Maschile singolare: amore, amicizia e riscoperta. Ovvero tutto quello di cui abbiamo bisogno in questo 2021


E’ disponibile da ieri, 4 giugno 2021, sulla piattaforma streaming Prime Video un nuovo film italiano. Si intitola Maschile singolare, una storia guidata dalla regia di Matteo Pilati e Alessandro Guida. Già dal trailer eravamo stati capaci di vedere quanto promettente fosse questa nuovo lungometraggio italiano; ora che è uscito le nostre aspettative non sono state altro che confermate.

Maschile singolare è un viaggio di 1 ora e 40 che tutti abbiamo prima o poi intrapreso nella vita. Maschile singolare è la vita, resa sullo schermo. Maschile singolare siamo tutti noi.

Indice dei contenuti

La trama

Antonio è sposato con Lorenzo, stanno insieme da tanti anni. Forse troppi. Infatti Lorenzo decide di interrompere questa relazione in nome di qualcosa che c’è stato e che ora purtroppo non c’è più da tanto. Antonio, dal canto suo, è perso: la relazione con Lorenzo era tutto quello che lo rendeva felice.

maschile-singolare
Fonte: Twitter

Costretto a cercarsi un nuovo posto dove vivere e un lavoro per pagarsi l’affitto diventa coinquilino di Denis: un ragazzo sopra le righe, che non riesce bene a capire. Denis però, nonostante le incomprensioni iniziali, aiuterà Antonio a trovare quasi subito un lavoro presso il forno di Luca, dando così ad Antonio la possibilità di ritrovare la passione per la pasticceria che lo aveva accompagnato sin da piccolo. Ad aiutare Antonio, o almeno a provarci, c’è anche Cristina, la migliore amica di sempre che tuttavia si trova a doversi destreggiare per la prima volta tra la sua vita amorosa – inaspettatamente felice – e quella di Antonio, ormai a pezzi.

Antonio dopo la disperazione iniziale si riscopre, cresce, piange, ride. Diventa un nuovo Antonio, o forse diventa l’Antonio che era sempre stato e che era rimasto in un angolino aspettando di essere riscoperto: il suo maschile singolare.

Il cast

Davanti alle telecamere di Maschile singolare una schiera di giovani e talentuosi volti del cinema o della serialità italiani. Tutti, in questo film, hanno dato prova della loro bravura, prestando i volti ad una generazione intera: quella dei trentenni di oggi. Tra insicurezze, app, e voglia di costruirsi un futuro.

Antonio è interpretato da Giancarlo Commare (lo ricorderete da SKAM Italia); Edoardo Valdarnini (Lele in Suburra, La serie); Cristina è interpretata dalla comica Michela Giraud (che su Prime ci aveva già delizati in LOL); Gianmarco Saurino presta il volto a Luca.

Il cast di Maschile Singolare
Dal profilo Twitter di @PrimeVideoIT

Maschile singolare

Più che un viaggio di formazione quello che Antonio, il protagonista di Maschile singolare, è un viaggio di riappropriazione. Riappropriazione di una vita che era stata completamente devota al matrimonio, di un’identità personale che non abbia come uno tratto caratteristico il matrimonio stesso. Dopo una relazione così lunga e intensa Antonio fa quello che faremmo tutti: si prende una pausa per ricomporsi, ripensarsi, per tornare ad essere lui.

maschile-singolare
Fonte: Twitter

Maschile singolare non è una storia d’amore. Non in senso classico. Maschile singolare è quello che succede quando le commedie d’amore a lieto fine si concludono. Perchè se c’è una cosa che la vita ci ha insegnato è che le relazioni, anche le più belle e romantiche, prima o poi finiscono. Ed è proprio in questo momento che Maschile singolare inizia, così come inzia il percorso di Antonio.

Quando si lascia un’altra persona assorbire tutto quello che siamo, sino all’ultimo respiro, è un attimo a perdersi per sempre. Come dice Denis in una bella scena del film: ci viene sempre insegnato che per essere felici bisogna essere in due. Ad Antonio, e a Maschile singolare, spetta l’arduo compito di smentire questo falso mito, di dimostrare che bisogna e che si può essere felici anche con se stessi.

Una banalità, forse. Ma anche una verità che non capita spesso di vedere sullo schermo.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.