DDL Salvamare: è un grande sì al senato

Condividi

Finalmente possiamo dare una grande bella notizia che riguarda la nostra Italia: con 220 sì è stato approvato al Senato il ddl salvamare. 15 sono state le astensioni, tra cui quelle di Fratelli d’Italia che a quanto pare non ama poi così tanto la nostra bella Italia. Il provvedimento è stato approvato a Montecitorio due anni fa, il 24 ottobre 2019, ma a Palazzo Madama sono state chieste delle modifiche per cui adesso Montecitorio dovrà esaminarlo un’altra volta prima di approvarlo definitivamente, ma la strada è molto breve.

ddl-salvamare-approvato-in-senato
Fonte: Certifico Srl

La legge salvamare è molto importante, soprattutto in questo momento in cui c’è quanta più consapevolezza possibile riguardo alla sporcizia negli oceani e nel mare, che non solo inquina e rende orribile il panorama, ma che, soprattutto, distrugge la fauna marina, portando persino alla morte di tantissimi animali innocenti che nulla hanno a che fare con la cattiveria e con l’ignoranza umana. Tuttavia, adesso le cose potranno cambiare in meglio.

In cosa consiste, principalmente, questo ddl? In poche parole, dà il consenso ai pescatori di poter raccogliere i rifiuti di plastica che inquinano il mare e l’oceano. Se non lo sapeste, infatti, al momento è illegale farlo a causa delle norme che stabiliscono che i rifiuti pescati per sbaglio dai pescatori sono considerati speciali e quindi smaltirli prevede una procedura complessa dal punto di vista burocratico. I pescatori, quindi, li rigettano in mano.

ddl-salvamare-approvato-in-senato
Fonte: Voce Controcorrente

Grazie alla legge salvamare, però, adesso i rifiuti potranno essere recuperati dai pescatori che li lasceranno nei porti (negli appositi cassonetti creati ad hoc) e tra l’altro potranno ottenere anche un certificato ambiente. Questo ovviamente non eliminerà del tutto l’inquinamento dai mari, ma sicuramente sarà un grande contributo che aiuterà tantissime specie marine, in particolare le tartarughe, e non essere più una vittima della plastica e della sporcizia umana.

Ddl salvamare: i messaggi dagli enti e online

ddl-salvamare-approvato-in-senato
Fonte: Greenreport

Prima che il ddl Salvamare fosse finalmente approvato, sono stati tanti gli appelli e le iniziative da parte di Onlus e politici, per far sì che si accendessero i riflettori anche su questa problematica. Proprio qualche giorno fa, infatti, Marevivo insieme all’ex ministro dell’Ambiente Sergio Costa avevano lanciato un appello per far calendarizzare questo decreto di legge che stava ormai attendendo da 2 anni e, per fortuna sono stati ascoltati. Due giorni fa il ddl è stato approvato con una grandissima maggioranza e nessun contrario (anche se, gli astenuti, fanno molto pensare).

«Arginare l’inquinamento pervasivo e persistente da plastica che sta soffocando i nostri mari e che ha impatti devastanti sulle nostre spiagge e sulla salute umana è prioritario: finalmente la Salvamare è tornata all’attenzione del Parlamento. Il voto in Senato è un segnale importante di attenzione per la tutela del mare e la lotta all’inquinamento da plastica», ha detto la presidente del WWF Italia, Donatella Bianchi, che da sempre lotta per far sì che la sporcizia possa essere legalmente tolta dai mari.

Rosalba Giugni, presidente di Marevivo, ha invece affermato: «Siamo molto soddisfatti, ma ora non possiamo abbassare la guardia. Continueremo a seguire l’iter legislativo per la sua approvazione definitiva, che ora più che mai è necessaria. Il mare infatti ha un ruolo decisivo nella lotta ai cambiamenti climatici. Produce più del 50% dell’ossigeno che respiriamo, assorbe un terzo dell’anidride carbonica nell’atmosfera ed è un grande regolatore del clima con le sue correnti e maree. Tuttavia, per svolgere queste funzioni vitali deve essere in buona salute. L’approvazione di questo provvedimento sarebbe un segnale forte, la prima risposta concreta dell’Italia alla Cop26 di Glasgow. Avanti tutta!».

🔵 La Legge Salvamare è stata approvata in Senato con 220 voti favorevoli e 15 astenuti! Ringraziamo i Senatori per aver…

Pubblicato da Marevivo Onlus su Martedì 9 novembre 2021

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Giornata dei single: quali film guardare in solitudine
Next post Chiara Ferragni lancia il suo nuovo brand di make up