La Regina degli Scacchi: i migliori outfit di Anya Taylor-Joy nella mostra virtuale

Condividi

Qualche settimana fa, proprio quando La Regina degli Scacchi è approdata su Netflix, abbiamo fatto una recensione di questa mini-serie che va assolutamente guardata tutta d’un fiato. Oggi, invece, vogliamo ripescare alcuni degli outfit migliori indossati dalla protagonista, Elizabeth Harmon interpretata dalla bellissima e talentuosa Anya Taylor-Joy, che noi quasi abbiamo visto crescere a livello di moda.

All’inizio della storia Elizabeth Harmon non era per nulla interessata alla cosiddette cose da donne, da bambole, vestiti, trucchi, club femminili: lei voleva solo giocare a scacchi. Questo l’ha resa anche uno pseudo idolo per le ragazzine che hanno interessi fuori dal comune sebbene nel 2020 il concetto di genere (i maschietti amano il blule femminucce il rosa, et similia) è abbastanza superato da molti genitori, ma non da tutti.

Tuttavia, crescendo, anche il personaggio di Anya Taylor-Joy comincia ad appassionarsi alla moda, ai vestiti, crea un proprio stile e si piace davvero tanto. Quando ha acquistato quel bel vestito nel negozio dove ha comprato gli scacchi siamo stati fieri di lei, perché non lo ha comprato perché la madre le aveva detto di farlo, ma perché era lei stessa a desiderarlo. E questa sua passione della moda, comunque, l’ha resa uno pseudo idolo di altre ragazze.

In genere si tende a pensare, sebbene quest’idea stia piano piano scomparendo, che una ragazza curata, che si trucca e indossa begli abiti, sia automaticamente stupida, impreparata, che abbia raggiunto quell’obiettivo grazie al suo fascino (se è bionda, poi, è la ciliegina sulla torta). Elizabeth Harmon invece è una donna con stile, che ama indossare begli abiti, truccarsi in modo particolare, e ha anche dimostrato più volte di essere molto più in gamba di molti uomini nel suo campo.

Per questo, dopo aver lodato le doti da scacchista del personaggio interpretato da Anya Taylor-Joy, vogliamo rivedere insieme tutti i suoi outfit che fanno davvero concorrenza a quelli di un’altra serie di Netflix uscita a ottobre e tanto apprezzata per gli abiti della protagonista, Emily in Paris. Ma prima, lasciamo la parola a Gabriele Binder, la costumista della serie che si è ispirata alla moda, agli stilisti e alle modelli degli anni ’50 e ’60, come si può notare dalle gonne a vita alta, dagli abiti a trapezio o dai motivi geometrici quasi onnipresenti.

Il capolavoro di Gabriele Binder

«Abbiamo sviluppato la palette attorno al verde chiaro, nuance che fin da subito ci è parsa in linea con questo personaggio», ha affermato Gabriele Binder durante un’intervista all’inaugurazione della mostra, ovviamente virtuale, intitolata “The Queen and The Crown“, per osservare i costumi di scena, gli outfit stupendi di due serie molto amate, La Regina degli Scacchi e The Crown.

anya-taylor-joy-la-regina-degli-scacchi

«Abbiamo cercato di capire quali fossero i momenti in cui questo colore potesse dar risalto alla sua forza», ha detto, specificando di aver utilizzato il verde chiaro e le sue tonalità in tutta la narrazione, partendo dal vestito che la piccola Beth indossava quando è arrivata la prima volta nell’orfanotrofio. Insieme al colore, i motivi ricorrenti sono quelli a quadro, che sappiamo essere esplosi negli anni ’50 e ’60, che si trovavano su costumi, copri spalla ma che per Elizabeth Harmon rappresentano anche gli scacchi.

Gabriele Binder ha anche spiegato che spesso hanno fatto adattare ogni abito con la competizione e con il luogo in cui la protagonista interpretata da Anya Taylor-Joy si trovasse:

«Quando Beth è a Parigi, ad esempio, acquista un abito nero e beige ispirato ai celebri modelli di Pierre Cardin degli anni ‘60. Quando invece si reca a Mosca per il torneo finale, tra i suoi key pieces c’è un cappotto a scacchi. Un pezzo molto più sofisticato rispetto a quelli precedenti, scelto per evocare la sua ritrovata fiducia in sé stessa.

