Loki: 3 curiosità che dovresti sapere (e forse non immagini)

Condividi

Attenzione! Questo articolo contiene spoiler.

La serie tv Loki, trasmessa ogni mercoledì con un nuovo episodio su Disney +, sta entusiasmando tutti gli appassionati dei progetti Marvel, ma al contempo perennemente confusi ed eccitati ad ogni sconvolgente rivelazione.

La prima notizia di cui si è occupato il nostro blog riguarda la fluidità di genere che da sempre ha caratterizzato la figura dell’amatissimo dio dell’inganno: dalla mitologia, ai fumetti e finalmente anche al digitale. Se invece ve lo siete persi cliccate qui!

Ma gli autori si riservano bene dallo svelare altri succulenti dettagli, preferendo rispondere con vaghe spiegazioni. La reazione dei fans è stata immediata: il web ormai pullula di nuove affascinanti teorie, le quali non si limitano a considerare soltanto gli avvenimenti della serie tv Loki, ma giungono a riprendere i fili lasciati interrotti in seguito ad Avengers: Endgame!

Doctor Strange è a conoscenza dell’esistenza della TVA?

In data 25 marzo 2022 avverrà la prima uscita negli Stati Uniti di Doctor Strange in the Multiverse of Madness, uno dei film più attesi dai fans del MCU. In molti avevano ipotizzato che sarebbe stata proprio la figura di Stephen Strange ad introdurre la teoria del multiverso, come viene anticipato nel titolo del prossimo film a lui dedicato.

doctor-strange-in-the-multiverse-of-madness

Sorprendentemente, però, il multiverso viene illustrato proprio grazie alla serie tv Loki e all’immagine della TVA. Possiamo sperare in un collegamento tra gli avvenimenti che stanno interessando il dio dell’inganno e il futuro di Strange?

A rispondere è lo stesso Michael Waldron, sceneggiatore della serie e di Doctor Strange in the Multiverse of Madness, al sito Comicbook: “Penso che tutti ne avranno un’idea molto più chiara quando saranno arrivati alla fine. Vi posso solo dire che il nostro compito e l’obiettivo fin dall’inizio era raccontare una storia completa ed emozionante in grado di star in piedi da sola, e alla fine vedremo cosa abbiamo fatto combinato“.

A questo punto i fans sono arrivati a domandarsi se lo stregone supremo fosse a conoscenza dell’esistenza della Time Variance Authority. E la risposta enigmatica giunge ancora una volta da Waldron, rilasciata al sito TheDirect: “Non lo sappiamo davvero. Sarebbe interessante se lo sapesse. Penso che ciò che vediamo con la TVA è che, mentre la gente di Kamar-Taj sta trattando le cose in modo magico, la TVA sono pure scartoffie. È burocrazia. Sembra essere un po’ più basata sulla scienza“.

Non abbiamo dissolto i nostri dubbi, ma sicuramente l’entusiasmo per la fase 4 del MCU non si è affievolito!

Cap ha variato il corso della Sacra Linea Temporale?

Come è stato presentato sin dal primo episodio, la TVA si fonda su regole molto rigide, le quali non ammettono privilegi nemmeno per un dio. E se si trattasse di un veterano della Seconda Guerra Mondiale, icona a stelle e strisce?

La Time Variance Authority ha giudicato come predisposte le azioni degli Avengers per rimediare al danno causato da Thanos all’intero universo (o multiverso?), ma possiamo dire lo stesso del ritorno di Steve Rogers dalla sua amata Peggy Carter?

steve-e-peggy-avengers-endgame
Fonte: Chris Evans News

Credo che questo finale di Avengers: Endgame sia rimasto impresso a tutto il pubblico: Steve cede a Sam Wilson il suo scudo, rendendolo così il prossimo erede del titolo di Captain America (se ancora non avete avuto il piacere di guardare The Falcon and The Winter Soldier cliccate qua!), e si fa carico dell’impresa di dover restituire ad ogni tempo e ad ogni luogo la propria gemma dell’Infinito. Ma Steve attua una variazione al piano originale e lo ritroviamo visibilmente invecchiato e felice di aver vissuto il suo grande amore.

Questa scelta potrebbe aver creato una diramazione della Sacra Linea Temporale? La domanda è stata posta nuovamente a Waldron dal canale Youtube SUPES, il quale è rimasto fedele al suo personaggio e ha rilasciato una risposta ambigua e scostante: “Non credo proprio di potervi rispondere, non credo proprio. Penso che forse dovrete continuare a guardare la serie“.

Sono sicura che tutti continueremo a guardare Loki, ma non bisogna sottovalutare l’astuzia del pubblico. Infatti, sono due le scoperte che potrebbero fornirci ulteriori spiegazioni:

  • Mesi addietro è stata rilasciata la notizia del ritorno di Chris Evans, attore che ha ricoperto per anni il ruolo di Captain America, nel MCU. É stato anche confermato che non avrebbe preso parte ad un film a lui interamente dedicato, ma nessun accenno a serie tv con protagonista il dio dell’inganno!
  • Il primo episodio è stato fonte di numerose scoperte, una di queste può essere passata inosservata: al minuto 34:10 si può notare sullo sfondo un minuteman intento ad scortare un prigioniero dal volto familiare.

Possiamo davvero considerarla soltanto una mera coincidenza? Io ne dubito fermamente.

Vi presento l’Incantatrice!

loki-sylvie-lushton

Il terzo episodio si apre con una scena a dir poco bizzarra: C-20 e “Lady Loki” si trovano sedute ad un tavolo mentre chiacchierano amichevolmente. La minute(wo)man si trova sotto il potere dell’incanto, precedentemente citato nel secondo episodio di questa strabiliante serie tv.

Il motivo delle virgolette? Il personaggio interpretato da Sophia Di Martino non é colei che credevamo che fosse! La sua irritazione palpabile, sempre più costante, presente ogni qualvolta venisse etichettata come un Loki é dovuta al fatto che il suo alias é Sylvie, meglio conosciuta come l’Incantatrice.

L’arcano mistero viene svelato all’interno di quest’ultimo episodio, ma in molti avevano iniziato a sospettare che Lady Loki, in realtà, fosse Sylvie Lushton, figura nota agli appassionati dei fumetti come un essere umano creato dallo stesso dio dell’inganno. Loki avrebbe plasmato tale creazione dotandola di poteri speciali, molto simili a quelli da lui in possesso.

Infatti, un piccolo errore nei titoli di coda dei doppiatori in spagnolo castigliano avrebbe rivelato la vera identità della presunta “Lady Loki”!

Risulta chiarita anche la questione relativa ai biondi capelli che si celavano al di sotto del cappuccio di Sylvie, scelta che aveva indignato non pochi fans, abituati ad una Lady Loki dalla folta chioma corvina!

Autore

  • Giulia, Giu per chiunque, 17 anni, studentessa e fonte di stress a tempo pieno. Adoro scrivere, conoscere e imparare. Instagram: @/xoxgiu

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Luca, il nuovo film della Disney parla di un coming out? La teoria dei fan
Next post #FreeBritney: la dichiarazione completa della cantante