She-Hulk: recensione dell’ottavo episodio

Condividi

Siamo arrivati alla vigilia del finale di stagione di She-Hulk, nel senso che il prossimo sarà l’ultimo episodio di questa stagione, e possiamo dire che, finalmente, è stato una bomba? Se infatti gli altri episodi della serie che vede come protagonista Jennifer Walters da quando per un incidente prende i poteri di Hulk e si trova a dover essere oltre che a un’avvocata, anche una She-Hulk, sono stati simpatici e piacevoli, questo ci ha tenuti attaccati allo schermo. Passiamo quindi al nostro commento.

Dove collocare She Hulk nella timeline MCU

she-hulk-recensione-1x08

Il primo trailer pubblicato da Disney Plus ci ha mostrato una She-Hulk che comincia con la trasformazione e siamo sicuri che ci farà davvero tanto ridere. Lo stesso Kevin Feige l’ha descritta come una commedia, e la presenza dell’Hulk che abbiamo conosciuto nell’ultimo Avengers sicuramente migliorerà la situazione. In più, in questa serie sapremo anche com’è riuscito Bruce Banner a mantenere il controllo la sua trasformazione grazie all’uso delle radiazioni.

Ma chi è Tatiana Maslany/She-Hulk? Altro non è che la cugina di Bruce Banner, che ottiene i suoi poteri da una trasfusione d’emergenza da parte del cugino e quindi riesce a trasformarsi in una versione femminile di Hulk, cercando di portare giustizia non solo nei tribunali (Tatiana è un’avvocata) ma anche fuori, lottando contro i cattivi. Nel trailer vediamo anche diversi easter egg interessanti, che ci fanno capire quanto sarà bella la serie!

I personaggi che già conosciamo e che vedremo nel corso della serie sono: Hulk/Bruce Banner, Emil Blonsky/Abominio, Titania, Nikki Ramos, Wong e anche il non più segreto Matt Murdock/Daredevil. In un tweet abbiamo visto quattro personaggi: Hulk, Emil Blonsky / Abominio, Wong e Daredevil… e un’automobile, che dovrebbe essere fondamentale in quanto quest’ultimo personaggio appare proprio dopo che She-Hulk stoppa l’auto sportiva verde che sembra volerla investire.

Sottolineiamo anche che She-Hulk seguirà le vicende di una supereroina, nulla di diverso dalle altre serie tv Marvel che abbiamo già visto… se non fosse che Jennifer Walters è anche un’avvocata, e questo rende la serie un procedurale con diverse scene in aule di tribunale dove vedremo all’opera la protagonista mentre cerca di difendere altri superumani. Questa caratteristica della serie viene evidenziata in un nuovo breve spot, che ci fa venire ancora più voglia di vedere la serie:

She-Hulk: recensione dell’ottavo episodio [SPOILER]

In questo episodio non è necessario un negli episodi precedenti, forse urge solo ricordare che Jennifer è stata candidata ad avvocata dell’anno, che dei bruti l’hanno attaccata, che esistono letteralmente delle sette anti She-Hulk (che praticamente sono dei maschilisti fanatici che trovi davvero per strada o su internet, forse per questo fanno ancora più paura) e che il ragazzo che le piaceva e con cui si trovava molto bene, l’ha ghostata e ingannata. Da qui, cominciamo l’episodio.

Inizialmente ci sembra un episodio come tutti gli altri, un cliente imbranato e strambo chiede una mano a She-Hulk, e fino a qui tutto bene, finché non si rende conto di dover far causa a… Luke Jacobson, ovvero l’unica persona che è capace di fare dei costumi e dei vestiti a misura di Hulk, quindi ovviamente l’avvocatessa cerca di trovare un accordo con lo stilista, che si arrabbia e le strappa il vestito, indignato. Quindi, a questo punto, inizia la sfida legale.

she-hulk-recensione-1x08

È proprio in aula che finalmente vediamo Matthew Murdock, il nostro Daredevil, che rappresenta Jacobson. I due avvocati cominciano un botta e risposto meraviglioso come non abbiamo visto in tutti gli altri episodi. Il caso viene archiviato e Jennifer perde perché il suo cliente è davvero… sciocco, diciamolo così. Però la storia non finisce qui, perché inizia una splendida amicizia (o qualcosina in più?) fra Matthew Murdock e Jennifer Walters. E ci è mancata tanto l’ironia di Daredevil. I due si salutano per altri impegni, ma poi si incontrano nuovamente perché finiscono nello stesso crimine.

she-hulk-recensione-1x08

Tuttavia, inizialmente combattono l’uno contro l’altro, in quanto She-Hulk (che finalmente indossa la tuta e le dona fin troppo!!!) è convinta che Daredevil sia il cattivo e la guardia rana (ovvero il cliente sciocco della mattina) la vittima, ma in realtà non è così e Jennifer lo comprende solamente quando toglie la maschera al diavolo di Hell’s Kitchen e le rivela che Luke Jacobson è stato rapito dal suo cliente. Fra i due c’è una grande sintonia, forse anche troppa, ma è bello rivedere in scena le abilità di Daredevil (si vede che è uno dei miei preferiti?).

she-hulk-recensione-1x08

Comunque, il combattimento è abbastanza divertente, le scene fra i due sono simpatiche e posso dire che sono anche abbastanza shippabili (Dio, la camminata della vergogna di Daredevil è diventato il mio mood). Ma arriviamo al colpo di scena finale, con Jennifer che parla direttamente alla telecamere e poi al galà. Tutto andava bene, finché non entrano in scena i cattivi, Inteligencia, che sminuiscono She-Hulk pubblicando il video in cui fa sesso con il tipo che l’ha ghostata. Quindi si arrabbia, spacca tutto e, forse per la prima volta, vediamo davvero l’Hulk in lei. Tanto hype per l’ultimo episodio.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.