Whatsapp: cosa sono i messaggi effimeri che spariscono

Condividi

Dopo averlo annunciato da mesi, finalmente su Whatsapp arrivano i messaggi effimeri, ovvero quei messaggi che non saranno più visibili dopo 7 giorni. Molto simili alle chat segrete o ai messaggi con autodistruzione di Telegram, che però possono essere eliminati anche dopo pochi seconda dalla visualizzazione e dove non è possibile fare uno screenshot.

Oltre a Telegram, anche Snapchat aveva questa funzione, o meglio, all’inizio i messaggi scomparivano e basta a meno che non li si cliccasse a lungo in modo che restassero visibili della chat. Queste funzioni, tuttavia, erano utilizzate spesso dai ragazzini per scambiarsi nudes, anche mettendo a rischio la propria privacy e il proprio futuro, se decidevano di inviarli a qualcuno di cui non si fidavano.

Quelli di Whatsapp, che a breve ha anche annunciato che saranno possibili le compere sulla funzione Business, si chiamano messaggi effimeri e potranno essere attivati dal singolo utente, in modo che la conversazione sia «più leggera e privata». Possono essere utilizzati sia in chat private, da entrambi gli utenti, che in chat di gruppo, dove solo l’amministratore potrà impostarli.

Si era annunciata l’introduzione di questo tipo di messaggi a fine marzo, utilizzando termini come «autodistruzione dei messaggi», ma negli ultimi giorni le FAQ del sito ufficiale di Whatsapp ha cominciato a spiegare come funzioneranno e che ha preannunciato l’imminente debutto su Android, iOS, KaiOS, web e desktop.

Messaggi effimeri: come funzionano

whatsapp-cosa-sono-i-messaggi-effimeri
Fonte: blog ufficiale di whatsapp

Saranno un modo non solo per rendere più private le conversazioni, ma anche per farle avvicinare di più a quelle che si hanno di persona. Insomma, immaginate di dovervi ricordare il compleanno di qualcuno senza dover andare a scorrere la chat su Whatsapp. Insomma, non rendono eterne le chat, come non lo sono le conversazioni a voce.

Questi messaggi effimeri sono stati presentati sul blog ufficiale, vediamo quali sono le loro caratteristiche specifiche. In primis, bisogna sapere che sarà una funzione che potrà essere attivata o disattivata dal singolo utente, quindi non per forza sarete costretti a veder sparire le vostre conversazioni dopo 7 giorni, ma potrete continuare a vederle in eterno (ricordate di fare il back-up giornaliero).

«Quando questa funzione viene attivata, i nuovi messaggi inviati in una chat non saranno più visibili dopo 7 giorni, rendendo la conversazione più leggera e privata. Nelle chat individuali, entrambi gli interlocutori possono attivare o disattivare i messaggi effimeri. Nelle chat di gruppo, solo gli amministratori potranno usare questa funzione.»

whatsapp-cosa-sono-i-messaggi-effimeri
Fonte: pexels

Sul blog ufficiale hanno poi annunciato che al momento sarà disponibile utilizzare i messaggi effimeri per un tempo massimo di 7 giorni, quindi non potrete farli vedere per più tempo o per meno, questo perché lo staff di Whatsapp ritiene che 7 giorni sia «un intervallo di tempo adeguato per consentire agli utenti di non perdere il filo del discorso e di accedere ai messaggi di cui hanno bisogno».

whatsapp-cosa-sono-i-messaggi-effimeri
Fonte: pexels

Vediamo altre caratteristiche importanti che potrebbero interessarvi sui messaggi effimeri:

  • «Se un contatto non apre WhatsApp per sette giorni, il messaggio scomparirà. Tuttavia, l’anteprima del messaggio potrebbe comunque essere ancora visibile nelle notifiche fino all’apertura di Whatsapp.
  • Quando rispondi a un messaggio, viene citato il messaggio iniziale. Se rispondi a un messaggio effimero, il testo citato potrebbe rimanere visibile nella chat anche trascorsi i sette giorni.
  • Se un messaggio effimero viene inoltrato a una chat in cui i messaggi effimeri sono disattivati, questo resterà visibile nella chat inoltrata.
  • Se un utente esegue un backup quando il messaggio effimero è ancora visibile, questo verrà incluso nel backup. I messaggi effimeri verranno cancellati quando un utente esegue il ripristino da un backup.»

Quindi, da quello che possiamo capire, ci sono dei difetti in questo tipo di messaggi. In primis, il fatto che con backup o inoltro il messaggio continua a essere visibile. In secondo caso, Whatsapp ci tiene anche a sottolineare di utilizzarli solo con contatto privato, poiché si può comunque fare uno screenshot (cosa che non si può fare nelle chat segrete di Telegram).

Questo tipo di messaggi funziona anche con i file multimediali, per cui, se manderete foto o documenti mentre la funzione è attiva, anche quelli saranno visti solo temporaneamente. Tuttavia, se è attiva la funzione di download automatico, il file continuerà a esistere nella galleria.

Insomma, sembra un’iniziativa interessante, speriamo che, con il tempo, Whatsapp riesca a migliorarla. Da questo mese i messaggi effimeri saranno disponibili su tutti i dispositivi. Voi li attiverete?

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Marge Champion: chi era la modella che ha ispirato Biancaneve
Next post Lockdown? 6 consigli per affrontarlo