#60 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: The Middle

Condividi

È finalmente venerdì, per cui possiamo dedicarci alla nostra adolescenza, continuando con il tema della scorsa settimana. Ormai da due settimane abbiamo infatti deciso di dare inizio al rewatch delle sitcom che amavamo guardare quando tornavamo da scuola, in attesa di pranzare oppure per riposarci prima di poter fare i compiti e studiare, quando non esisteva lo stress dei giorni d’oggi. Abbiamo cominciato con Modern Family, poi New Girl, poi The Big Bang Theory e oggi concluderemo con The Middle.

the-middle-adolescenza

Il momento delle serie tv dopo pranzo era quello del relax, quello in cui non pensavamo a niente, in cui spegnevamo per qualche minuto il cervello. In realtà, prima delle sitcom, aveva Dragonball, Naruto, Hunter x Hunter, ma non preoccupatevi perché parleremo anche di quelli, magari non appena finiremo queste quattro serie tv, quelle che duravano per 20 minuti (come The Middle) ma che ci bastavano per poter essere felici, per poter cominciare a studiare con il piede giusto, un po’ più riposati sebbene comunque stanchi.

Tutte e quattro le sitcom scelte sono adatte a chiunque, non ci sono scene sessualmente esplicite, non ci sono delle scene non adatte a qualcuno, sono inclusive e soprattutto ci facevano e ci fanno tanto ridere, anche oggi quando le riguardiamo dopo anni. La mia preferita è New Girl, la guardo sempre con tanta gioia, ma anche le tre scelte, da Modern Family a The Middle, ma anche The Big Bang Theory, sono fra quelle che preferisco di più. Per cui, senza perderci in altre chiacchiere, vediamo cosa ricordare di The Middle.

The Middle: trama e cast

the-middle-adolescenza

Tra le quattro scelte, The Big Bang Theory si trova al quarto gradino del podio, infatti è quelle che ho visto di meno sebbene comunque ci sia molto affezionata. Non perché non mi piaccia o perché ci sia qualcosa che non sopporto, semplicemente perché le altre sono più nei miei standard e soprattutto perché è quella che meno trovo nelle piattaforme streaming. Tuttavia non vi nego che un bel rewatch lo farei volentieri. Se solo non ci fosse l’università che mi tiene lontana dalle mie care e amate serie tv!

Trama di The Middle

La serie segue le vicende della famiglia Heck, che vive nella cittadina fittizia di Orson, nell’Indiana, dal 2009 in poi, durante il periodo di crisi economica globale. Le puntate sono narrate dalla madre Frankie, che racconta ciò che succede alla famiglia. Ogni puntata si basa su un argomento differente, ma il punto focale della serie è la difficoltà di essere genitori in una famiglia con scarse possibilità economiche.

The Middle su Wikipedia.

Quindi, al centro della storia c’è la tipica famiglia americana, o meglio non proprio tipica. È una commedia, ma non nego che per qualche episodio mi sono anche commossa. Come anche con Modern Family, vediamo crescere i giovani attori proprio insieme a noi, per questo li vediamo cambiare, maturare, cambiare ambiente, allontanarsi ma anche riavvicinarsi alla famiglia, un po’ tutto quello che succede anche a noi che viviamo nella vita reale. Soprattutto vengono trattati diversi argomenti, sebbene il principale sia quello di essere genitori senza avere troppi fondi.

Il cast di The Middle

the-middle-adolescenza
  • Patricia Heaton: Frankie Heck, nata Spence, è la madre della famiglia. Nelle prime stagioni, lavora in una concessionaria d’auto con scarsi risultati nelle vendite e tutti i giorni ha a che fare con Bob, un collega innamorato di lei. Frankie è il personaggio centrale della serie, e sua è anche la voce fuori campo.
  • Neil Flynn: Mike Heck è il padre della famiglia. Lavora come dirigente in una cava, anch’essa soggetta alla crisi economica. La sua pellicola cinematografica preferita è Le iene, che è anche la prima pellicola vista insieme con la moglie Frankie. Non sorride quasi mai. Ha un gatto, Marmoncino prima e Granito poi, che vive presso la cava.
  • Charlie McDermott: Axl Heck è il figlio maggiore, un adolescente disinteressato agli altri che gioca a football americano e pallacanestro, e gira in mutande a calzoncino (boxer) per casa. Spesso invita a casa Sean e Darrin, i suoi due migliori amici: i tre si incollano al divano davanti alla TV. Axl rappresenta lo stereotipo del fratello più vecchio: sarcastico, immaturo, pigro, e critico verso i fratelli.
  • Eden Sher: Sue Sue Heck è la figlia, la più imbranata di casa. Ha una migliore amica, Carly, con la quale condivide le idee più strane. Sue è sempre impegnata in provini per attività extrascolastiche, ma l’unica squadra nella quale riesce ad entrare è quella della corsa campestre. Al liceo crea il gruppo di cheerleader della squadra di wrestling, nella quale incontra Matt, che diventerà il suo secondo ragazzo. Ha il nome doppio perché all’anagrafe l’impiegato lo ha scritto due volte.
  • Atticus Shaffer: Brick Heck è il figlio più piccolo di casa Heck. È un bambino molto particolare e passa tutto il suo tempo a leggere. Frequenta una classe per bambini speciali, ma non riesce a farsi nessun amico con cui giocare. Spesso ripete a bassa voce chinando la testa verso il basso le ultime parole delle frasi che pronuncia (palilalia), inoltre presenta i sintomi della sindrome di Asperger.

Questo era il cast e i personaggi di The Middle, a voi piaceva questa sitcom o preferivate vederne altre?

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Squid Game: cosa fare dopo averlo finito?
Next post Perugia, professore omofobo condannato per aver picchiato e insultato uno studente