22 Aprile: Giornata mondiale della Terra

Condividi

Oggi è la Giornata mondiale della Terra, la più grande manifestazione ambientale del pianeta, l’unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare e promuovere la salvaguardia dell’intero globo terrestre. Celebrata ormai da 192 paesi del mondo, la Terra deve far parte del nostro interesse ogni giorno in prima persona.

Un mesetto fa abbiamo parlato della Giornata mondiale dell’acqua e di 5 buoni consigli per evitare di sprecarla, oggi invece conosceremo la storia di come è nata questa giornata e di come possiamo dedicarci al nostro pianeta Terra in modo attivo.

terra-giornata-mondiale-22-aprile
Fonte: Pinterest

Giornata mondiale della Terra: come nasce questo giorno?

La scelta di commemorare il pianeta il giorno 22 Aprile nasce dall’esigenza sempre più forte di voler promuovere l’armonia tra l’uomo e la natura che lo circonda, con lo scopo finale di raggiungere finalmente un equilibrio tra il progresso economico/sociale e le necessità dell’ambiente.

terra-giornata-mondiale-22-aprile
Fonte: Wikipedia

La prima Giornata della Terra si tenne un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera; il 22 aprile 1970 fu decisa dal senatore statunitense Gaylord Nelson e dal presidente John Fitzgerald Kennedy.

Il progetto coinvolse a tal punto i cittadini americani che quasi in 20 milioni di persone tra cittadini, università, istituzioni vi parteciparono. L’anno successivo fu proprio l’ONU a manifestare la sua partecipazione e il suo impegno all’iniziativa. 

Nel 2009 l’Assemblea Generale dell’ONU ufficializzò la data del 22 Aprile come la Giornata Internazionale della Madre Terra. L’ Assemblea ha riconosciuto la responsabilità di tutti di promuovere l’armonia con la natura e la Terra per raggiungere finalmente un equilibrio tra i bisogni economici, sociali e ambientali per le generazioni presenti e future.

Ogni anno in occasione della Giornata mondiale della Terra si fa un punto sullo stato di salute del pianeta e, in alcuni casi, si firmano accordi internazionali per la riduzione delle emissioni o sull’utilizzo dell’energia green.

Giornata mondiale della Terra: il tema

Il tema di quest’anno è “alberi per la Terra” e nasce dal progetto di piantare 7 mila miliardi e 800 milioni di alberi entro i prossimi cinque anni. Tale scelta deriva dall’estrema importanza che gli alberi hanno nella nostra vita: non solo forniscono l’ossigeno necessario alla vita, in più combattono il cambiamento climatico perchè sono in grado di assorbire CO2 e gas inquinanti aiutando l’intera comunità a raggiungere la sostenibilità ambientale nonostante gli sprechi.

terra-giornata-mondiale-22-aprile
Fonte: Pinterest

Nel 2016 è stata celebrata tale giornata mondiale in concomitanza con la cerimonia di apertura degli Accordi di Parigi riguardo il Cambiamento Climatico; anche quest’anno una riunione speciale dedicata all’ambiente si terrà a New York, al quartier generale delle Nazioni Unite.

Gli Accordi vedono impegnati i 196 Stati membri, i quali si impegnano a mantenere l’aumento di temperatura inferiore ai 2 gradi e a compiere sforzi per mantenerlo entro 1,5 gradi.

Giornata mondiale della Terra: cosa possiamo fare noi?

Certo, impegnarsi a livello mondiale è importante, ma cosa possiamo fare noi di concreto per evitare qualche piccolo spreco? Qualche azione, seppur piccola, può salvaguardare il pianeta se ci impegnamo a portarla avanti ogni giorno anche da singoli cittadini. Ecco alcuni esempi!

  • Usa lampadine fluorescenti al posto di quelle a incandescenza: non solo usano il 60% di energia in meno, ma immettono molta meno anidride carbonica nell’atmosfera.
  • Spegnere sempre le luci: sembra banale, ma per molti non lo è affatto. Dimenticare di spegnere la luce in una stanza che non si usa più riduce i costi di produzione di energia elettrica, e soprattutto riduce il costo delle vostre bollette!
  • Non lasciare elettrodomestici in stand-by: la modalità stand-by non equivale allo spegnimento, consuma molta energia elettrica, più di quanto immaginate.
  • Mettere il coperchio sulle pentole quando cucini: in questo modo possiamo ottimizzare non solo i tempi di preparazione del pranzo o della cena, ma anche l’energia.
  • Preferire la doccia alla vasca: farsi la doccia consuma molta meno acqua e impiega molto meno tempo per scaldarla (circa un quarto della vasca, per l’esattezza).
  • Usare meno plastica
  • Usare contenitori lavabili: al posto dei semplici contenitori o delle bottiglie di plastica usa e getta preferisci dei contenitori riutilizzabili, ad esempio tupperware o borracce di alluminio o vetro.
  • Usare la bici o i mezzi pubblici e lascia a casa macchina o motorino, oppure goditi una bella passeggiata nella nostra natura!

Giornata della Terra: per i più piccoli

In occasione dell’Earth Day, la Giornata mondiale della Terra viene annunciato il progetto “Aule Natura”; entro il 2024 saranno costruiti oltre 50 spazi dedicati in cui i bambini potranno avere un contatto diretto con la natura.

“Le Aule Natura sono spazi speciali e rientrano nell’ampio progetto nazionale del Wwf e di P&G Italia, che ha l’obiettivo di rivalutare i cortili scolastici come luoghi di didattica all’aperto”, afferma la sottosegretaria all’Istruzione Barbara Floridia. “I bambini hanno così l’opportunità di vivere un ambiente ricco di stimoli che consente loro di conquistare un rapporto immediato e diretto con la natura, fornendo anche spazi di formazione e promuovendo una nuova modalità di apprendimento”.

L’impegno per un mondo più sostenibile coinvolge – e deve coinvolgere – tutti noi, anche i bambini. Per questo motivo Marshmallow Games in collaborazione con UNICEF Italia si impegna a trasmettere ai più piccoli i diritti universali dell’infanzia attraverso giochi interattivi, racconti e  attività didattiche attraverso la sua app Smart Tales.

Giochi di memoria sulla natura, labirinti e rompicapo divertenti per imparare a smaltire correttamente i rifiuti e salvare i pesciolini dalla plastica, concetti di salvaguardia del nostro pianeta sottoforma di gioco per educare anche i più piccoli al rispetto della natura e del pianeta Terra.

Noi di Cup of Green Tea vi consigliamo anche il sito Treedom, il primo sito che vi permetterà di piantare o regalare un albero in base ai vostri gusti e alle vostre caratteristiche e di seguire la sua crescita direttamente online. Piantando un albero sosterrete le comunità di contadini locali e darete una mano a rendere più verde il nostro pianeta!

Fonte: Treedom
close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.