Elon Musk mantiene la promessa e cede il 10% delle azioni Tesla

Condividi

Qualche settimana fa vi abbiamo parlato del sondaggio di Elon Musk su Twitter, in cui ha chiesto se avrebbe dovuto vendere le azioni Tesla: di 3.519.252 voti, il 57.9% ha votato sì. Il 42.1%, invece, è stato contrario, e quindi adesso il CEO di Tesla ha venduto il 10% delle azioni. Ma cosa lo ha portato a questa decisione, o meglio a porre quella domanda senza poi tirarsi indietro? Tutto è stato fatto in conseguenza a una decisione del presidente Biden.

elon-musk-azioni-tesla

Joe Biden ha deciso, dato che le persone ricche negli Stati Uniti non sono tassate poiché, a differenza di chi ha un cosiddetto lavoro normale, non percepiscono alcun salario e fanno soldi semplicemente perché i loro beni aumentano di valore, di emanare una legge per tassare i guadagni in Borsa. Aumentando di valore, riescono ad acquistarne altri e così via, senza pagare neanche mezza tassa. Dopo questa notizia, nessuno si aspettava che Elon Musk (ripetiamolo: l’uomo più ricco al mondo) avrebbe fatto scegliere ai suoi followers (e non solo) su Twitter cosa fare con le proprie azioni, pur di non pagare le tasse.

«Ultimamente si parla molto di guadagni non realizzati come mezzo di elusione fiscale, quindi propongo di vendere il 10% delle mie azioni Tesla. Sei d’accordo?»: questa è stata la domanda che ha twittato Elon Musk sul suo profilo Twitter e, in pochissimo tempo, i voti sono fioccati. Sotto il tweet, poi, Musk ha sottolineato che non percepisce «uno stipendio in contanti o un bonus da nessuna parte. Ho solo azioni, quindi l’unico modo per pagare le tasse personalmente è vendere azioni» e, in più, conferma che si atterrà «ai risultati di questo sondaggio, in qualunque modo andrà».

Sotto il tweet, poi, Musk ha sottolineato che non percepisce «uno stipendio in contanti o un bonus da nessuna parte. Ho solo azioni, quindi l’unico modo per pagare le tasse personalmente è vendere azioni» e, in più, conferma che si atterrà «ai risultati di questo sondaggio, in qualunque modo andrà». Il 10% delle azioni Tesla, comunque, potrebbe valere tra i 20 e i 30 milioni di dollari, ma non sappiamo con precisione perché non sappiamo se l’uomo più ricco al mondo si riferisce al 10% netto oppure meno delle stock option (ovvero il 17% del totale a cui lui fa riferimento che equivale a 170 milioni di azioni).

Elon Musk ha ceduto il 10% delle azioni Tesla

elon-musk-azioni-tesla

«Ho venduto abbastanza azioni per arrivare a circa il 10% più le cose sull’esercizio delle opzioni», ha detto Elon Musk, che ha venduto 13,5 milioni di azioni Tesla. Secondo Robert Frank della CNBN «le cose di cui parla sull’esercizio delle opzioni sono i 23 miliardi di dollari di opzioni che deve esercitare entro agosto. Il suo conto fiscale sarà di oltre 11 miliardi di dollari, il più alto nella storia degli Stati Uniti. Quindi, ha più vendite da fare perché ha ancora 3 milioni di opzioni da esercitare. Se non lo fa, lascerebbe 3,0 miliardi di dollari sul tavolo».

elon-musk-azioni-tesla

Secondo Frank, poi, guardando «le vendite di azioni, c’erano due secchi; uno erano le vendite programmate che facevano parte degli esercizi di opzioni e delle tasse, e un altro 6,0 miliardi di dollari che era completamente discrezionale, probabilmente a causa di aumenti delle tasse a livello federale».

Dopo quindi quel tweet, Elon Musk ha davvero mantenuto la sua parola e ha venduto il 10% delle sue azioni Tesla. Durante un’intervista con Babylon Bee ha spiegato di non avere «conti offshore», né «scudi fiscali», aggiungendo poi di non credere «che sia produttivo o interessante» concentrarsi sulla ricchezza e, in più, che tutta la sua ricchezza «è in titoli SpaceX e Tesla, due società che ho aiutato a creare, che guido da quasi 20 anni e che hanno fatto molte cose utili».

Autore

  • Giulia, 23 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Film di Natale oggi in TV
Next post Bridgerton 2: la seconda stagione arriva a marzo