Treccani: a Lecco, dall’8 al 10 ottobre, il Festival della lingua italiana

Condividi

Dall’8 al 10 ottobre Lecco ospiterà il Festival della lingua italiana di Treccani, il cui titolo è “#leparolevalgono“. L’edizione del 2021 ospiterà diversi incontri, spettacoli e laboratori didattici dedicati al tema della libertà di pensare, di operare, di scegliere in modo autonomo. Le tre parole chiave dei tre giorni di incontri saranno viaggio, spazio e tempo. Tra gli ospiti ci saranno Frida Bollani, Murubutu, Aurelio Picca e tanti altri ancora. Insomma, un festival da non perdere per tutti gli amanti della nostra splendida quanto complessa lingua italiana!

«“#leparolevalgono Festival della lingua italiana” è l’appuntamento annuale ideato dalla Fondazione Treccani Cultura per presentare i temi più rilevanti della costante ricerca di Treccani sulla lingua italiana, sia nei suoi specifici aspetti linguistici e lessicografici, sia come specchio dei cambiamenti sociali e civili del mondo contemporaneo, prestando sempre particolare attenzione al valore delle parole come mezzo di espressione, di ragionamento, di condivisione e di sincero, rispettoso e costruttivo confronto tra diverse posizioni», leggiamo nel comunicato stampa.

Le date scelte per l’evento di quest’anno sono dall’8 al 10 ottobre, mentre la location è Lecco, la città manzoniana per eccellenze e che è stata anche meta di altre iniziative di Treccani in onore di Alessandro Manzoni. Ci saranno delle attività didattiche che includeranno anche gli studenti delle scuole primarie, concentrandosi sul linguaggio dei podcast con la partecipazione degli attori che hanno realizzato “Misteri e Cattivoni” per Treccani, un podcast dedicato alla Storia e alla Scienza.

Un altro evento dedicato ai giovani è quello di “Le parole delle canzoni”, «un ciclo di incontri con cui Treccani si propone di raccontare l’evoluzione della lingua della musica italiana attraverso i testi di cantautori e rapper (Francesco Bianconi e Murubutu) in dialogo con scrittori (Aurelio Picca e Paolo di Paolo)». Il manifesto che vede sotto questo paragrafo è stato realizzato da Emilio Isgrò, che «raffigura un’Italia di api impollinatrici, in continuo movimento, metafora di una libertà feconda, fatta di incontri e di scambi, dove natura e cultura trovano un nuovo equilibrio».

festival-della-lingua-italiana
Festival della lingua italiana

Festival della lingua italiana: il progetto

«Parole in Cammino. Il Festival dell’Italiano e delle Lingue d’Italia è il primo grande festival della penisola sulla lingua italiana. La città di Siena si propone come il punto di partenza e di arrivo di un percorso culturale sulla storia dell’italiano che toccherà altri luoghi centrali per la nascita e lo sviluppo della nostra lingua. Un percorso che ci porterà a Cassino, nel mese di ottobre, con il festival ANTICOntemporaneo», leggiamo sulla pagina ufficiale del festival della lingua italiana.

Il progetto generale, promosso dall’associazione La parola che non muore e sviluppato in collaborazione con il Comune di Siena, e con la partecipazione dell’Università per Stranieri di Siena e dell’Università di Siena, è pensato come un itinerario sull’italiano fra passato, presente e futuro, senza trascurare il contributo portato alla storia linguistica, sociale, culturale del nostro paese dalle tante altre “lingue” presenti sul territorio (dialetti, lingue minoritarie, linguaggi giovanili, lingue di contatto, gerghi tecnologici, ecc.), dalle maggiori lingue di cultura (con riferimento alla traduzione letteraria, alle parole “in viaggio”, alle nuove forme di “capitalismo linguistico”, ecc.), dalla comunicazione non verbale (la lingua dei segni, il linguaggio del corpo).

Il progetto, nato nel 2017, punta a fare della città di Siena il centro strutturale, organizzatore, propulsore di una manifestazione annuale che vede peraltro coinvolte, oltre ad alcuni festival italiani ed europei già gemellati con noi in un progetto culturale di “cultura in cammino” (la Festa di Scienza e Filosofia di Foligno, il Festival della Crescita di Milano, il Festival delle Lingue di Roma e Bruxelles, Il mare dentro di Porto San Giorgio (FM), ANTICOntemporaneo di Cassino e Montecassino,

La parola che non muore di Civita di Bagnoregio (VT), il Borgo dei Libri di Torrita di Siena), manifestazioni che si svolgono in varie regioni italiane, fra le quali il Festival delle Corrispondenze di Magione (PG), il Roma Videoclip Festival e In Costiera amalfitana, le Conversazioni sul futuro e Io non l’ho interrotta di Lecce, il Festival del Pensiero di Stornarella (FG), le Feste Archimedee di Siracusa.

