Johnny Depp vs Amber Heard: inizia un nuovo capitolo della battaglia legale

Condividi

Con molta apprensione abbiamo seguito il caso di Johnny Depp e Amber Heard, vedendo con tanta amarezza come lui abbia perso persino il ruolo come Grindelwald in Animali Fantastici, film che uscirà proprio a breve e in cui è stato sostituito da Madds Mikkelsen, poiché la WarnerBros ha deciso di schierarsi dalla parte di Amber Heard (che non ha perso il ruolo in Aquaman sebbene anche lei abbia a carico delle accuse di violenza contro l’ex marito). Adesso inizia un nuovo capitolo di questa storia, in cui è proprio lei a essere portata alla sbarra per tutto quello che ha fatto passare, a livello mediatico, all’attore.

johnny-depp-amber-heard

Facciamo un breve recap. Johnny Depp è stato accusato di violenza domestica dall’ex moglie, Amber Heard, dopo 15 mesi di matrimonio, dando inizio a caso molto controverso che ha visto la situazione ribaltarsi. A subire le conseguenze, però, è stato solo l’uomo, che è stato invitato dalla Warner Bros a lasciare il suo ruolo in Animali Fantastici (a sostituirlo sarà Mads Mikkelsen), così come si è trovato ad affrontare tantissimo odio dai media. Amber Heard, invece, continua a lavorare tranquillamente, con il sostegno dei media internazionali. Solo i fan un tempo della coppia e oggi solo di Johnny Depp si sono apertamente schierati, facendo anche una petizione per farle togliere il ruolo in Aquaman.

Potrebbe interessarvi: Amber Heard: la petizione per farle lasciare Aquaman ha quasi 2 milioni di firme

In particolare da quando sono venuti a galla i vari audio in cui si sentono le cattivissime parole pronunciate da Amber Heard nei confronti di Johnny Depp, l’attrice ha completamente perso tutta la credibilità fra molti dei suoi fan che erano rimasti accanto a lei. Cercando il suo nome su Twitter escono soprattutto messaggi d’odio, persone che eliminano definitivamente la Warner Bros dalla propria vita che, non appena Johnny Depp ha perso la causa contro il The Sun che lo aveva definito un “picchiatore di mogli”, ha deciso anche di licenziarlo.

Tuttavia, nonostante la sconfitta contro il The Sun, dopo aver persino messo in mezzo Elon Musk, Johnny Depp ha comunque avuto un’importante vittoria, potendo denunciare l’ex moglie per diffamazione da 50 milioni di dollari a causa di un articolo editoriale sul Washington Post del 2018, in cui lei racconta di essere vittima di abusi domestici, non citando esplicitamente Depp ma, secondo l’attore, raccontando una storia non reale. E adesso, finalmente, Amber Heard andrà alla sbarra, come lei stessa annuncia sul proprio profilo social.

Johnny Depp vs Amber Heard: nuovo capitolo legale

«Andrò offline per le prossime settimane», ha scritto in una nota pubblicata poi sul profilo Instagram, spiegando poi il motivo: «Come forse saprete, sarò in Virginia dove affronterò il mio ex marito Johnny Depp in tribunale. Johnny mi ha citato in giudizio per un editoriale che ho scritto sul Washington Post, in cui raccontavo la mia esperienza di violenza e abusi domestici. Non l’ho mai nominato, piuttosto ho scritto del prezzo che le donne pagano per parlare contro gli uomini al potere». Tuttavia la Heard dovrà ammettere che in questo caso le conseguenze maggiori non le ha subite lei.

«Continuo a pagare quel prezzo, ma spero che quando questo caso si concluderà, potrò andare avanti e anche Johnny», ha scritto ancora. Il prezzo che lei paga, probabilmente, è quella dell’opinione dei fan, uniche persone che sono schierate contro di lei, in quanto media e case cinematografiche sono dalla sua parte. Non è lei che ha perso il lavoro, d’altronde. «Ho sempre mantenuto un amore per Johnny e mi provoca un grande dolore dover vivere insieme i dettagli della nostra vita passata davanti alla giuria», cosa che però non la toccava quando a essere sotto accusa era Johnny.

Infine, conclude: «In questo momento, riconosco il supporto continuo che ho avuto la fortuna di ricevere in questi anni e nelle prossime settimane mi appoggerò su di voi più che mai». Noi concludiamo, ricordando che la stessa Amber Heard, che si è eletta come paladina e portavoce delle vittime di violenza domestica, è lei stessa un’abusante, in quanto lo stesso Johnny Depp ne è stato vittima. A volte non esiste solo in bianco o il nero, ma il grigio. Noi aspettiamo notizie dal processo, che è in corso proprio oggi.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.