Woody Allen ha annunciato il suo ritiro

Condividi

Woody Allen ha ufficialmente annunciato il suo ritiro dal cinema, durante un’intervista con il quotidiano spagnolo La Vanguardia. Quello che sarà il suo ultimo film, un nuovo “Match Point”, che sarà ambientato a Parigi e girato solamente in francese e che uscirà nei prossimi mesi, sarà il suo ultimo film, in modo da poter dedicare i suoi anni d’anzianità ad altro, come alla stesura di romanzi. E quindi dopo quattro premi Oscar ed essere letteralmente diventato una leggenda nel mondo del cinema, Woody Allen ha scelto di andare avanti.

woody-allen-si-ritira
Woody Allen

Il suo nome all’anagrafe è Heywood Allen, ed è un regista, attore, sceneggiatore, comico, scrittore e commediografo statunitense, tra i principali e più celebri umoristi dell’epoca contemporanea. I suoi non erano solamente film, bensì nei suoi film ha sempre affrontato diversi temi, come la letteratura, la filosofia, la musica, e diverse critiche, come quella alla borghesia, al capitalismo, non dimenticando anche l’amore per la sua città natale, New York. Grazie al suo lavoro, ha anche vinto quattro Oscar e un Leone d’oro alla carriera.

Tuttavia, è inevitabile citare anche le accuse di molestie sessuali dalla figlia Dylan, adottata con Mia Farrow, accuse che lui ha sempre negato sebbene in un’intervista ha detto di non pensare che la vittima «stia mentendo. Ritengo che lo creda. Era una brava ragazza. Non credo che si stia inventando tutto. Penso che lei ci creda veramente». A riguardo disse anche che la vicenda manca «di logica, a prima vista. Perché io, un uomo di 57 anni mai stato accusato di nulla nella vita, improvvisamente mi ritroverei nel mezzo di una contesa per la custodia nella casa di campagna di Mia con una bambina di 7 anni. Non credo che sia neppure una cosa che richieda un’indagine».

woody-allen-si-ritira
Woody Allen e la famiglia

Non è stato comunque mai coinvolto in un processo penale, la sua carriera non è neanche mai stata danneggiata se non nel 2017, quando il movimento #MeToo lo ha preso di mira. In più, il giornalista Ronan Farrow, fratello di Dylan, ha parlato della sua storia e da quel momento diversi attori e registi che avevano lavorato con lui ne hanno preso le distanze, promettendo di non lavorare più con lui. Tra questi, anche Timothée Chalamet.

L’addio di Woody Allen al suo lavoro

Sabato scorso La Vanguardia ha pubblicato un’intervista di Woody Allen in cui conferma che Match Point sarà il suo ultimo film. Il regista ha descritto il suo prossimo film come simile a “Match Point“, in quanto sarebbe «eccitante, drammatico e anche molto sinistro». Allen ha recentemente scritto la sua quinta raccolta di pezzi umoristici, “Zero Gravity“, che sarà pubblicata il 27 settembre da Alianza in Spagna. Negli Stati Uniti è stato pubblicato da Arcade e distribuito da Simon & Schuster.

In Europa il regista è molto più popolare rispetto agli USA, in quanto il suo sostegno è crollato a causa delle accuse di abusi contro di lui. