#30 – Impariamo il polacco: guardiamo un film insieme

Condividi

Come la scorsa settimana, oggi continueremo con la visione di un film polacco insieme. Avendo Netflix, ho scelto Amore al quadrato (qui trovate il film), che è forse uno dei meno imbarazzanti e comunque non troppo pesanti che ci sono. L’alternativa era Sexify, ma gli episodi sono abbastanza lunghi (una 50ina di minuti circa), mentre noi vedremo 5 minuti ad articolo, analizzando frase per frase, per cui vedere un film che dura un’ora e quaranta minuti è decisamente la scelta giusta. Come faremo? Continuate a leggere e mettetevi alla prova insieme a me.

Quello che vi consiglio se siete all’inizio dell’apprendimento del polacco è di vedere prima il film (anche solo i primi dieci minuti) in lingua italiana, o magari in polacco con i sottotitoli in italiano. Poi passate alla lingua polacca con i sottotitoli in polacco. Conoscendo il significato di quello che stanno dicendo, sarà più semplice comprendere il significato delle parole polacche. Sarebbe più utile farlo anche con film visti e stravisti, come Harry Potter, tuttavia per vederlo in un’altra lingua avremmo bisogno di un VPN e poi meglio vedere un film proprio polacco.

Per quanto riguarda Amore al Quadrato, Miłość do Kwadratu in lingua originale, parla di Enzo, un giornalista che si occupa delle star e che ha la fama del Don Giovanni e Monika/Klaudia, un’insegnante che, per guadagnare di più, fa anche la modella, indossando una parrucca e delle lenti a contatto in modo da non farsi riconoscere. Mentre sono sul set, tra i due nasce una scintilla, ma anche nella vita comune, con l’identità di Monika, i due si conoscono e scoppia un’altra scintilla. Enzo quindi si trova a impazzire per due donne, che però sono la stessa. Come finirà la loro storia d’amore?

L’idea iniziale era di analizzare 20 minuti ad articolo, ma in realtà sarebbe abbastanza complesso e lungo, per cui prenderemo i primi cinque minuti. Se dovessi fare esattamente l’analisi grammaticale e logica sarebbe molto complesso, quindi indicherò solo il significato delle parole. Non tradurremo tutte le battute ma magari solo le più lunghe, in quanto tradurre un “nie” sarebbe troppo anche per chi si trova all’inizio dell’apprendimento. Buona visione a tutti voi e perdonatemi per aver scelto un film così imbarazzante.

Impariamo il polacco con un film: Amore al Quadrato (altri 5 minuti)

«No nareszcie jesteś, koleżanko».
Il termine polacco nareszcie significa finalmente, era ora; jesteś è il solito verbo essere; infine, koleżanko vuol dire collega, ed occhio perché è il femminile di kolega. Inizialmente infatti ho avuto delle difficoltà a trovarlo sul dizionario, ma, poiché nel contesto avevo individuato il significato, ho cercato kolega e ho visto il femminile. La traduzione sarà quindi «Ah eccoti finalmente, collega».

«Wpuściłam ich do klasy, no bo dyrektor się kręcił».
Wpuściłam è il verbo far entrare, ich è il pronome loro, do klasy, come è intuibile, significa invece in classe. Bo è il perché che equivale al because inglese (ricordiamo che in polacco come in inglese c’è la distinzione fra perché domanda, ovvero dlaczego, e perché spiegazione, il nostro bo), dyrektor abbiamo visto nello scorso articolo che significa preside, mentre kręcił è gironzolare. Perciò, traduciamo: «Li ho fatti entrare in classe, perché il preside stava gironzolando».

«Ale ja już dłużej nie mogę ya ciebie, koleżanko, harować».
Ale è il nostro ma, nie mogę invece in polacco significa “non posso”, mentre już significa già, ancora e dłużej a lungo, mentre le ultime due parole sono per te. Infine harować è un verbo che vuol dire, lavorare, sgobbare, faticare. La traduzione, quindi: «Ma non posso ancora lavorare a lungo per te, collega».
«No, wywietrzyłam salę też, przy okazji».
Frase abbastanza semplice: «Ah, ho colto l’occasione per far arieggiare l’aula».

amore-al-quadrato-impariamo-il-polacco-2

«Koleżanko, dzieci rozumieją, że ich miejsce jest w ławkach, a nauczyciela przy tablicy».
Dzieci sono i bambini, rozumieją è il verbo capire (ricordiamo non capisco: nie rozumiem), że significa che, ich è sempre il pronome loro, miejsce posto, jest sempre verbo essere, w ławkach significa nei banchi, nauczyciela è invece l’insegnante e, infine, przy tablicy significa alla lavagna. Quindi: «Collega, i bambini capiscono che il loro posto è nei banchi, e quello dell’insegnante alla lavagna».

«Wyniki w teście ogólnopolskim potwierzą, lub nie, pani skuteczność».
Wyniki i risultati, teście ogólnopolskim esame nayionale, potwierdza è il verbo confermare, ribadire, lub nie significa o no, skuteczność l’efficacia. Quindi: «I risultati dei test nazionali confermeranno o no l’efficacia, signora». Si riferisce all’efficacia dei metodi. Lo diciamo per il contesto in quanto abbiamo saltato una battuta in quanto troppo breve.

