Jane Fonda parla della sua esperienza per lanciare un messaggio di body positivity

Condividi

Purtroppo spesso ci troviamo a scorrere la homepage di Instagram o di qualsiasi altro social, e vediamo delle attrici magari di una certa età, che hanno vissuto al meglio la propria vita, con una pelle perfetta e sempre al top. Una di queste è Jane Fonda, 84enne che ha voluto lanciare un messaggio di body positivity, raccontando della sua esperienza: lei ha fatto ricorso alla chirurgia estetica, ma se n’è pentita in quanto non vuole «apparire deformata».

jane-fonda-chirurgia
Jane Fonda

Facciamo prima una premessa con qualcosa che abbiamo scritto in un articolo precedente. “Se seguite pagine come beauty.false, saprete sicuramente a cosa mi riferisco. Ragazze o modelle che photoshoppano il loro corpo in modo da essere in regola con gli standard di bellezza del 2020, ovvero vita stretta, sedere formoso e seno prosperoso. Insomma, il corpo perfetto nel 2020 è quello a clessidra, e ovviamente né troppo grasso né troppo magro. Tuttavia, proprio negli anni ’20 del XXI secondo avremmo dovuto capire che ogni corpo è bello a modo suo e dovremmo cercare di spargere body positivity ovunque“.

Tuttavia, “dovremmo sapere che ogni corpo ha i suoi difetti, chiamiamoli così, ma che questo non lo rende più brutto o meno sexy di uno che consideriamo perfetto, dovremmo smettere di demonizzare cellulite o smagliature e cominciare ad accettarle. E le Instagram model che modificano il proprio corpo facendolo passare per quello di una divinità greca non ci aiutano per niente. Poi, per carità, c’è chi davvero ha quel tipo di corpo perfetto e sicuramente non diciamo nulla contro. È normale avere le smagliature, è normale non avere la vita stretta, è normale non avere lo spazio fra le gambe, è normale avere un corpo non conforme agli standard assurdi di bellezza che abbiamo oggi“.

Per questo le parole di Jane Fonda, una donna di 84 anni che si è sottoposta alla chirurgia ma se ne è pentita, sono tanto importanti. Poi, sia chiaro, ognuno fa ciò che vuole del proprio corpo, ma è anche corretto essere consapevoli di essere belli così come si è, che una donna di 80 anni non deve per forza avere la pelle di una di 20, e una di 20 non deve per forza assomigliare a una di 40. Tempo al tempo.

Jane Fonda parla degli stereotipi online

Jane Fonda è da un po’ di tempo divenuta paladina della age diversity, ovvero della consapevolezza che per essere considerate belle, non è più necessario dover sembrare delle ventenni. Non è necessario avere la pelle sempre liscia, alcuna cicatrice sul viso, la pelle tonica e i capelli sembra a posto, con neanche un capello bianco. E anche in quest’occasione, durante un’intervista con Vogue Us, si è aperta su diversi tempi, come quello del suo rapporto con gli anni che passano.

jane-fonda-chirurgia
Jane Fonda da giovane

«Tutti conosciamo molte donne ricche che hanno avuto tutti i tipi di lifting e cose del genere e il loro aspetto è terribile. Ho fatto un lifting e mi sono fermata perché non voglio avere un aspetto distorto. Non sono orgogliosa di averlo fatto», ha confessato. Tuttavia, se n’è pentita: «Ora, non so se dovevo farcela se non l’avrei fatto. Ma l’ho fatto. Lo ammetto, e poi dico solo, ok, puoi diventare dipendente. Non continuare a farlo. Molte donne, non lo so, ne sono dipendenti».

Poi lancia un messaggio di body positivity per le nuove generazioni: «Ho quasi 85 anni, ma non sembro così vecchia. Bisogna fare in modo che i giovani smettano di avere paura di essere vecchi, aiutare le persone a capire che solo perché hai una certa età non significa che devi rinunciare alla vita, rinunciare al divertimento, rinunciare ad avere fidanzati o fidanzate, fare nuove amicizie o qualunque cosa tu voglia fare».

Concede anche qualche consiglio ai più giovani: «La cosa più importante per me è il sonno. Dormo otto o nove ore ogni notte. Ho una dieta abbastanza sana ma non rigida, presto attenzione a ciò che mangio. Ho ridotto di molto la carne rossa e il pesce perché le riserve ittiche stanno diminuendo. Mangio verdure, insalate e cibi freschi, i giovani non si rendono mai conto di quanto sia importante mantenere in forma il proprio corpo perché stanno bene e lo danno per scontato, ma lo si comprende bene quando si invecchia».

jane-fonda-chirurgia
Jane Fonda

Infine, conclude sottolineando di non fare «molti trattamenti per il viso, non spendo molti soldi in creme per il viso o cose del genere, ma rimango idratata, dormo, mi muovo, sto al riparo dal sole» (Protezione solare, SPF, 50+, filtri: come proteggersi dai danni solari?).

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.