Addio Raffaella Carrà: si spegne a 78 l’icona della musica italiana

Condividi

Oggi veniamo a conoscenza di una tristissima notizia: all’età di 78 anni si è spenta Raffaella Carrà, icona della musica italiana che si è distinta in qualsiasi cosa lei abbia fatto: dal canto al ballo, dalla recitazione alla conduzione, non c’è un solo minuto in televisione che Raffaella abbia reso sprecato. Ci ha sempre fatto sorridere e, ovviamente, cantare. La sua musica è stata ascoltata da tantissime generazioni e continuerà a tenerla in vita per sempre.

raffaella-carrà-rip
Fonte: Pinterest

Il suo nome all’anagrafe era Raffaella Maria Roberta Pelloni, era nata a Bologna il 18 giugno 1943 ed era cresciuta nell’Emilia Romagna, finché non si è trasferita a Roma per studiare all’Accademia nazionale di danza e al Centro sperimentale di cinematografia. Già da giovanissima sapeva qual era il suo destino, cosa voleva fare nella vita: far sorridere e commuovere la gente con il proprio talento. E, cara Raffaella Carrà, ci sei riuscita in pieno.

Ad annunciarne la morte è stato Sergio Japino, unendosi al lutto con i nipoti Federica e Matteo, Barbara, Paola e Claudia Boncompagni: «Raffaella ci ha lasciati. E’ andata in un mondo migliore, dove la sua umanità, la sua inconfondibile risata e il suo straordinario talento risplenderanno per sempre». In pochissimi minuti la notizia ha fatto il giro del web e tutti si sono uniti al dolore per la splendida persona che Raffaella Carrà era.

raffaella-carrà-rip
Fonte: Pinterest

Lo scorso anno un quotidiano del calibro del The Guardian l’ha definita «l’icona culturale che ha insegnato all’Europa le gioie del sesso», incoronandola sex symbol europeo. Ha recitato, ha cantato e ha condotto e, in tutto ciò che ha fatto, ci ha messo il suo tocco personale. Con il suo caschetto biondo è divenuta un’icona in Italia e nel mondo e lo è ancora oggi. Sensuale, divertente, professionale e ovviamente capace di farci sorridere con la propria voce.

Grande cantante, grande attrice, grande donna, grande persona, sostenitrice di tutti i diritti umani, e al giorno d’oggi non è una cosa da sottovalutare. Diceva «La mia carriera è stato un continuo sorprendermi, e questo è il massimo: gioire di una piccola o di una grande cosa significa vivere». Raffaella Carrà, non sarai dimenticata, la tua musica ti ha reso immortale nel tempo. Adesso, però, riposa in pace.

Raffaella Carrà: il pensiero sui social

Sui social si ricorda con tanto dispiacere Raffaella Carrà, che si unisce ai grandi vip che ci hanno lasciati quest’anno. Adolescenti, adulti, anziani, tutti conoscevano e amavano Raffaella Carrà, per questo la notizia ha sconvolto tutti. Intanto, però, è importante ricordarla con un sorriso, lo stesso che ci spuntava sulle labbra quando ascoltavamo (e ascoltiamo) la sua musica.

Noi di Cup of Green Tea facciamo le nostre più sincere condoglianze alla famiglia, agli amici e a chiunque le abbia voluto bene.

raffaella-carrà-rip
Fonte: Pinterest

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Basket Olimpiadi 2021: la nazionale italiana al torneo pre-olimpico
Next post Raffaella Carrà: 10 canzoni per ricordarla con amore e rispetto