europeo giocata dopo giocata. Sempre e comunque, forza Azzurri!

Per chi è arrivato a leggere fino a qui, vi regalo delle perle direttamente dal web. Disclaimer: nessun francese è stato maltrattato durante la scrittura di questo articolo.

europei-basket-2022-italia-francia
europei-basket-2022-italia-francia
europei-basket-2022-italia-francia
europei-basket-2022-italia-francia
Fonte: Eurobasket
close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.