Johnny Depp: Netflix cancella i suoi film dal catalogo?

Condividi

Il 2020 non è decisamente l’anno di Johnny Depp, che, dopo aver perso il suo ruolo in Animali Fantastici a causa delle accuse dell’ex moglie, anche Netflix decide di eliminare dal proprio catalogo tutti i film in cui l’attore tanto amato è stato protagonista o a cui ha partecipato. Nonostante ciò, i fan di Johnny Depp chiedono la verità, la giustizia e soprattutto un trattamento uguale nei confronti di Amber Heard.

johnny-depp-netflix
Fonte: twitter

Negli ultimi giorni, tra una festività e l’altra, i fan di Johnny Depp stanno lottando per un’altra causa che coinvolge l’attore protagonista di tantissimi film: Netflix USA si aggiunge ai suoi nemici, tanto da voler eliminare dal proprio catalogo tutti i film in cui lui è presente. Considerando le lotte che già hanno dimostrato di fare i fan, probabilmente si prevede un calo di abbonamenti sulla piattaforma. E non sarebbe neanche del tutto sbagliato.

Sui social, in particolare su Twitter, si è fatto presente che persone come Chris Brown che hanno picchiato violentemente Rihanna in questo momento è libero e continua a lavorare tranquillamente, mentre a Johnny Depp che è innocente (o comunque non è l’unico colpevole) è stato tolto tutto e viene comunque trattato come colpevole solo perché… perché? Perché Johnny Depp viene trattato in modo diverso?

Perché Netflix sta rimuovendo i film di Johnny Depp?

Ha dovuto lasciare negli scorsi mesi il ruolo di Grindelwald, il villain di Animali Fantastici basato sulle opere di J.K. Rowling (che tra l’altro lo ha difeso), e adesso sembra che sparirà anche da molti cataloghi di Netflix. Ovviamente questa decisione non è piaciuta ai suoi fans, non solo perché è l’unico della coppia a ricevere delle conseguenze sebbene anche Amber Heard, con i suoi audio, sia colpevole, ma anche perché Johnny Depp sta perdendo troppo per qualcosa che non ha fatto.

johnny-depp-netflix
Fonte: twitter

Al momento questa restrizione riguarda solamente gli USA e l’Australia, tuttavia non è impossibile che nei prossimi mesi si estenda anche al resto del mondo. Non abbiamo comunque una comunicazione ufficiale, ovviamente i primi pensieri vanno a quello che l’attore sta passando negli l’ultimi mesi a causa dell’ex moglie Amber Heard e anche a come un giornale tanto importante come il The Sun lo ha descritto: «picchiatore di mogli».

Fortunatamente la nostra Rai ha tranquillamente trasmesso Edward Mani di Forbice, uno dei capolavori recitati da Johnny Depp, non unendosi a tutte le piattaforme che lo stanno criticando e discriminando solo in quanto un uomo accusato di picchiare una donna, mentre Amber Heard, accusata di fare violenza domestica nei confronti di un uomo, non sta ricevendo alcuna conseguenza. Anche questo è simbolo di sessismo, in quanto dovrebbero essere trattati entrambi in egual modo.

johnny-depp-netflix
Fonte: twitter

Chiaramente ai fan questo non va bene, infatti già in molti stanno disdicendo l’abbonamento alla piattaforma di streaming online, per cui, considerando che sono i soldi a far girare il mondo, chissà se ritorneranno sui propri passi o continueranno con questo teatrino. Noi ci auguriamo solo che Johnny Depp possa ottenere la giustizia che merita.

Aggiornamento: Netflix ha fortunatamente smentito, come riferisce il Corriere, la notizia. Apparentemente sembrerebbe che sia tutto partito da alcune fake news su Twitter e poi, una notizia tanto importa, ha ovviamente fatto il giro delle testate più importanti. Per cui, state tranquilli, non c’è bisogno di disdire alcun abbonamento: i film di Johnny Depp sono ancora presenti nel catalogo.

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Gucci in collaborazione con Doraemon per una nuova collezione di moda
Next post Zona arancione: cosa possiamo fare e per quanto durerà