Nuove emoji in arrivo nel 2023

Condividi

Sono in arrivo delle nuove emoji su tutti i sistemi operativi mobili e per pc oltre che, ovviamente, nelle applicazioni più popolari. Saranno un po’ meno rispetto agli anni precedenti, appena 20, ma saranno speciali. Oltre ai soliti smiley, animali, gesti o ancora oggetti, ci saranno anche delle emoji in movimento (come quelle danzanti), ma anche nuove gamme di colori… e non colori, come quelle nere. In più, sarà possibile anche personalizzarle, unendone due per formarne una. Vediamo in che modo!

Oggi vediamo le emoji tanto colorate, che non sono solo degli smiley ma anche degli animali o dei gesti, ma un tempo erano emoticon ed erano composte da semplici segni grafici come i due punti, il trattino e la parentesi chiusa, che diveniva un sorriso. Se dobbiamo essere ancora più precisi, parliamo dell’etimologia del termine. L’emoticon è l’unione dei termini emotion e icon e rappresenta quei simboli e lettere che troviamo nella tastiera e che unendosi formano un’emozione. Emoji invece è formato da e (immagine) e moji (lettera, carattere), quindi è un carattere immagine e sono le piccole immagini che vediamo oggi in tutte le nostre tastiere.

emoji-in-arrivo-nel-2023

Spesso si ritiene che le prime faccine colorate risalgano al 1999, quando Shigetaka Kurita, un membro del team NTT DoCoMo che lavorava allo sviluppo di i-mode, inventò un modo per rendere meno serio e più reale un sms o un semplice messaggio. Inizialmente erano solo 176 con una risoluzione bassissima, di soli 12 x 12 pixel, però includevano molte delle reazioni umane. Queste prime emoji erano incluse nei cellulari DoCoMo e quindi cominciarono in poco tempo a prendere piede, finché non arriviamo al 2010.

Tuttavia, il primo set di emoji è stato ideato nel 1997, quindi due anni prima, dall’operatore telefonico giapponese SoftBank, che poi conviene la Apple a inserirle nell’iPhone e a distribuirle mondialmente nel 2011. Infatti, nel 2010, le faccine colorate sono state tradotte nello standard Unicode e un anno dopo sono entrate a far parte di iOS 5 della Apple. Di chiunque sia stata l’idea originale di creare delle reazioni umane sotto forma di piccola immagine, noi lo ringraziamo, perché altrimenti oggi avremmo dei messaggi molto più seri e tristi. Vediamo, quindi, quali sono le emoji in arrivo nel 2023.

Le emoji in arrivo nel 2023

L’annuncio è stato dato qualche giorno fa su Google Developers, facendo una breve introduzione sulle faccine nel corso degli anni. «Negli ultimi due anni abbiamo introdotto una suite di aggiornamenti per rendere più facile che mai l’adozione delle emoji da parte delle app. Oggi facciamo un ulteriore passo avanti introducendo nuovi caratteri (a colori e in bianco e nero), metadati come codici brevi, un nuovo standard di font chiamato COLRv1, emote animate open source e funzionalità di personalizzazione nella cucina emoji».

emoji-in-arrivo-nel-2023
Fonte foto: Google Developers

Fra le faccine in arrivo (31) troviamo un’ala, una mano sinistra e destra e una faccia tremante. Tutti questi personaggi si uniscono al totale di emoji a 3.664 e tutti arriveranno presto su Android e saranno disponibili sui prodotti Google all’inizio del prossimo anno. Se non riuscite ad aspettare fino al 2023, tra l’altro, sarà possibile scaricarle oggi e utilizzarle ovunque prima del tempo (potete farlo tramite questo link).

A queste, si aggiungono anche delle faccine e non solo danzanti con lo stile degli anni ’90, e anche un nuovo formato di font chiamato COLRv1, i font a colori, e possono essere visualizzati con la nitidezza che ci si aspetta dalle immagini digitali, e si possono anche personalizzare le varie emoji con nuovi colori, ad esempio, guardate queste anatre:

Tuttavia, sottolineano anche che «non puoi inviare l’anatra degli anni ’20 come tradizionale usando la tecnologia COLRv1». «Se desideri inviarne una goth oggi in un’app di messaggistica, dovrai utilizzare gli adesivi Emoji Kitchen in Gboard per personalizzarne il colore. *COLRv1 è disponibile su Google Chrome e in Edge». Se ciò non bastasse, puoi anche personalizzare le emoji come preferisci. Questo è un esempio:

emoji-in-arrivo-nel-2023
close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.