Tutti i costumi sono stati prodotti nel nostro laboratorio di sartoria. Ci siamo ispirati alle principali icone di stile dell’epoca, da Audrey Hepburn a Edie Sedgwick. Pur trattandosi di abiti dalle linee abbastanza semplici, Anya ci ha reso tutto più facile perché è dotata di un’incredibile grazia naturale».

I 5 outfit migliori

Scegliere solo 5 fra i tanti outfit, che abbiamo visto essere molto studiati, fatti indossare a Anya Taylor-Joy è davvero complesso, tuttavia noi ci abbiamo provato e ne abbiamo scelti cinque, quelli più significativi e che esprimono, secondo noi, al meglio la personalità della protagonista, del suo cambiamento con il tempo, della sua passione, dei suoi obiettivi.

Non tutti gli outfit indossati da Anya Taylor-Joy che abbiamo scelto sono presenti nella mostra online che vi abbiamo mostrato prima e che vi consigliamo vivamente di visitare, per cui ove possibile aggiungeremo i dettagli ufficiale, dove invece non è possibile li scriveremo noi, per quanto possibile.

Townes’ dress

anya-taylor-joy-la-regina-degli-scacchi
Fonte: Instagram

Anno del design originale: 1960
Materiale: lana mista

«A questo punto in The Queen’s Gambit, Beth sta trovando il suo stile personale, e imparando che gli abiti possono essere un’espressione della sua identità femminile. Vedendola vestita così, un altro personaggio nota immediatamente quanto sia incredibile, e quanto sia cresciuta dall’ultima volta che l’ha vista… altri personaggi cominciano a notare Beth come bella e ben vestita. 

Questa è anche una delle prime volte che vediamo lo schema in uno degli abiti di Beth che imita sottilmente gli elementi visivi di una scacchiera – Qualcosa che diventerà un tema ricorrente per il suo personaggio

Minigonna e maglia a righe

anya-taylor-joy-la-regina-degli-scacchi
Fonte: Instagram

Un outfit che non è passato di moda ancora oggi, una minigonna a vita alta blu con dei bottoni laterale e una maglietta in seta con delle righe blu e rosse; la parte più particolare è però il foulard, che poi vedremo divenire, per un po’ di outfit, una costante nel personaggio di Anya Taylor-Joy.

Gonna a ruota e camiccetta

anya-taylor-joy-la-regina-degli-scacchi
Fonte: Instagram

Molto semplice, alla moda, i colori sposano alla perfezione con i colori di Anya Taylor-Joy. Una gonna a ruota, tipica degli anni descritti in La Regina degli Scacchi ma che oggi è tornata di moda, ovviamente a vita alta abbinata a una camicetta bianca con collo a Peter Pan. Perfetto per lei!

I’m chess – dress

anya-taylor-joy-la-regina-degli-scacchi
Fonte: Instagram

Anno del design originale: Londra, metà anni ’60
Materiale: viscosa

«Colpisce per la sua semplice eleganza. Questo vestito è indossato verso la fine della serie, come parte del torneo di scacchi in Russia. Come alcuni degli altri abiti da torneo di Beth, la semplice colorazione bicolore e le linee forti riflettono sottilmente lo schema su una scacchiera.»

Favourite Tee

anya-taylor-joy-la-regina-degli-scacchi
Fonte: instagram

Creato da: André Courrèges
Anno del design originale: Parigi, metà anni ’60
Capo sarta: Elena Trojanova
Materiale: Jersey

«Il vestito comodo di Beth in The Queen’s Gambit. La vediamo indossare questo semplice outfit più volte durante questo periodo, sia facendo faccende domestiche in Kentucky, o casualmente per uscire con i suoi amici a New York City. La semplice divisione in bianco e nero nella camicia rispecchia le chiare divisioni su una scacchiera».

 

Qual è il vostro outfit preferito indossato da Anya Taylor-Joy? È fra quelli che abbiamo scelto o avete altri gusti?

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Gucci presenta la nuova collezione con una mini-serie con Harry Styles e Billie Eilish
Next post #13 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: The Maze Runner