Connected2me: idea carina ma la community non è il massimo

Condividi

Bentornati in Giulia recensisce social e applicazioni. In questi giorni sono incappata in un’applicazione di messaggistica abbastanza controversa: connected2me. L’ho scoperta su Twitter, qualcosa la promuoveva e diceva di trovarsi bene, la utilizzano per conoscere nuova gente; dall’altra parte, invece, altri la disprezzavano dicendo che era piena di persone viscide. E quindi che faccio, non la provo? Scopriamola insieme.

Potrebbe interessarvi anche:

Vediamo in primis cos’è connected2me, e come farlo se non tramite le indicazioni sul PlayStore e sul sito ufficiale? «Chatta in modo anonimo e conosci nuove persone! Chatta con amici e conosci nuove persone da tutto il mondo, in modo sicuro e anonimo». Beh, più o meno. Vedremo infatti che non è del tutto corretta come definizione, in particolare poi la community (almeno quella italiana) evidentemente non ha compreso il significato del termine anonimo, in quanto se non mandi il link del tuo profilo, neanche ti rispondono.

connected2me-recensione
Questo è il mio profilo su connected2me, se voleste far due chiacchiere!

Voglio anche fare una premessa: in questo articolo mostrerò degli screen di alcune chat (con le dovute censure) e messaggi ricevuti in questa mia permanenza su connected2me, ma ci tengo a dire che ho conosciuto anche delle persone simpatiche e gentili. Insomma, come in ogni social ci sono persone per bene, e altre che invece farebbero meglio a non presentarsi in alcuna piattaforma. Ora, comunque, passiamo alla mia recensione.

Connected2me: vale la pena iscriversi a quest’app di messaggistica?

Come funziona

Iniziamo dal principio: installare e iscriversi all’applicazione è abbastanza semplice, è molto intuitiva e non richiede troppo impegno. Poi diviene un po’ più complesso comprendere i meccanismi. Sappiate che se qualcuno vi scrive, voi non sarete anonimi, ma solo se scriverete a qualcuno lo sarete. La prima cosa da fare è modificare il vostro profilo: bio, qualche foto, data di nascita, e se volete potete aggiungere anche della musica che vi fa impazzire, un vostro audio e il profilo Instagram! Insomma, il necessario.

connected2me-recensione
Modifica profilo su connected2me

Poi passiamo subito alla messaggistica. Al centro dell’app trovate lo shuffle, ovvero il posto dove potrete trovare le persone con cui chattare, i loro profili, le bio, e se avete degli hashtag in comune saranno anche evidenziati. Se invece volete vedere qualcosa in più, c’è la parte con le storie: qui ci saranno tutte le foto pubblicate dagli utenti nelle ultime 24 ore, e vi uscirà anche se sono pubblicate da galleria o da fotocamera. Ci sono le reazioni, potete rispondere o mettere mi piace.

connected2me-recensione

Passiamo ora alle chat: le ho trovate sotto un certo punto di vista simili a Whatsapp, in quanto è possibile eliminare un messaggio, ma ne rimane la traccia. Insomma non è come su Telegram dove puoi scrivere qualsiasi cosa e poi cancellarla. C’è anche la possibilità di fare delle domande e di dare un soprannome alla persona con cui parlate. Perché, sia chiaro, chi scrive resta sempre anonimo (può ovviamente inviarvi il link del profilo), ma voi potete dare un soprannome.

connected2me-recensione
connected2me
connected2me-recensione
connected2me

Al momento sembra andare tutto bene, vero? In effetti il concetto dietro connected2me non è niente male, anzi. Il problema è la community ma, in primis, i moderatori. Chiacchierando con alcuni utenti, ho trovato pareri comuni a riguardo: ci sono persone che segnalano ad occhio, magari perché non vuoi inviare loro delle foto, e connected2me non ti protegge, non controlla. Ma elimina i contenuti del tuo account senza darti alcuna spiegazione e in secondo luogo l’account. Mi fanno comunque sapere che dopo mezza giornata puoi averlo comunque.

E la community? Parliamone.

La community

Parliamo prima delle cose belle. Ho conosciuto delle belle persone su connected2me, con cui ho avuto delle interessanti conversazioni: anime, serie tv, persino letteratura e storia. Poi ho anche incontrato qualcuno che mi ha riconosciuta per questo blog e per il mio profilo Instagram (sì, lo ammetto, mi son sentita tanto apprezzata) e che saluto se leggerà mai quest’articolo, quindi ci sono davvero delle persone con dei valori e che sono lì per fare due chiacchiere e, sì, magari anche per rimorchiare, ma lo fanno con rispetto.

Tuttavia, oltre loro, ci sono anche delle persone irrispettose che non ti salutano e ti mandano subito la foto del loro membro, o mandano direttamente il link senza dire ciao. Io sono stata accusata di essere un fake semplicemente perché non sono interessata all’aspetto delle persone con cui parlo e, pensate un po’, mi sono presa anche una segnalazione. Vedrete nella galleria nei prossimi paragrafi alcuni dei messaggi imbarazzanti che ho ricevuto, giusto per farvi un’idea.

C’è da dire che persone del genere li trovi su ogni social, persino su Instagram, solo che lì c’è un po’ più di moderazione e ci sono più persone normali. Qui invece parliamo di un’85% di utenti molesti, e un restante con cui invece è piacevole parlare. Poi voglio parlare di un’altra cosa: io parlo tanto dei ragazzi, ma anche molte ragazze non sono da meno. Non perché sono moleste (anche se ho ricevuto un nudo completo da una di loro, così a caso), ma perché sembrano essere molto superficiali.

Non rispondo a chi non mi manda link”, “non rispondo qua”, “non rispondo là”, bisognerebbe solo stare un po’ più tranquille e capire che in un sito che parte dall’anonimato, non puoi pretendere di ricevere un link. Ma forse sarò io un po’ antica. Tra l’altro, mi hanno anche fatto sapere che, addirittura, c’era il profilo di una bambina di 10 anni, che aveva più di 40 conversazioni (è possibile rendere pubblico il numero di conversazioni, seguaci e mi piace): ma di cosa parlate con una bambina?

Quindi vale la pena scaricarlo? Vi devo dire… Vi devo dire. Potrebbe essere un bel passatempo, un modo per passare del tempo in tranquillità mentre cerchiamo di sopravvivere a questo caldo asfissiante, ma personalmente ritengo che ci siano applicazioni superiori, dove è possibile davvero fare amicizia. E voi, utilizzate o utilizzerete connected2me?

Alcune testimonianze

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.