Addio Gaspard Ulliel, morto il giovanissimo attore francese

Condividi

È morto a soli 37 anni Gaspard Ulliel, attore francese che proprio quest’anno è entrato a far parte del mondo della Marvel grazie alla serie “Moon Knight”. A dare la tragica notizia è stata la France Presse, che fa sapere: «Vittima di un incidente di sci, oggi, Gaspard Ulliel è morto». L’attore era stato ricoverato ieri in gravi condizione in un ospedale a Grenoble, in seguito a una collisione con un altro sciatore all’incrocio tra due piste blu, ma purtroppo non ce l’ha fatta. I fan lo ricordano con tanto affetto per le sue grandi performance.

gaspard-ulliel-morto

Gaspard Ulliel era nato nel 1984 vicino Parigi, a Boulogne-Billancourt, ed è noto al pubblico per film come “È solo la fine del mondo” di Xavier Dolan, con cui vinse il Cèsar (sarebbe l’equivalente francese del Premio Oscar) come miglior attore nel 2017, ma anche per “Una lunga domenica di passioni” di Jean-Pierre Jeunet, per “Saint Laurent” di Bertrand Bonello, ma soprattutto è stato lo psichiatra cannibale in “Hannibal Lecter – Le origini del male”, con la regia di Peter Webber.

gaspard-ulliel-morto

I fan della Marvel lo apprezzeranno sicuramente nella sua ultima recitazione, quella in Mood Knight, dove ha interpretato il villain Anton Mogart alias Midnight Man. Gaspard Ulliel, poi, ha prestato il suo angelico volto anche a molte pubblicità e spot commerciali, come quello firmato da niente di meno che Martin Scorsese per Chanel. La Francia, come tutto il mondo, oggi ha perso un grandissimo attore e anche una grandissima persona. Lascia, tra l’altro, anche un figlio di cinque anni, avuto con la compagna Gaëlle Pietri.

gaspard-ulliel-morto

«La sua sensibilità e l’intensità della sua recitazione facevano di Gaspard Ulliel un attore eccezionale. Il cinema perde oggi un immenso talento. Rivolgo le mie condoglianze ai suoi cari e i miei pensieri affettuosi vanno a tutti coloro che oggi lo piangono», ha scritto la ministra della Cultura, Roselyne Bachelot. Il primo ministro francese, Jean Castex, invece: «Gaspard Ulliel è cresciuto con il cinema e il cinema è cresciuto con lui. Si amavano perdutamente. Rivedremo le sue più belle interpretazioni con il cuore spezzato e incroceremo quel suo particolare sguardo. Perdiamo un attore francese».

L’addio a Gaspard Ulliel da parte dei fan

Autore

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.