#92 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: Nomi e Amanita, Lito e Hernando

Condividi

Bentornati in un nuovo episodio di Riviviamo i classici della nostra adolescenza, oggi con Sense8. In onore del Pride Month che si celebra a giugno, abbiamo deciso di dedicare questo mese proprio a dei personaggi LGBT della nostra adolescenza. Abbiamo iniziato con Ian e Mickey di Shameless, con diversi personaggi di Orange is the new black, poi Santana e Brittany e Kurt e Blain di Glee e, infine, questa settimana concluderemo con Sense8, che è la meno famosa fra queste serie ma che, se non l’avete ancora vista, dovete recuperarla a tutti i costi. Ovviamente non tratteremo delle serie elencate, bensì solo dei personaggi LGBT.

sense8-lgbt-adolescenza
Sense8

Giugno è il pride month, e l’Italia si colora di arcobaleno e amore. La data esatta è il 28 giugno, per ricordare quando in questa data nel 1969 ci furono tantissimi arresti nel Greenwich Village, in un bar storico per le battaglie per i diritti LGBT. In quel momento scoppiò una vera e propria rivolta, e per sei giorni gli attivisti e non solo si opposero alle forze dell’ordine. Fra loro si distinsero Marsha P. Johnson e Sylvia Rivera, divenute simboli della lotta contro la discriminazione omotransfobica.

In Italia, in questo mese, gli eventi saranno tanti, e diremmo anche finalmente, dopo due tristi anni di pandemia. Ma nel 2022 «finalmente torniamo a marciare come un paio di anni fa, divertirci e lottare per i diritti di tutta la comunità LGBTQ+», hanno detto gli organizzatori. Si partirà domani, 4 giugno, con sei Pride a Cremona, Torre Annunziata, Pavia, Bergamo, Monza e Cuneo, e poi il 24 settembre sarà Aosta a chiudere la stagione.

Sense8: le coppie LGBT

Nomi e Amanita

«Quello spogliatoio potrebbe aver reso mio padre l’uomo che è… ma ha anche fatto di me la donna che sono», ha detto Nomi, una donna trans, blogger politica e hacker attivista, orgogliosa di essere se stessa. La storia di Nomi è tanto commovente, perché quando ha il primo episodio con i Sense8 è stata ricoverata e si credeva che avesse un disordine al cervello. Tutto ciò con il supporto della madre transfobica e dei dottori, che l’hanno messa in un lockdown. Ma anche grazie ad Amanita, ha superato tutto.

Amanita è la fidanzata di Nomi, ed è una donna pansessuale. Durante il primo Pride insieme, la protagonista fu molestata da alcune TERF (Trans Exclusionary Radical Feminists), ed è stata difesa dalla compagna. Lì, lei dice, che ha saputo che avrebbe amato la donna per tutta la vita. Sono una coppia meravigliosa, ma anche un invito a essere chi pensiamo di essere, e non chi la società si aspetta che noi siamo. «La tua vita può essere definita dal sistema o dal modo in cui sfidi il sistema», dice Nomi. Non è una frase meravigliosa?

sense8-lgbt-adolescenza
Nomi e Amanita in Sense8

Lito e Hernando

Lito è il secondo dei personaggi LGBT in Sense8 (in realtà, però, ci sono letteralmente scene sessualmente esplicite di orge, in cui ci sono anche personaggi etero). Lito è un attore molto popolare che ha una finta relazione con una ragazza, Dani, che scappa dal suo fidanzato abusivo. Hernando, il suo fidanzato, per lui è un grande supporto e contribuisce a farlo stare tranquillo. Quando però la sua sessualità diviene pubblica, cade in depressione, e solo grazie al fidanzato e alla finta fidanzata riesce a superare tutto.

Lito e Hernando potrebbero essere la rappresentazione dell’omosessualità vista dalla società oggi, soprattutto se a essere omosessuale è un uomo famoso e amato dalle donne. Lito, infatti, all’inizio tiene segreta la sua storia con Hernando, finché non gli viene fatto outing. Un altro problema molto grave di cui si parla troppo poco. Viene sfrattato, la sua carriera va in rovina e in pochissimo tempo passa dall’essere uno degli attori più amati, a uno sconosciuto «Immagino di essere esattamente uguale a te. Né meglio, né peggio. Non c’è nessuno che sia stato o mai sarà esattamente uguale a te o a me», è una delle sue frasi più iconiche.

sense8-lgbt-adolescenza
Lito e Hernando in Sense8
close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.