Influencer: quali seguire per vedere body positivity

Condividi

I social ormai sono la parte utopica della nostra realtà, dove tutti sono belli e perfetti. Dove le donne non hanno cellulite, dove le Instagram model hanno un corpo perfetto da qualsiasi angolazione vengano viste, dove non esistono i difetti, che siano in faccia o sul corpo. Però, in mezzo a queste ragazze che preferiscono photoshoppare il proprio corpo invece che accettarlo, ci sono le influencer che ti mostrano la realtà con il body positivity.

Se seguite pagine come beauty.false, saprete sicuramente a cosa mi riferisco. Ragazze o modelle che photoshoppano il loro corpo in modo da essere in regola con gli standard di bellezza del 2020, ovvero vita stretta, sedere formoso e seno prosperoso. Insomma, il corpo perfetto nel 2020 è quello a clessidra, e ovviamente né troppo grasso né troppo magro. Tuttavia, proprio negli anni ’20 del XXI secondo avremmo dovuto capire che ogni corpo è bello a modo suo e dovremmo cercare di spargere body positivity ovunque.

Dovremmo sapere che ogni corpo ha i suoi difetti, chiamiamoli così, ma che questo non lo rende più brutto o meno sexy di uno che consideriamo perfetto, dovremmo smettere di demonizzare cellulite o smagliature e cominciare ad accettarle. E le Instagram model che modificano il proprio corpo facendolo passare per quello di una divinità greca non ci aiutano per niente. Poi, per carità, c’è chi davvero ha quel tipo di corpo perfetto e sicuramente non diciamo nulla contro.

È normale avere gli hip dips, è normale avere le smagliature, è normale avere un po’ di pancetta, è normale non avere la vita stretta, è normale non avere lo spazio fra le gambe, è normale avere un corpo non conforme agli standard assurdi di bellezza che abbiamo oggi. Qualche mese fa vi abbiamo parlato di acne positivity e oggi, invece, tratteremo di body positivity o, meglio, di due influencer che dovete seguire per vedere la realtà.

Sia chiaro che questo articolo non è contro le donne che modificano il corpo o che sono magre, palestrate e perfette, né vuole schierarsi da una parte: noi vogliamo solo far comprendere, tramite i post di due influencer, che non esistono corpi belli e corpi brutti, ma che tutti sono belli, quindi tocca a noi riuscire ad accettarci o provare a migliorarci, non per Instagram, non per gli altri, ma per noi stessi.

Vogliamo far comprendere a tutti cosa si intende per body positivity. Vogliamo far capire a tutte le ragazze insicure a causa dei corpi perfetti che vedono su Instagram che, in realtà, è tutta questione di pose o luci (o di Photoshop).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da WLCM (@beauty.false)

2 influencer che trasmettono Body Positivity

Oggi voglio presentarvi due influencer che io seguo su Instagram da un po’ di tempo. La prima è italiana, è una fitness influencer e personal trainer che porta contenuti non sono fitness ma soprattutto di accettazione verso il proprio corpo. La seconda, invece, è una influencer e giornalista americana popolare sui social per smascherare la finzione dei social, dimostrando quello che noi vediamo in una foto e quello che, invece, ci sfugge nella realtà.

body-positivity-influencer
Instagram @beauty.false

Carlotta Gagna

Iniziamo con Carlotta, conosciuta su Instagram, Tiktok e Twitter con l’user di @traininpink. Io la seguo da ormai mesi ed è letteralmente l’unica influencer che tratta di fitness che io seguo, questo perché lei, senza se e senza ma, ti mostra la realtà e sfata tutti i miti che leggiamo sui social. “Questo fa dimagrire”, “quest’altro fa ingrassare”, “devi allenare questo per dimagrire” e tante altre cose che leggiamo su Instagram.

Per Carlotta, che chiamerei anche paladina del body positivity, e chi la segue potrà confermare, non esiste un privarsi di qualche cibo, non esiste morire di fame, non esiste rinunciare alla pizza il sabato sera, né a qualsiasi altro cibo. Come non esistono gli esercizi localizzati che “fanno dimagrire la pancia” et similia. La ragazza con i capelli rosa è popolare perché ti dice la verità, e lo fa in un modo simpatico e mai arrogante.

In più, spesso e volentieri ci tiene anche a dimostrare come sia normalissimo avere la cellulite e, soprattutto, gli hip dips, che dipendono dall’ossatura e non possono sparire. Carlotta Gagna va seguita perché non ti promette nulla se non farti stare bene con te stessa, includendo anche un ottimo rapporto con il cibo che non deve essere e non è nostro nemico. Se poi proprio vuoi perdere peso perché non ti piaci o per la tua salute, ti propone un programma di allenamenti (e i risultati delle sue ragazze sono strabilianti!).

body-positivity-influencer
Instagram @traininpink

Danae Mercer

È conosciuta sui social come @danaemercer ed è molto popolare per il suo #InstagramVsReality, in cui propone foto di se stessa postate sui social, in particolare su Instagram, confrontate con la realtà. In foto si può sembrare senza difetti (noi continuiamo a parlare di difetti ma in realtà non lo sono!) e senza alcuna imperfezione, ma la realtà è diversa, perché la cellulite è normale così come le smagliature e la pancetta.

Danae dimostra che spesso è tutta una questione di pose e di luce, perché mettendo il costume in alto si accentua la vita e sembreremo con più curve, così come il sedere sembrerà più sodo. Se tiri in dentro la pancia e ti siedi in maniera composta, inarcando la spalla indietro, la tua pancia risulterà più magra anche se in realtà hai quella normalissima ciccia.

Le sue foto sono un’ispirazione per molte ragazze e ragazzine che cercano ancora di accettare se stesse mentre, quotidianamente, lottano contro il corpo perfetto delle Jenner e Kardashian (sia chiaro, non è un attacco verso la famiglia, perché sono liberissime di fare quel che vogliono per sentirsi bene con se stesse) che fa alzare gli standard a tutte. Danae Mercer fa comprendere che ogni corpo è bello, a prescindere da tutti i difetti che noi, o gli altri, possiamo trovare.

body-positivity-influencer
Instagram @danaemercer

Sia Carlotta che Danae vanno apprezzate perché sono capaci di trasmettere body positivity a tutte le ragazze, senza sminuire il corpo di nessuna. Voi seguite altre influencer che trattano di body positivity?

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Le nuove, catastrofiche, disposizioni del DPCM Natale
Next post Che qualcuno ascolti la Presidente Ursula von der Leyen: l’amore non è turismo