Collaborano con Parole in cammino anche alcune delle principali case editrici nazionali, fra cui Mondadori e Zanichelli.

Festival della lingua italiana

Vi propongo un gioco (ma è serio, come tutte le cose che faccio), e vi chiedo di diffondere questo post. L’elenco che…

Pubblicato da Massimo arcangeli – 2 su Domenica 21 luglio 2019

Festival della lingua italiana: il programma

festival-della-lingua-italiana
Festival della lingua italiana

8 ottobre, venerdì

La parola del giorno: VIAGGIO

Inaugurazione 9:30-10:00

Laboratorio didattico – Scuole secondarie [ Palazzo delle Paure ]
10:00-11:00
La mappa linguistica della parola del giorno – Viaggio
Luca Serianni

Laboratorio didattico – Scuole primarie [ Palazzo delle Paure ]
11:00-12:00
Lingua e podcast
Misteri e Cattivoni: Francesco Picciotti, Simona Oppedisano
e Marco Ceccotti

Laboratorio didattico – Scuole secondarie [ Palazzo delle Paure ]
12:00-13:00
I linguaggi del futuro
Laboratorio pratico di pensiero sui futuri a cura di Treccani Scuola

Corso di formazione per gli insegnanti [ Palazzo delle Paure ]
14:30-16:30
Viaggio nella grammatica, la gramatica di viaggio:
da dove viene e dove va la didattica dell’italiano
Fabio Rossi e Fabio Ruggiano, Giunti TVP

Incontri

  • 17:00-18:00
    Il viaggio nel verbo essere [ Palazzo delle Paure ]
    Andrea Moro
  • 19:00-20:00
    Il viaggio di Mozart in Italia [ Teatro Cenacolo Francescano ]
    Sandro Cappelletto con docenti e studenti del Liceo Scientifico e Musicale “G.B. Grassi”
  • 21:00-22:00
    Lezioni di musica: un viaggio nelle canzoni di viaggio [ Teatro Cenacolo Francescano ]
    Gino Castaldo

9 ottobre, sabato

La parola del giorno: SPAZIO

Laboratorio didattico – Scuole secondarie [ Palazzo delle Paure ]
10:00-11:00
La mappa linguistica della parola del giorno – Spazio
Giuseppe Patota

Laboratorio didattico – Scuole secondarie [ Palazzo delle Paure ]
11:00-12:00
Raccontare storie a disegni
Lorenzo Terranera

Laboratorio didattico – Scuole secondarie [ Palazzo delle Paure ]
12:00-13:00
I linguaggi del futuro
Laboratorio pratico di pensiero sui futuri a cura di Treccani Scuola

Corso di formazione per gli insegnanti [ Palazzo delle Paure ]
14:30-16:30
Lo spazio della grammatica: lo studio della lingua all’interno del curricolo scolastico
Fabio Rossi e Fabio Ruggiano, Giunti TVP

Incontri

  • 17:00-18:00
    Lo spazio pubblico [ Palazzo delle Paure ]
    Carlo Ratti e Christian Raimo – Sara Marzullo
  • 18:00-19:00
    Lo spazio delle emozioni [ Palazzo delle Paure ]
    Giacomo Rizzolatti e Ilaria Gaspari – Paolo Pecere
  • 21:00-22:30
    CONCERTO [ Teatro Cenacolo Francescano ]
    Frida Bollani

10 ottobre, domenica

La parola del giorno: TEMPO

Incontro

  • 12:00-13:30
  • Le parole delle canzoni dal vivo [ OTO Lab ]
  • Francesco Bianconi e Aurelio Picca

Incontri

  • 16:00-17:00
    La mappa linguistica della parola del giorno – Tempo [ Palazzo delle Paure ]
    Giuseppe Patota
  • 17:30-18:30
    Le parole delle canzoni dal vivo [ OTO Lab ]
    Murubutu e Paolo di Paolo
  • 18:30-19:30
    Registrazione Radio 3 La lingua batte [ OTO Lab ]
    Francesco Bianconi, Murubutu, Paolo di Paolo e Giuseppe Patota

Aperitivo di chiusura

Festival della lingua italiana: come seguirlo

Se vi trovate dall’altra parte d’Italia, fuori dall’Italia o se semplicemente siete impossibilitati ad andare a Lecco all’evento, è possibile seguire l’evento anche online, tramite la pagina Facebook di Treccani oppure sul sito ufficiale. La diretta ovviamente inizierà nel momento in cui inizierà anche l’evento, quindi potete collegarvi da domani alle 10 del mattino oppure semplicemente all’incontro che vi interessa di più. Buon festival della lingua italiana a tutti!

festival-della-lingua-italiana
Festival della lingua italiana

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Texas: sospesa la legge sull’aborto
Next post Autum.com: sito ufficiale delle serate-cinema per indecisi