Johnny Depp vs Amber Heard: l’attore chiama in causa Elon Musk


Oggi non facciamo che parlare di Elon Musk. Dopo aver invitato Vladimir Putin, il presidente della Russia, a partecipare a un congresso su Clubhouse insieme a lui, è stato proprio Elon Musk a essere invitato, in un modo molto più formale e soprattutto più importante per la vita di Johnny Depp, una persona che sta passando probabilmente il periodo più brutto della propria vita.

Ha perso il suo ruolo in Animali fantastici e dove trovarli, è stato licenziato, ha perso collaborazione, in molti fan hanno smesso di seguirlo, si è preso i peggiori insulti. Amber Heard, che apparentemente è accusata di aver fatto la stessa cosa, invece non ha avuto ripercussioni. I suoi fan sono rimasti fedeli, non ha perso un lavoro nonostante le petizioni. Ma la lotta non è ancora finita.

Negli ultimi giorni Johnny Depp insieme ai suoi legali ha deciso di coinvolgere anche Elon Musk, ex partner di Amber Heard che ha frequentato dopo il divorzio con l’attore dei Pirati dei Caraibi (sebbene dei rumors vogliano che i due si frequentassero quando ancora i due stavano insieme, ma sono solo delle voci), e l’ACLU (American Civil Liberties Union).

Quello che Johnny Depp vuole da Elon Musk è riferire «tutte le comunicazioni avute con Ms. Heard al riguardo di Mr. Depp», e lo stesso vuole dall’associazione che ai tempi ricevette metà della cifra ottenuta dal divorzio dei due e di cui l’attrice di Aquaman è ambasciatrice (e infatti l’ACLU ricondivise un articolo contro l’ex), enfatizzando però sulle donazioni, sul processo per diffamazione e sulle «conversazioni sulla relazione tra Mr. Depp e Ms. Heard».

johnny-depp-elon-musk
Fonte: twitter
johnny-depp-elon-musk
Fonte: twitter
johnny-depp-elon-musk
Fonte: twitter

I legali di Johnny Depp stanno poi cercando di ottenere il permesso dalla corte per poter fornire delle deposizioni di testimoni in formato video, a causa del Covid-19 che non permette di far muovere molti in tribunale a causa delle restrizioni di spostamento. Gli avvocati di Amber Heard sembrerebbero d’accordo, tuttavia hanno il timore che siano stati fatti troppi accomodamenti per i testimoni.

Al momento né Elon Musk né l’ACLU hanno risposto alle citazioni in giudizio, ma il processo inizierà il 17 maggio nella contea di Fairfax, in Virginia (dopo essere stato rimandato per lungo tempo), per cui c’è ancora un po’ di tempo per cercare di scoprire la verità dietro il divorzio peggiore di tutta la storia di Hollywood.

Le opinioni sui social riguardo Johnny Depp

Lo abbiamo visto in più occasioni: la gran parte dei social è dalla parte di Johnny Depp (sebbene ci siano comunque i sostenitori di Amber Heard che cercano di far comprendere la loro verità), e le cose non sono minimamente cambiate.

E voi cosa ne pensate di questa storia che ormai va avanti da fin troppo tempo? Ritenete che sia corretta la mossa dei legali di Johnny Depp e che potrebbe in qualche modo aiutare il proprio assistito o che è stata una mozza molto azzardata?

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.