Lady Gaga si commuove a Che Tempo Che Fa con un video delle manifestazioni sul DDL Zan

Condividi

Abbiamo passato davvero un brutto periodo da quando il DDL Zan è stato affossato in Senato sotto gli applausi di senatori adulti e che dovrebbero pensare al bene del cittadino, ma almeno siamo stati benedetti da Lady Gaga, che a Che Tempo Che Fa su Rai 3 ha detto delle bellissime parole dedicate alla comunità LGBT italiana. Ovviamente Lady Gaga non farà approvare il DDL Zan, ma il solo fatto di sapere di avere un’artista internazionale di questa portata dalla nostra parte, è una gran cosa.

lady-gaga-ddl-zan
Lady Gaga

Facciamo un breve recap: 154 voti favorevoli alla tagliola sul DDL Zan. 131 i contrari. 2 gli astenuti. Il voto è ovviamente stato segreto ma sappiamo chi è che lo ha affossato, perché sono coloro che hanno festeggiato e urlato come se fossero a uno stadio, perché sono le stesse persone che scrivono i post omofobici, che se avessero un figlio gay lo metterebbero in un forno (non sono parole mie, ma di Giovanni De Paoli, consigliere regionale Lega Liguria), che considerano i gay «vittime di aberrazioni della natura» (Luca Lepore e Massimiliano Bastioni, consiglieri regionali leghisti), e potrei continuare ancora.

L’iter del DDL Zan è adesso bloccato per sei mesi, quindi i senatori potranno tornare a parlare di cose importanti, come se la vita e la serenità dei cittadini italiani LGBT non fosse importante, per almeno sei mesi, e poi dovrà essere nuovamente discusso. Poi ovviamente ci vorranno altri mesi per farlo tornare nuovamente in Aula (e sappiamo quanto tempo ci abbia messo quest’anno il DDL Zan, ostaggio del leghista Ostellari). Insomma, in questi mesi continueremo a fare la conta delle vittime, ma questa volta daremo un volto ai colpevoli che non sono solo gli omofobi, ma anche quei partiti che preferiscono proteggere i voti che le persone.

Intanto, però, l’Italia ha deciso di muoversi e di non stare in silenzio, infatti già a partire da questo pomeriggio ci saranno delle manifestazioni per andare contro la tagliola sul DDL Zan, in diverse città della penisola ma anche fuori dall’Italia, siamo infatti arrivati a manifestazioni fino a Londra. Intanto, però, il caso ha ottenuto anche l’attenzione internazionale grazie ad alcuni influencer e a Lady Gaga, la colonna sonora di tantissimi Pride.

lady-gaga-ddl-zan
Lady Gaga

Lady Gaga sul DDL Zan

Lady Gaga è stata ospitata a Che Tempo Che Fa da Fabio Fazio su Rai 3 proprio prima che lasciasse l’Italia. È infatti stata nel Bel Paese prima per le riprese e poi per la promozione di House of Gucci, film dove interpreta la protagonista, Patrizia Reggiani. La cantante è entrata in sala con un “Buonasera Fabio“, cogliendo di sorpresa il conduttore che si è congratulato con lei per lo splendido modo in cui parla italiano. Ma lei lo corregge subito: «No, non parlo italiano. Parlo con l’accento italiano del film». «Grazie di essere qui, è il mio Super Bowl stasera», le ha poi detto Fazio.

lady-gaga-ddl-zan
Lady Gaga

Ha parlato di diverse cose durante quest’intervista. In primis, della sua famiglia, di origini italiane: «Nella mia famiglia noi andavamo in chiesa la mattina e poi nel pomeriggio si preparava il sugo di pomodoro, con le polpette e con la salsiccia. Penso sempre alla mia famiglia. Quando stavamo girando ‘House of Gucci’ ho pensato tante volte a mio nonno Giuseppe, era un uomo davvero forte. Era un calzolaio, lui e mia nonna Angelina sono stati sposati per una vita».

Le è stato poi mostrato uno dei video durante le proteste per l’affossamento del DDL Zan a Milano, in cui viene intonata “Born This Way“, una canzone che, sin da quando è stata pubblicata, è considerata uno degli inni dei numerosi Pride. Lei si commuove (e anche noi), e poi dice di voler «dire una cosa alla comunità LGBT italiana. Siete i più coraggiosi, siete i più gentili, siete un’ispirazione e che succeda una cosa di questo genere dobbiamo gridare al disastro. Voi dovete invece essere protetti a tutti i costi, come tutti gli esseri umani che vivono questa Terra. Continuerò a scrivere musica per voi e soprattutto a lottare per voi».

A ringraziarla per il bel messaggio è Alessandro Zan in persona, che sul suo profilo Twitter scrive «Sì, Lady Gaga, la comunità LGBTQ+ italiana è forte e coraggiosa. Più di una società ancora intrisa di odio, più dei senatori che si nascondono dietro a un voto segreto. Non molleremo finché questa battaglia non sarà vinta. Grazie del tuo sostegno». In tanto sono stati anche i messaggi che sono arrivati dopo questo. Vediamone alcuni:

Fonte foto: Twitter

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post MTV Ema: tutte le vittorie del 2021
Next post Erasmus: weekend a Budapest!