J-Ax critica le affermazioni di Clapton ma il web fraintende tutto

Condividi

Cosa ha detto J-Ax: criticando il pensiero di Eric Clapton sul Green Pass e sulle vaccinazioni, «trovo irresponsabile non solo il messaggio di un artista così influente, per fortuna influente solo per i boomer, ma anche tutto lo spazio che la stampa dà a stronzate simili». Qual è l’unica cosa che il web ha sentito: «quando andrete a un suo concerto non sarà solo di noia il modo in cui potrete morire». Insomma, si sono persi tutta la parte in cui parla di come i politici e il governo si sono completamente dimenticati del mondo dello spettacolo. Disappointed but not surprised.

j-ax-eric-clapton-dichiarazioni

Partiamo dal presupposto che J-Ax può piacere come non piacere, sia a livello di artista che di persona. Allo stesso tempo, Eric Clapton può anche essere uno dei chitarristi più famosi che hanno fatto la storia della musica, ma se fa passare un messaggio del genere, contrario a vaccinazioni e green pass, può essere criticato come qualsiasi altra persona. Che sia Matteo Salvini, che sia Giorgia Meloni, che sia un qualsiasi altro essere umano. Può J-Ax criticare Eric Clapton per il suo pensiero? Certo. Può criticarlo per la sua musica? Anche. Ovviamente il tutto va fatto con rispetto ed educazione, altrimenti si passa dalla parte del torto.

J-Ax ha parlato di Eric Clapton e di come il governo e i politici stiano completamente snobbando il mondo dello spettacolo (ricordiamoci che l’aiuto più grande è arrivato da Fedez e dagli altri artisti che hanno aderito con Scena Unita) durante uno dei post dedicati a “2 centesimi” la pseudo-rubrica composta da brevi video in cui parla di fatti di attualità. Nell’ultimo ha proprio deciso di dedicarsi alle dichiarazioni del chitarrista riguardo i vaccini e il green pass.

Cos’ha detto Clapton? «In seguito all’annuncio del primo ministro di lunedì 19 luglio, il mio onore mi obbliga a fare un annuncio a mia volta. Voglio dire a tutti che non suonerò mai su alcun palco alla presenza di una platea discriminata. Se non sarà possibile a tutti poter assistere al concerto, mi riservo la possibilità di poter cancellare lo show». Insomma, è contrario al green pass, al documento che permetterebbe alle persone di tornare alla normalità. Eric tra l’altro è vaccinato con AstraZeneca, ma sembra che abbia avuto un’«esperienza disastrosa».

J-Ax contro Eric Clapton: cos’ha detto?

j-ax-eric-clapton-dichiarazioni

«Eric Clapton ha dichiarato che: “non suonerà” dove è richiesta la vaccinazione”. Una presa di posizione coraggiosa e inedita così quando andrete a un concerto di Eric Clapton non sarà solo di noia, il modo in cui potrete morire», inizia J-Ax nel suo “2 centesimi“. «Va be apparte gli scherzi, trovo irresponsabile, non solo il messaggio, di un artista così influente, per fortuna influente solo per i boomer, ma anche tutto lo spazio che la stampa dà a stronzate simili», continua.

E poi comincia a parlare dei lavoratori nel mondo dello spettacolo: «ci sono decine di migliaia di lavoratori dello spettacolo fermi da un anno e mezzo, persone che hanno figli, mutui e problemi che tutti abbiamo. Solo che i governi si sono dimenticati di loro perché la musica e la cultura è una cosa che i politici hanno sempre abbandonato e ora che possiamo, finalmente, riaprire in sicurezza, dobbiamo sentire queste stronzate che ci riporterebbero a chiudere tutto per mesi».

Ha poi concluso con una frecciatina, che ai fan di Clapton non è piaciuta: «forse a qualcuno la “cocaine” non è ancora scesa. Ma questi sono solo i miei due centesimi, voi che ne pensate?». E i commenti si sono divisi: chi appoggia a pieno J-Ax, chi difende a prescindere Eric Clapton solo perché è Eric Clapton, chi non ha capito un tubo di quel che ha detto J-Ax ma che si limita a difendere musicalmente Clapton. Ovviamente ci sono anche i no-vax che sostengono Eric Clapton, magari anche non avendolo mai ascoltato, solo perché si è detto contrario al green pass.

j-ax-eric-clapton-dichiarazioni

«La mia vita vale molto di più di un concerto quindi se per partecipare ad un concerto sono costretta a vaccinarmi rinuncio ad andare ai concerti io non mi vaccinerò mai quindi dedico 90 minuti di applausi al grandissimo Eric Clapton», scrive un’utente. La cosa divertente e che noi abbiamo già sottolineato, è che per avere il green pass va bene anche solo essersi sottoposti a un tampone nelle 48 ore precedenti all’evento. E questo serve per proteggere la vita dei cittadini, la stessa vita che «vale molto più di un concerto».

Un altro ha invece scritto: «Appoggio solo la tua prima frase, “una presa di posizione coraggiosa e inedita” lui può…poi tolgo il segui». Insomma, la gran parte delle persone che stanno giudicando J-Ax per quel che ha detto sembrano essere no-vax, per cui non ci stupisce più di tanto il loro essere contrari. Il problema arriva nel momento in cui, dinnanzi a un discorso del genere, c’è chi si permette di criticare musicalmente il rapper che, ripetiamolo, può piacere come no, ma che ha diritto come tutti a esprimere la propria opinione. Per fortuna, comunque, su Twitter ci fanno avere speranza nell’umanità:

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Disney introduce primo personaggio ufficialmente no-binary?
Next post Netflix: uscite agosto 2021