Chi potrebbe sostituire Johnny Depp in Animali Fantastici?

Condividi

Il ruolo di Johnny Depp (e, prima di lui, di Colin Farrell) in Animali Fantastici, quello di Gellert Grindelwald, sembrava essere creato esattamente per lui. Lo abbiamo amato nelle sue vesti (ma, in realtà, lo abbiamo amato in qualsiasi suo personaggio), tuttavia, a causa di forze maggiori (clicca qui per conoscere le forze maggiori nel dettaglio), ha dovuto abbandonare il suo ruolo e cederlo a qualcun altro. Ma a chi?

Non è la prima volta che Hollywood penalizza un attore per qualcosa che ha fatto (o non ha fatto), per un suo tweet o per accuse di un certo rilievo. Principalmente, lo si fa per il politically correct, per non far imbestialire il pubblico, per non far pensare che si sostiene quell’attore o quell’attrice che hanno sbagliato. Tuttavia, con Johnny Depp, i fan non hanno reagito come la Warner Bros si aspettava. Nessun applauso per loro, soprattutto dopo che Amber Heard, ex moglie dell’attore, continuerebbe a lavorare tranquillamente nonostante anche lei abbia delle accuse a carico.ù

colin-farrell-johnny-depp
Fonte: everyeye cinema

I fan, allora, lanciano petizioni online per poter convincere i produttori ad assumere nuovamente Johnny Depp, che tra l’altro non interpretava un personaggio secondario, ma uno molto importante, il villain che abbiamo conosciuto per un intero film. Sarebbe stato come cambiare il Presidente Snow in Hunger Games. Chi non lancia petizioni ma è comunque molto indignato da questo atteggiamento, propone di boicottare il film, ovvero di non andarlo a vedere in sala una volta che sarà uscito.

Altri ancora, invece, accettano il presente e cominciano a pensare al futuro, proponendo dei nomi di attori degni di sostituire Johnny Depp e che sarebbero, allo stesso modo del primo, dei degni Grindelwald. La Warner Bros sta prendendo molto seriamente questa decisione, anche perché dopo aver fatto indignare i fan in questo modo non può che scegliere un degno successore, ma il pubblico comincia a proporre dei nomi, o meglio, un nome.

Colin Farrell come sostituto di Johnny Depp?

Il nome più quotato fra i fan di Animali Fantastici è quello di Colin Farrell, che tra l’altro abbiamo già visto nelle vesti di Grindelwald nel primo film della saga, dove ha interpretato il personaggio sotto mentite spoglie (tramite pozione Polisucco aveva preso il ruolo di Percival Graves). La Warner Bros, però, non ha lasciato alcuna dichiarazione a riguardo, per cui non si ha ancora nessuna certezza su chi prenderà il ruolo sacrosanto di Johnny Depp.

Quella di Colin Farrell, anche secondo molti analisti, sarebbe la scelta più adatta, poiché non rischierebbe di fare brutta pubblicità alla saga poiché già nel primo film ha saputo farsi apprezzare e ha dimostrato ai fan di essere un ottimo Grindelwald, sebbene sotto mentite spoglie. Tuttavia, a livello di trama sarebbe complesso spiegarlo a livello di trama, per cui dobbiamo sperare che la Warner Bros prenda una decisione corretta.

colin-farrell-johnny-depp
Fonte: badteste

Tra gli altri attori citati ma non quotati quanto Colin Farrell abbiamo anche Ewan McGregor, Benedict Cumberbatch e Jonathan Rhys Meyers, principalmente nominati poiché coetanei di Jude Law che in Animali Fantastici interpreta il grande preside di Hogwarts Albus Silente, sebbene Johnny e Jude non fossero coetanei ma, addirittura, si passavano 10 anni di differenza.

Il sito The Wrap, invece, ha proposto come attori sostituti di Johnny Depp Mads Mikkelsen, che abbiamo conosciuto in Hannibal e Doctor Strange, o ancora Tom Hiddleston, il tanto amato Loki in Thor e che quindi sono abbastanza esperti nell’interpretare un villain. Insieme a loro anche Til Schweiger, Oliver Masucci e Tilda Swinton, quest’ultima scelta molto curiosa poiché, Tilda che abbiamo visto all’opera in Doctor Strange, è una donna.

Infine, abbiamo Jamie Campbell Bower ed Ezra Miller, entrambi che hanno già recitato il Animali Fantastici. Il primo è stato la versione giovane di Grindelwald, per cui si pensa che con un po’ di trucco potrebbero sistemare la questione. Il secondo invece è molto improbabile poiché nel film ha interpretato Prudence che è già un ruolo chiave e che quindi, a sua volta, resterebbe senza volto.

Perché Colin Farrell non potrà interpretare Grindelwald

Sebbene ai fan piacerebbe molto vedere il ritorno di un grande attore sulla scena, questo non sarà probabilmente possibile, poiché Animali Fantastici uscirà nelle sale non prima del 2022. Come riferisce Variety, questa scelta non è molto probabile a causa degli impegni di Colin Farrell nelle riprese di The Batman, dove interpreta un ruolo chiave, quello del nemico Oswald Cobblebot alias Pinguino.

«Il candidato più ovvio a rimpiazzare Depp, Colin Farrell – che ha interpretato Grindelwald sotto mentite spoglie nel primo Animali Fantastici – con tutta probabilità non sarà disponibile, visti i suoi impegni sul set di The Batman nell’interpretare il Pinguino, attualmente in fase di produzione a Londra».

colin-farrell-johnny-depp
Fonte: republic world

Con Colin Farrell in The Batman troviamo anche Robert Pattinson come protagonista e la bellissima e talentuosa Zendaya, attrice più giovane a vincere un Emmy, nei panni di Catwoman. Quindi, come Animali Fantastici, sarà un film ottimo che sarà capace di farci apprezzare ancora una volta i supereroi e i supercattivi.

Per quanto riguarda il ruolo che era di Johnny Depp e che non potrà essere di Colin Farrell, dobbiamo aspettare una dichiarazione ufficiale della Warner Bros, per comprendere se sceglieranno uno degli attori preferiti dai fan o se agiranno di testa propria. Intanto, Johnny Depp è molto quotato nel ruolo di Gomez in La Famiglia Addams, che sarà prodotta, secondo alcune voci, da Tim Burton.

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Joe Biden permetterà di nuovo alle persone trans di divenire militari
Next post NNN: cos’è la challenge dell’astinenza sessuale