Quando i no-vax si sono completamente dimenticati che prima del Covid-19 si moriva comunque

Condividi

Da quel che leggiamo nell’hashtag #nessunacorrelazione su Twitter, sembra che i no-vax abbiano completamente dimenticato della vita che avevamo prima del Covid-19. Stamattina, purtroppo, vi abbiamo parlato della morte del Presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, e abbiamo riportato alcuni tweet da parte delle Istituzioni e da parte di alcuni utenti, tutti rammaricati per la morte dell’uomo, giornalista e politico, sia da parte di chi ha lottato accanto a lui, sia da parte di chi si trovava in opposizione. Tuttavia, ci sono delle persone che proprio non hanno rispetto per la morte, e quindi devono chiedersi, o meglio affermare: è morto a causa del vaccino.

david-sassoli-no-vax
David Sassoli

Abbiamo vissuto una situazione simile con Michele Merlo, il giovane ragazzo che è morto a causa di una leucemia fulminante lo scorso anno. Ai tempi, i suoi genitori in lutto, con una perdita di un figlio giovanissimo, hanno dovuto rispondere ai no-vax per smentire le notizie che avevano messo in giro: il figlio non era ancora vaccinato e non è quindi morto a causa del vaccino. Pensate quanto possano essere insensibili le persone. Dei genitori, dei figli, dei parenti, devono prendersi del tempo per rispondere a dei complottisti che cominciano sin da subito a spargere fake news solo per alimentare la propria teoria.

Al momento i parenti di David Sassoli non hanno risposto a tutte le provocazioni, e noi ci auguriamo che non lo facciano o, ancora meglio, che non vengano minimamente a sapere di questa storia, perché sapere che il proprio caro appena scomparso è al centro di una polemica complottista, usato da degli sciacalli per convincere se stessi che stanno seguendo la strada giusta, è davvero scandaloso e nessuno si merita di passare un lutto così. David Sassoli aveva 65 anni, già lo scorso anno disse di avere la legionella, una malattia che esiste da prima del Covid-19:

Tra l’altro, in un’intervista con Il Corriere della Sera, lo stesso David Sassoli aveva spiegato il perché del suo ricovero di settembre: «Le cose vanno meglio, ci sarà un periodo di riposo dove continuerò a seguire le mie attività dall’Italia. La polmonite è una brutta bestia, la cosa importante è evitare ricadute e la convalescenza deve essere adeguata». Ma niente è abbastanza per i no-vax. Più che altro, niente è abbastanza perché vogliono solo avere ragione. Vediamo, quindi, le assurdità che hanno detto i no-vax sulla morte di David Sassoli.

david-sassoli-no-vax

David Sassoli: per i no-vax è morto a causa del vaccino

Abbiamo deciso semplicemente di incorporare i link dei tweet in cui molti utenti esprimono i propri dubbi sulla morte di David Sassuoli. Il primo è un docente universitario con un bel seguito sui social, gli altri sono pressoché sconosciuti. Alcuni sono solo ignoranti (nel senso letterale del termine), altri ancora, come l’ultima signora che adesso sta facendo la vittima, sono semplicemente cattivi. Chi gode della morte di una persona, chiunque essa sia, non merita di essere definita essere umano.

Autore

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.