Achille Lauro: il secondo magnifico quadro

Condividi

Tra Elodie e Achille Lauro, ieri abbiamo avuto davvero tanta arte (insieme al talento presente grazie a tutti gli altri artisti in gara) in una sola serata. Nella prima Achille Lauro ci ha presentato il glam rock, con un completo piumato, nessun genere sessuale, un alieno con delle sconvolgenti lacrime di sangue. Ieri, invece, ci ha mostrato un tributo a Mina, la donna che più rappresenta l’animo rock, portando in scena il Rock ‘N Roll.

achille-lauro-seconda-serata
Fonte: twitter

Come l’anno scorso, attendiamo Sanremo per scoprire cosa Achille Lauro ha in serbo per noi. Mentre nella scorsa edizione ci ha portato quattro personaggi, nella settantunesima edizione di Sanremo, a cui lui non partecipa ma è presente come ospite fisso, i quadri sono quattro. Abbiamo già visto il glam rock e il rock ‘n roll, e siamo tanto curiosi di sapere cosa ci trasmetterà oggi.

Insieme al quadro, comunque, c’è anche un grande messaggio che speriamo venga colto anche dai più grandi che spesso sono propensi a improvvisarsi critici di qualsiasi cosa non gli piaccia. Due giorni fa, infatti, abbiamo avuto un inno all’esistenza. Ieri, invece, un inno al godimento, a fare quello che ci piace. Insieme ad Achille Lauro, comunque, ci sono stati anche Francesca Barra, giornalista, e Claudio Santamaria, entrambi presenti anche nel video musicale di Bam Bam Twist.

Achille Lauro nella seconda serata di Sanremo

«Sono il Rock ‘N Roll.
Trasgressione che entra nelle case di mezza America.
Esplicito invito a lasciarsi andare.
Una vecchia chiesa indignata per il credo dell’irriverenza.
Nuovo tempio notturno del giovane e del proibito.
È tempo di gioco.
Demonio, divinità,
Jukebox tappezzati di chiodi.
Unione rituale con gli altri
In un solo corpo danzante.
Carne che chiede carne.
Uragano nei desideri sessuali,
Scossa nel perbenismo familiare,
Promessa di piacere.
Il sacro vincolo del godimento.
Godere è un obbligo.
Dio benedica chi gode.
»

Sono queste le parole che, su Instagram, ha utilizzato per descrivere questo suo secondo quadro. Ha poi aggiunto che la sua esibizione è un «tributo a Mina, donna dal vero animo Rock ‘N Roll, e all’iconica foto scattata da Mauro Balletti nel 1984». Infatti, la foto è un chiaro riferimento alla foto che ritraeva Mina e che è divenuta eterna nel tempo.

achille-lauro-seconda-serata
Fonte: twitter
achille-lauro-seconda-serata
Fonte: twitter

Nell’esibizione vediamo Achille Lauro con una lunga treccia rossa e un trucco molto pesante. Il tutto ci fa ricordare ancora di più Mina. Per l’outfit, invece, ci ha pensato Nicolò Cerioni, il suo stylist, e veste ancora una volta Gucci. I suoi compagni di palco, Francesca Barra e Claudio Santamaria, che chiudono l’esibizione di Bam Bam Twist con un bacio che in questi tempi di Covid-19 assume ancora più significato e importanza, vestono Giorgio Armani.

Parlando di quest’ultimi, chi ha visto il video di Bam Bam Twist uscito la scorsa estate, come chi conosce il famosissimo film con John Travolta e Uma Thurman, sa già che la loro esibizione è un tributo a Pulp Fiction. Quest’estate Achille Lauro aveva definito il twist «un ballo a due, che è stato allo stesso tempo il più promiscuo ed il più elegante degli anni ‘mitici’ e ‘favolosi’ del Miracolo Economico».

Francesca Barra aveva aggiunto: «essere scelti come coppia da Achille Lauro, con un pezzo che ti entra nella testa e non esce più… aver condiviso con così tanta complicità la scena con Claudio e una squadra di professionisti pazzesca, è stata una delle esperienze più incredibili degli ultimi tempi!». In risposta, Achille li ha portati con lui sul meraviglioso palco dell’Ariston.

E secondo voi cosa porterà in scena questa sera Achille Lauro? Quale delle due esibizioni avete preferito di più? Vi ricordo che, se avete perso il quadro di ieri sera, potete recuperarlo qui.

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Elodie: il commovente monologo integrale
Next post Zingaretti si dimette da segretario del PD