«To niebezpieczne, wsiadać do obcego samochodu».
To niebezpieczne significa è pericoloso, non è sicuro, wsiadać salire, samochodu è l’automobile e, infine, do obcego sconosciuta. Traduciamo dal polacco: «Salire sull’auto sconosciuta è pericoloso».
«To jest bardzo bezpieczne auto».
To jest, questa è, bardzo bezpieczne molto sicura. Per cui: «questa è un’auto molto sicura».

«Bez obaw. Kontroluke trakcję, monitoruje martwe pole w lusterku, ostrzega o zjechaniu z pasa».
Bez obaw in questo contesto lo traduciamo con tranquilla, non preoccuparti. Kontroluje è il verbo controllare, monitoruje monitorare e ostrzega avvisare. Invece, trakcję è la trazione, martwe pole w lusterku significa punto cieco allo specchio, o zjechaniu z pasa è la deviazione della corsia. Tradotto: «Tranquilla, c’è il controllo della trazione, monitoraggio del punto cieco allo specchio e avviso per la deviazione della corsia».

«Czemu piszczy? Zapięłam pas».
Czemu è un altro modo polacco per dire perché, piszczy significa suonare, quindi “perché suona?”. Zapięłam è il verbo abbottonare, ma in questo caso è mettere la cintura, in quanto pas significa cintura. Quindi: «Perché suona? Ho messo la cintura».
«Wyczuwa dekocentrację kierowcy i po prostu przywołuke go do porządku».
Wyczuwa percepisce, rivela, sente, kierowcy conducente, przywołuje richiama, porządku ordine. Per cui: «Percepisce la deconcentrazione del conducente e richiama all’ordine».

amore-al-quadrato-impariamo-il-polacco-2

«To musi pan być barzo zajęty».
Musi verbo dovere, zajęty occupato. Quindi: «devi essere molto occupato».
«Co za wspaniały zbieg okoliczności! No to trzeba to uczcić!»
Co za wspaniały zbieg okoliczności lo traduciamo direttamente con “che grande coincidenza”, mentre to trzeba to uczcić con “dobbiamo festeggiare questo”. Quindi: «che grande coincidenza, dobbiamo festeggiare!». Vi ricordo che se ci sono frasi molto brevi o semplici con parole che abbiamo già incontrato, le saltiamo.

«Wytamy autora głupich wpisów».
Wytamy è un saluto, quindi benvenuto, salve. Głupich è un insulto che traduciamo con stupido, wpisów invece è post. Quindi: «benvenuto autore dei post stupidi».
«Napisałes, że najnowsze rozwiązanie Global Techincs jest używane od 20 lat?»
Napisałeś verbo dire, najnowsze rozwiązanie la nuova tecnologia in cui la prima parola ż nuova e la seconda tecnologia, używane verbo usare, utilizzare. Traduciamo: «Hai detto che la nuova tecnologia Global Techins è utilizzata da 20 anni?».

«Prawda jest taka, że najnowsze rozwiązanie jest najnowsze i kropka».
Prawda jest taka la verità è, kropka è punto. «La verità è che la nuova tecnologia è nuova, punto».
«Słońce, nie będę ludziom kitz wciskał».
Słońce tesoro, ludziom alla gente, wciskał verbo vendere, kitz cazzate: «non vendo cazzate alla gente».
«Chcesz kit, to zatrudni małpe, nie inżyniera».
Zatrudni verbo assumere, małpe scimmia. «Se vuoi cazzate, assumi una scimmia non un ingegnere».

«Jeśli nie będziemy przynosić zysków, to nas zamkną».
Będziemy verbo essere, ma in questo contesto traduciamo con fare. Przynosić verbo produrre, zysków profitto. To nas zamkną letteralmente ci fanno chiudere. Per cui: «Se non facciamo profitto, ci fanno chiudere».
«W super okolicznościach przyrody, super bryce, z super dziewczyną».
Questa è abbastanza semplice: «macchina pazzesca, scenario pazzesco, ragazza pazzesca».
«Robisz kilka swoich min i będzie dobrze».
La prima parte letteralmente significa “prenditi qualche minuto”, ma tutto insieme significa “fai un bel sorriso”. La seconda, invece, “andrà tutto bene”. Quindi: «fai un bel sorriso e andrà tutto bene».

«W tym mundurze wyglądasz zjawiskowo».
Tym mundurze è questa uniforme, wyglądasz verbo sembra, zjawiskowo carina, incantevole, meravigliosa. «In quest’uniforme sei incantevole».
«Oczu nie masz? Gruba jestem».
Oczu occhi, masz verbo avere. Gruba cicciona. Quindi: «non hai gli occhi? Sono cicciona».
«Uroda musi ważyć, tak?»
Uroda bellezza, musi verbo dovere, ważyć peso. «La bellezza deve pesare, no?».

«Po każdym moim programie rośnie wam spryedaż».
Po każdym ogni volta, rośnie verbo aumentare, sprzedaż vendita. Quindi: «ogni volta che ho un programma, le vendite aumentano».

E qui concludiamo la seconda parte del film. Alla settimana prossima!

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.