#91 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: Santana e Brittany, Kurt e Blaine

Condividi

Bentornati in un nuovo episodio di Riviviamo i classici della nostra adolescenza, oggi con Glee. In onore del Pride Month che si celebra a giugno, abbiamo deciso di dedicare questo mese proprio a dei personaggi LGBT della nostra adolescenza. Abbiamo iniziato con Ian e Mickey di Shameless, con diversi personaggi di Orange is the new black, oggi vedremo Santana e Brittany e Kurt e Blain di Glee e, infine, settimana prossima concluderemo con Sense8, che è la meno famosa fra queste serie ma che, se non l’avete ancora vista, dovete recuperarla a tutti i costi. Ovviamente non tratteremo delle serie elencate, bensì solo dei personaggi LGBT.

glee-kurt-blain-santana-brittany

Giugno è il pride month, e l’Italia si colora di arcobaleno e amore. La data esatta è il 28 giugno, per ricordare quando in questa data nel 1969 ci furono tantissimi arresti nel Greenwich Village, in un bar storico per le battaglie per i diritti LGBT. In quel momento scoppiò una vera e propria rivolta, e per sei giorni gli attivisti e non solo si opposero alle forze dell’ordine. Fra loro si distinsero Marsha P. Johnson e Sylvia Rivera, divenute simboli della lotta contro la discriminazione omotransfobica.

In Italia, in questo mese, gli eventi saranno tanti, e diremmo anche finalmente, dopo due tristi anni di pandemia. Ma nel 2022 «finalmente torniamo a marciare come un paio di anni fa, divertirci e lottare per i diritti di tutta la comunità LGBTQ+», hanno detto gli organizzatori. Si partirà domani, 4 giugno, con sei Pride a Cremona, Torre Annunziata, Pavia, Bergamo, Monza e Cuneo, e poi il 24 settembre sarà Aosta a chiudere la stagione.

Glee: le coppie LGBT

Santana e Brittany

Regine. Solo così puoi descrivere la relazione fra Brittany e Santana in Glee. All’inizio sono due migliori amiche, completamente diverse l’una dall’altra. Poi diventano amanti. E da lì ha inizio una delle storie d’amore più belle e tenere della serie, ma soprattutto sono state una delle prime coppie lesbiche in una serie tv. Quanto è stato bello, poi, il coming out di Santana? Che è sempre dura, sempre severa, un po’ sarcastica con tutti tranne che con la sua Brittany.

Invece, chi non ha pianto durante il coming out con la nonna? Ricordiamoci che la comunità LGBT non era ancora vista di buon occhio, in cui non se ne parlava e si stava bene così, in cui utilizzavi i termini gay, lesbica e trans come insulti. Vedere in una serie tv tanto seguita una ragazza lesbica affrontare questo tema, ma soprattutto due ragazze amarsi e rispettarsi così tanto, ha completamente rivoluzionato un’intera generazione.

glee-kurt-blain-santana-brittany

Kurt e Blaine

Altra storia memorabile LGBT, e sempre di Glee, è quella fra Kurt e Blaine. Ci hanno fatto commuovere, piangere disperatamente, ma anche sorridere e ridere. I due si incontrano in un momento molto delicato, quando Kurt era bullizzato da Karofsky e visitando la Dalton incontra la sua anima gemella. Blaine poi decide di raggiungerlo alla sua scuola. Inizialmente comunque anche loro sono partiti come solo amici, ma poi è sbocciato l’amore.

Hanno comunque avuto degli alti e dei bassi, tradimenti seguiti da perdono perché l’amore vince su tutto, tant’è che anche se non tornano subito insieme, alla fine decidono di sposarsi proprio insieme a Brittany e Santana. Riguardo Kurt, vorrei dire che al contrario di Santana ha avuto un bel coming out e il padre è stato tanto gentile e protettivo nei suoi confronti. E questo sarà stato d’aiuto per le persone reali, per i ragazzi, che, purtroppo, non sono stati accettati dai propri genitori.

glee-kurt-blain-santana-brittany

Autore

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.