Come passare un San Valentino ai tempi del Covid-19

Condividi

Sì, so che tutti aspettavate quest’articolo: come passo il San Valentino ai tempi del Covid-19? Non vi preoccupate, vi diamo una mano noi, anche se, dobbiamo dirlo, molti potrebbero aver già passato un Valentino simile a quello che vi proporremo. Per farlo, daremo per scontato che voi, causa Covid-19, causa quarantena, causa non volete assembrarvi con altra gente, resterete a casa.

san-valentino-covid-19
Fonte: pexels

Prima di iniziare, vi ricordo che negli scorsi giorni vi abbiamo proposto anche delle idee regalo, sia su Amazon che più romantiche e personali. E ora, buona lettura, fate del vostro meglio!

San Valentino in casa… insieme

Partiamo dal presupposto che conviviate oppure che possiate spostarvi all’interno della vostra città (quindi nessuno dei due è in quarantena, vivete entrambi in zona gialla o in zona arancione ma nello stesso comune), per cui avete la possibilità di passare la giornata degli innamorati, San Valentino, insieme. Se state insieme da tanto tempo saprete sicuramente sarà più semplice organizzare qualcosa perché vi conoscete meglio.

san-valentino-covid-19
Fonte: pexels

Se siete degli studenti o se vivete ancora con i vostri genitori e non avete la possibilità di monopolizzare la cucina, l’alternativa migliore è ordinare qualcosa. Pizza, sushi, persino McDonald’s, insomma qualsiasi cosa vi piaccia mangiare e anche rispettare il vostro budget (il sushi è molto buono ma non mangiarlo all’AllYouCanEat potrebbe svuotare il portafoglio). Il cibo è amore, per cui pensate bene (insieme, per essere sicuri) a cosa mangiare.

Potreste mangiare sia a tavola, con una bella candela e una playlist (domani vi aiuteremo anche in questo, quindi stay tuned), che sul divano o nella vostra stanza davanti a un bel film romantico, o qualsiasi genere preferiate. Ricordate che San Valentino è il giorno degli innamorati ma voi siete innamorati ogni giorno, non per forza deve girare tutto intorno all’amore. Conoscete il vostro partner e sicuramente sapete cosa potrebbe piacere di più, se un film d’azione, un documentario sui serial killer, una storia vera o una commedia d’amore.

Io sto dando per scontato che, nel vostro San Valentino in casa, non ci siano regali, ma che sia proprio la serata la sorpresa (in memoria del romanticismo perduto con i social network), ma potreste fare qualcosa di estremamente dolce come scrivere una lettera d’amore o comprare un mazzo di fiori o qualsiasi cosa potrebbe stupire il vostro compagno o la vostra compagna. È il vostro San Valentino, noi vi diamo dei consigli a cui sicuramente avrete già pensate, ma siete voi a giocarvela per bene.

San Valentino… in videochiamata

Purtroppo uno dei due è contagiato, oppure vi trovate in zona rossa, siete congiunti fuori regione (domani vedremo quest’ultimo caso più nel dettaglio) o semplicemente non avete la possibilità di passare San Valentino insieme: come fare? Vi limitate a deprimervi sul letto guardando i film che vi abbiamo proposto ieri? Oh, no, ovviamente no! Cercate di pensare a qualche iniziativa in videochiamata.

san-valentino-covid-19
Fonte: pexels

Solo perché siete distanti non è detto che non potete mangiare insieme o guardare un film. Grazie al cielo internet ci permette di vedere un film insieme (potete usare Discord, Skype, persino Whatsapp e Telegram per stare in chiamata mentre guardate un film o una serie tv) e di parlare e videochiamare all’istante con chiunque vogliamo. Se utilizzate Discord o Skype potete condividere lo schermo e vederlo proprio insieme, se avete una buona connessione internet. Se invece preferite Whatsapp o Telegram (ci aggiungo anche Duo), potete avere al pc il film o la serie e al cellulare il vostro partner.

E per la cena? Mangiate insieme. Potete sempre ordinare qualcosa, non per forza la stessa cosa, o cucinare voi qualcosa (magari sempre in videochiamata) e poi mangiarla insieme mentre siete in webcam. Potete fare tutto quello che avreste potuto fare stando insieme (beh, non proprio tutto), con un filo di nostalgia in più che potrebbe anche solo rendervi più sentimentali.

Insomma, fate girare le rotelle della vostra fantasia e pensate a cosa potrebbe rendere felice il vostro partner, soprattutto in questo periodo che ci ha tolto tutto. Soprattutto l’AllYouCanEat. Scherzo, soprattutto i rapporti umani. In ogni caso, potete anche rischiare se nella vostra zona non ci sono troppi contagi e andare a mangiare in un ristorante, oppure sfidare il freddo con una bella passeggiata. Qualsiasi cosa sia, decidetela insieme, e amatevi!

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Tua per sempre: recensione del terzo film di Tutte le volte che ho scritto ti amo
Next post #26 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: Riccanza