Stranger Things: Millie Bobby Brown parla dell’orientamento di Will

Condividi

Da un paio di stagioni ormai i fan continuano a porsi la stessa domanda: Will di Stranger Things è omosessuale? E soprattutto: Will è innamorato di Mike? Per alcuni la risposta sembra essere semplicemente: , per altri invece dei dubbi ci sono. Tuttavia è stata Millie Bobby Brown a rispondere a questi dubbi in un’intervista con Variety. Will, ricordiamolo, è stato uno dei protagonisti sin dalla prima stagione, sebbene in quest’ultima abbia avuto davvero pochi minuti sullo schermo.

will-stranger-things-omosessuale

Questa di Stranger Things è la penultima. Avremo solo un’altra stagione, e dovremo salutare i nostri bimbi che ormai sono diventati dei ragazzi. I Duffer Brothers, d’altronde, avevano già affermato che «Sette anni fa avevamo immaginato l’intero arco narrativo di Stranger ThingsE avevamo previsto una durata di quattro o cinque stagioni. Poi ci siamo resi conto che quattro saerbbero state troppo poche, ma vedrete anche voi che ci stiamo avvicinando sempre più al finale. Infatti, la quarta stagione sarà la penultima e la quinta l’ultima».

Abbiamo parlato proprio pochi giorni fa di questa nuova stagione di Stranger Things, uno dei gioielli di Netflix che è quasi arrivata alla fine (gli ultimi episodi verranno trasmessi proprio i primi di luglio), non solo proponendovi la nostra recensione, ma anche e soprattutto per parlare dell’analogia della depressione nell’episodio 4, in cui una dei personaggi si trova ad affrontare Vacna (trovate qui l’articolo, ma occhio agli spoiler). Oggi, invece, tramite Millie Bobby Brown parliamo della teoria sull’orientamento di Will.

Stranger Things: Will è omosessuale?

Una delle prime cose che notiamo sin dal primo episodio di quest’ultima stagione di Stranger Things è che Will sembra nascondere qualcosa ai suoi amici, ma soprattutto notiamo come abbia il cuore distrutto quando Mike arriva a ignorarlo e a essere completamente indifferente nei suoi confronti, destinando tutte le sue attenzioni a Undici. Nell’episodio 4, poi, Mike si confida con lui, dicendo che avrebbe voluto parlare più chiaramente con la fidanzata.

will-stranger-things-omosessuale

E qui Will commenta in un modo che fa molto pensare a una persona che vorrebbe fare coming out con il proprio migliore amica: «A volte, penso che sia solo spaventoso, per aprirsi in questo modo – per dire come ti senti veramente, soprattutto con le persone a cui tieni di più. Perché cosa succede se a loro non piace la verità?». Tuttavia, lo stesso Noah Schnapp, interprete di Will, ha provato ad affrontare quest’argomento:

«Credo che non abbiano mai realmente affrontato questo aspetto di Will. Penso che sia questa la bellezza della situazione: spetta al pubblico interpretare se Will stia semplicemente rifiutandosi di crescere, stia maturando più lentamente rispetto ai suoi amici o sia realmente gay. Credo che le persone vogliano mettergli un’etichetta e voler per forza arrivare alla conclusione ‘Oh è così’, ma è semplicemente confuso e sta crescendo. Ed è così che si è da ragazzi».

will-stranger-things-omosessuale

Anche altri membri del cast di Stranger Things hanno risposto ad alcune domande, in particolare a una che vede Will e Undici in una relazione clandestina. David Harbour ha detto che «se hai visto la serie, sai che Will non è interessato a Undi. È interessato a qualcun altro del gruppo. Will vorrebbe essere nel seminterrato con Mike a giocare a D&D per il resto della sua vita». La teoria sulla relazione clandestina è smentita anche dall’interprete di Mike, che descrive la relazione fra i due come quella di «un fratello e una sorella», ma Will è interessato a qualcun altro, e lo vedremo presto.

Infine, Millie Bobby Brown ritiene positivo il fatto che non ci sia stato un coming out, che Will non si sia etichettato: «Siamo nel 2022 e non dobbiamo etichettare le cose. Ciò che è realmente bello del personaggio di Will è che sia semplicemente un essere umano che affronta i suoi demoni personali, i suoi problemi. Così tanti ragazzini lì fuori che non sanno ancora il proprio orientamento sessuale, e va bene così. Va bene non saperlo. E va bene non etichettare le cose». Probabilmente, comunque, avremo delle risposte nelle ultime quattro ore di Stranger Things.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.