#79 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: i GDR online

Condividi

Bentornati alla rubrica Riviviamo i classici della nostra adolescenza. Nel mese di marzo abbiamo iniziato a parlare di Ao3, di EFP e oggi e nelle prossime settimane parleremo dei GDR online e del Fantamondo su Facebook. Ho deciso di riportarvi a quando già usavamo il pc, ma non esistevano (o comunque non utilizzavamo) tutti i social che abbiamo oggi. Niente Instagram, niente WavefulMewe o tutti quei social che oggi esistono, avevamo poche cose ma, ammettiamolo, erano davvero stupende.

gdr-online-adolescenza

Tutti e quattro i siti che abbiamo scelto erano per le persone che volevano scappare dalla realtà. Quante notti ho passato prima su Ao3 e poi su EFP leggendo Fan Fiction? E quanti pomeriggi passati a scriverle invece che studiare per la scuola? E quando ho scoperto i GDR? Per me è stato un qualcosa di fantastico. C’erano i forum oppure c’erano i gruppi su Facebook (tra l’altro penso che esistano ancora, ma non ne sono sicura, mi informerò) in cui creavi letteralmente una vita tutta tua oppure sceglievi di essere un personaggio che ti piaceva.

Non so come sognino adesso i ragazzini di oggi, come fuggano dalla realtà (per carità, ci sono sempre i libri e magari qualcuno è ancora affezionato alle Fan Fiction o ai GDR), ma sento che quei tempi mi mancano un po’. Mi sentivo triste, in quel momento pensavo fosse il momento più brutto della mia vita, eppure… Eppure tornerei volentieri indietro. Con il carattere di oggi. Per non iscrivermi all’Università di Bari. Ops, scusate, sono andata fuori tema. Scherzi a parte, vediamo cosa ricordiamo di Ao3.

I GDR online: prima dei social

Prima di tutto: cos’è un gdr? È l’acronimo di gioco di ruolo e, chi è appassionato di video games, sa già di cosa stiamo parlando. Nel GDR letteralmente crei oppure interpreti un personaggio di un film, una serie tv, un videogioco oppure uno che viene dalla tua testa o da quello di chi ha inventato quel gioco. Ai miei tempi c’erano i forum sui GDR, che potevano essere ad esempio su Harry Potter, su Twilight, sul Signore degli Anelli o, semplicemente, fantasy, romantici, storici, mitologici o anche con protagonisti che frequentavano il liceo. Insomma, era un modo per vivere una nuova vita.

Devo essere onesta: sui forum non ci sono stata molto, più che altro perché sono della generazione che alle medie aveva già Facebook ed è proprio nelle medie che ho conosciuto quello che fu chiamato fantamondo, ma ne parleremo nel prossimo articolo. Tuttavia, quel poco che ricordo dei forum è che eri libero, fino a un certo punto. Era bello creare nuovi personaggi, tuttavia principalmente si interpretavano dei personaggi già esistenti in libri, film o video games, forse perché era tutto un po’ più semplice.

gdr-online-adolescenza

Ricordo, però, un GDR sulla politica italiana, e ho notato che esiste ancora! Non ne facevo parte perché ai tempi non ero ancora appassionata alla politica, tuttavia fu uno dei primi GDR che mi uscirono (e che mi escono tutt’oggi) digitando giochi di ruolo Italia. Era abbastanza divertente e magari per chi vuole entrare in politica potrebbe essere un bel tirocinio. Tuttavia, i più popolati, erano quelli di Harry Potter. Andiamo, chi è che non ha mai sognato di essere ammesso alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts? Se dite no, state mentendo!

gdr-online-adolescenza

Per le più romantiche e tenebrose, poi, c’era Twilight o anche The Vampire Diaries! Popolati principalmente da donne, questa è una cosa che ricordo abbastanza bene, perché anche sul Fantamondo era così. Alcuni GDR erano completamente con PG (abbreviazione di personaggio) femminili oppure maschili ma gestiti da donne. E voi utilizzavate i forum per scappare dalla vostra vita?

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.