EUROPEI DI BASKET 2022: PRONTI PER IL TERZO MATCH ITALIA-UCRAINA

Condividi

E dopo una lunga attesa durata ormai 5 anni, sono finalmente cominciati gli Europei di basket 2022! Qualche giorno fa il debutto dell’Italbasket sul parquet del Mediolanum Forum di Assago; la squadra azzurra, la panchina, i tecnici, lo staff e tutti i tifosi italiani sono scesi in campo per sfidare la Grecia nella seconda giornata del girone gruppo C.

Terzo incontro per la nazionale di Gianmarco Pozzecco, alle prese con l’Ucraina in un match da vincere per qualificarsi e passare al turno successivo con maggiore tranquillità. Gli Azzurri sono reduci da una sconfitta di misura con la Grecia, in cui hanno dimostrato grande tenacia e voglia di vincere perfino contro un avversario così temibile. Trovate qui il nostro commento della scorsa partita.

L’Ucraina è un’avversaria che l’Italia conosce molto bene, avendola già affrontata durante le qualificazioni al Mondiale del prossimo anno, e non è affatto una squadra da sottovalutare grazie alla presenza dei suoi tre giocatori in orbita NBA. Alex Len, quinta scelta al draft del 2013, centro dei Sacramento Kings altezza 2.13 m, Svi Mykhailiuk, tiratore dei Toronto Raptors e top-scorer della squadra, con 17.5 punti e il 44% dall’arco. il terzo elemento è Issuf Sanon, esterno frizzante classe 1999 degli Houston Rockets.

Ricordiamo le regole di questo torneo europeo: sono presenti all’appello iniziale ben 24 squadre che disputeranno la prima fase a girone, ma soltanto le prime quattro classificate di ciascun girone accederanno agli ottavi di finale che si terranno a Berlino. La quinta e sesta classificata di ogni girone saranno automaticamente eliminate dalla corsa al titolo.

europei-basket-terzo-match-italia-ucraina
Fonte: Eurobasket

Europei di basket 2022: Italia-Ucraina primo tempo

La formazione italiana schiera Spissu, Tonut, Fontecchio, Melli e Polonara, mentre l’Ucraina parte con Lukashov, Mykhailiuk, Bliznyuk, Herun e Len. Il primo possesso è giocato dagli Azzurri, ma gli avversari rispondono con un primo sorpasso firmato Mykhailiuk. L’Italia risponde immediatamente con i canestri di Fontecchio e la bomba di Spissu, coronando l’allungo azzurro con la penetrazione di potenza di Tonut e un’altra tripla di Spissu in transizione.

Avvio di secondo tempo fulmineo per l’Ucraina, due triple in fila di Sanon e Sydorov e tanti falli da parte dei nostri giocatori, secondo fallo di Melli speso dopo soli 7 minuti, creando qualche problema nelle rotazioni di coach Pozzecco.

europei-basket-terzo-match-italia-ucraina
Fonte: Eurobasket

Fontecchio ferma il parziale con una bomba, poi si scatenano Polonara e Ricci contro-break azzurro di 7-0 per il nuovo +6 e altro time-out chiesto da Mikhelson. L’ingresso di Paul Biligha cementa l’area azzurra, e un libero di Polonara firma il +4 all’intervallo lungo. Punteggio 38-42 per l’Italia.

Europei di basket 2022: Italia-Ucraina secondo tempo

Inizio di secondo tempo molto sofferto dalla nostra nazionale, tanti errori sia in attacco sia in difesa con Tonut e Mykhailiuk che si scambiano canestri in transizione, poi Pustovyi griffa ancora il -2 con una poderosa schiacciata e Sanon aggancia l’Italbasket con un 2/2 in lunetta. Una bella azione in accelerazione di Mannion seguita da una penetrazione di Sanon chiudono il terzo periodo in parità a quota 57-57.

Nel quarto tempo Ucraina pienamente in partita mentre l’Italia si trova ancora in grave difficoltà su entrambi i lati del campo. Complici un po’ di stanchezza, frustrazione e percentuali ridicole al tiro per l’allontanamento definitivo dell’Ucraina con Bliznyuk e Bobrov, poi subito al rientro un ennesimo canestro ospite con una prodezza di Mykhailiuk in virata. Mannion segna dalla media a 9 decimi dalla sirena, ma finisce qui la partita dell’Italia, che cede alla nazionale Ucraina per 73-84.

La formazione ucraina ha meritato questa vittoria e la qualificazione ormai assicurata alla fase successiva grazie ad un grande ultimo quarto, ma pessimo il gesto di coach Mikhelson di chiamare time out negli ultimi decimi di partita, poco professionale e soprattutto non all’altezza della sua squadra. Un po’ i fischi e gli insulti da parte di tutto il Forum te li sei meritati.

Complessivamente una brutta partita per gran parte dei giocatori dell’Italia, assolutamente sottotono e priva delle emozioni che i nostri ragazzi avevano saputo regalarci nelle scorsi incontri. Adesso dobbiamo ritrovare energia, voglia e caratterere al più presto per affrontare il prossimo match, previsto per domani sera alle ore 21 contro la Croazia. La vittoria di domani sarà fondamentale per definire la posizione dell’Italia nel girone C e la successiva qualificazione alla fase successiva.

Testa a domani, forza Azzurri!

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.