Stranger Things: Joseph Quinn (Eddie) ha davvero suonato nell’iconica scena

Condividi

Ovviamente in quest’articolo sono contenuti degli spoiler della quarta stagione di Stranger Things, per cui se ancora non avete avuto l’opportunità di vederla, fermatevi qui ed evitate di rovinarvi il gusto della sorpresa! Se invece l’avete già vista, parliamo di quell’iconica scena in cui Eddie, per aiutare Nancy, Steve e Robin, suona quella meravigliosa Master of puppets dei Metallica. Sapete che Joseph Quinn ha davvero suonato la canzone? Questo non rende la scena ancora più spettacolare?

stranger-things-joseph-quinn

Potrebbe interessarvi: Stranger Things 5: cosa sappiamo e quando uscirà l’ultima stagione

Abbiamo visto la prima parte della quarta stagione il 27 maggio, la seconda è invece stata pubblicata da Netflix proprio questa mattina. L’annuncio ci fu dato qualche mese fa, dai creatori che dissero che «ci sono ancora tante storie avvincenti da raccontare legate al mondo di Stranger Things. Nuovi misteri, nuove avventure e nuovi eroi inaspettati. Ma prima ci auguriamo che vogliate rimanere con noi per scoprire come finisce il racconto di una ragazza speciale di nome Undici e dei suoi coraggiosi amici, di un capo della polizia in difficoltà e di una madre inarrestabile, di una cittadina di nome Hawkins e di una dimensione parallela nota come il Sottosopra».

La quarta stagione è stata molto diversa da quello a cui eravamo abituati. In primis, ci è sembrato di seguire più fili rossi che poi hanno portato verso la stessa persona: Vecna. I nostri eroi hanno lottato separatamente, qualcuno contro i russi, qualcuno contro lo stesso Vecna, e qualcuno contro degli scienziati, ma alla fine ci siamo resi conto che tutti stavano combattendo contro lo stesso mostro. Tra l’altro, abbiamo conosciuto e ci siamo affezionati anche a nuovi personaggi, che si sono aggiunti al cast che già conoscevamo e abbiamo amato.

Uno di questi è Eddie, interpretato da Joseph Quinn, «la mente del Hellfire Club, il club ufficiale di Dungeon & Dragons della Hawkins High», che è riuscito a rapire il cuore di tutti insieme a Dmitri, che è «una guardia carceraria russa che fa amicizia con Hopper. Dmitri è intelligente, astuto e affascinante». E ovviamente abbiamo conosciuto Jamie Campbell Bower nei panni di Vecna, anche se ai tempi ci fu presentato come «un uomo premuroso che lavora come inserviente in un ospedale psichiatrico. Stanco della brutalità di cui è testimone giorno dopo giorno, riuscirà finalmente a prendere una posizione?».

stranger-things-joseph-quinn

Stranger Things: Eddie ha suonato davvero la chitarra

La morte (beh, non abbiamo proprio visto un cadavere, possiamo ancora sperarci?) di Eddie è stato un colpo al cuore. Sebbene avessimo appena conosciuto il personaggio, affezionarsi a lui e al suo miglioramento, al suo coraggio, al suo essere gentile e simpatico senza perdere mai il sarcasmo e l’ironia, con quel menefreghismo di ciò che gli altri pensano, ci ha permesso di rendere semplicissimo affezionarsi a un personaggio così bello. E poi, c’è quella scena, quella in cui suona la chitarra preannunciando tutto con un “Chrissy, this is for you“. E noi ci rendiamo conto di quel che ci hanno tolto.

Nella scena vediamo Eddie, interpretato da Joseph Quinn, con Dustin (Gaten Materazzo), che hanno il compito di distrasse con il rock ‘n’ roll i pipistrelli che fanno da guardia alla casa di Vecna (Jamie Campbell Bower), in modo che Nancy (Natalia Dyer), Steve (Joe Keery) e Robin (Maya Hawke) possano entrare e dare il colpo di grazie al nemico, prima che si prenda anche Max (Sadie Sinks). E la scena è più che iconica

stranger-things-joseph-quinn

Eddie infatti suona sul tetto di un camper “Master of puppets” dei Metallica, ma la scena è stata resa ancora più epica dal fatto che lo stesso Joseph Quinn suona la chitarra: «Sono io», ha detto in un’intervista con Entertainment Tonight. «Avevo le basi per fare quella scena ed è stato molto divertente. Del resto chi non vorrebbe essere una rock star per un pomeriggio o per una sera?», ha aggiunto. Il ragazzo ha aggiunto a Radio Times che i registi, i fratelli Duffer, gli avevano chiesto se avesse voglia di suonare la chitarra in una scena della quarta stagione di Stranger Things.

«Mi hanno mandato un messaggio e mi hanno detto, tipo: “Sai suonare la chitarra?” e io ho detto di sì. Erano passati circa due mesi dall’inizio della pandemia, forse tre, e poi un mese dopo mi hanno inviato l’ultima sceneggiatura» e… beh, il resto è storia. «È stato elettrizzante: io e Gaten eravamo in cima alla roulotte nel bel mezzo del Sottosopra a suonare i Metallica. È stato molto divertente!». E adesso il personaggio di Eddie è ufficialmente passato alla storia!

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.