Selena Gomez parla del “detox” dai social: «più felice, mi fa sentire normale»

Condividi

Selena Gomez è quel personaggio pubblico che non abbiamo mai smesso di amare, da quando ha interpretato Alex ne I Maghi di Waverly, a quando ci ha fatto sognare con la sua voce, da quando è rinata con Lose You To Love Me, a quando ha raccontato apertamente della sua diagnosi di bipolarismo. A fine dello scorso anno, poi, ha anche lanciato una società multimediale, Wondermind, che è una risorsa gratuita per aiutare gli utente con il benessere mentale. Nelle ultime ore, poi, ha parlato di come star lontana dai social l’abbia aiutata molto.

selena-gomez-wondermind-salute-mentale
Selena Gomez

«Va bene non stare bene»: questo è diventato uno dei motti di Selena Gomez, da quando, nel 2020, le è stato diagnosticato il disturbo bipolare, difficile già per una persona comune, per una che è cresciuta sotto i riflettori sin da ragazzina, con i media, i riflettori e il gossip sempre alle calcagna, non deve essere stato di certo più semplice. La cantante ex star della Disney, però, non si è lasciata scoraggiare e ha voluto raccontare e sensibilizzare i fan e non solo sulla salute mentale.

«Ogni persona ha il proprio percorso di salute mentale. Se li ignoriamo, li abbelliamo o li nascondiamo al mondo, non cambia il fatto che siano molto, molto reali», disse nel comunicato stampa per presentare WonderMind, che «sta estendendo una più ampia conversazione sulla salute mentale iniziata per così tanti durante questa pandemia». E ancora, racconta di questo progetto e soprattutto della sua salute mentale:

«Una volta che ho capito cosa stava succedendo nella mia mente, ho trovato uno scopo. E, negli anni, ho guadagnato fiducia in me stessa. Non del tipo ‘oh, quanto sono carina’ ma quella fiducia per cui so di cosa sto parlando. Durante la mia carriera, ho sempre cercato di prestare la mia voce a cose che contano. E devo dare il merito a mia mamma per questo perché lei mi ha insegnato tutto».

La testimonianza di Selena Gomez, lontana dai social

Adesso Selena Gomez racconta la sua esperienza dopo esser stata lontana dai social per ben 4 anni. «Non navigo su Internet da quattro anni e mezzo», ha detto la cantante che si è detta, un tempo, “dipendente” dai social network. «Questo ha cambiato completamente la mia vita. Sono più felice, sono più presente, mi relaziono di più con le persone e questo mi fa sentire normale», ha aggiunto ancora, parlando di quanto sia importante la salute mentale.

«Capisco quella sensazione di non avere nessuno, è pura tristezza. So come ci si sente poiché ho ancora delle giornate in cui mi sento così. Purtroppo la solitudine è parte del gioco ed è per questo motivo che abbiamo deciso di creare questa comunità dando uno spazio dove tutte le persone si possano sentire accolte e comprese», ha detto in un’intervista con Good Morning America, presentato la piattaforma WonderMind.

Ha anche parlato di cosa significhi crescere sotto i riflettori, e anche di non riuscire «ancora a credere degli incredibili progressi che ho fatto dal punto di vista mentale». «Se sono conosciuta per qualcosa, spero sia semplicemente per il modo in cui tengo alle persone». Riguardo alla sua condizione, fa sapere di stare «bene e lo devo soltanto all’essermi allontanata dai social, non è normale per noi essere esposti a quel mondo quotidianamente. Ho iniziato ad avere una relazione con me stessa. Penso che sia la parte migliore di questa diagnosi. Probabilmente non sono mai stata così felice in vita mia».

La piattaforma WonderMind

selena-gomez-wondermind-salute-mentale
Selena Gomez, Mandy Teefey e Daniella Pierson

Tempo fa, Selena Gomez ha anche raccontato di essere sia “terrorizzata” che “sollevata“. «Terrorizzata terrorizzata perché il velo era stato sollevato, ma rassicurata dal fatto che finalmente avessi la consapevolezza del motivo per cui avevo sofferto di varie depressioni e ansie per così tanti anni». Il progetto di WonderMind è condiviso con sua madre, Mandy Teefey, e l’imprenditrice Daniella Pierson.

«Quando Daniella, mia madre e io ci siamo confrontate sui i nostri percorsi individuali di salute mentale, ci siamo rese conto che non ci sono risorse accessibili per le persone che lottano con la propria salute mentale», ha raccontato a InStyle Selena Gomez. Le tre donne si sono affidate a un team di «esperti, psichiatri, terapeuti e assistenti sociali tra i migliori al mondo con background incredibilmente diversi».

«Volevamo creare uno spazio per incoraggiare gli utenti a incontrarsi sapendo di venire visti e ascoltati. So quanto possa far sentire soli e spaventati chiedere aiuto per la propria salute mentale, ma con il supporto di una comunità non sarà così spaventoso o tabù discuterne apertamente», ha detto ancora. L’obiettivo della piattaforma è quindi quello di «democratizzare e destigmatizzare la salute mentale», che offrirà una newsletter con cadenza quotidiana ricca di informazioni utili, di spunti di riflessione e di ispirazione, insieme a un podcast settimanale e strumenti fisici ideati per intensificare il benessere mentale e generale degli individui.

selena-gomez-wondermind-salute-mentale
Selena Gomez

Potete raggiungere la piattaforma a questo link.

Autore

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.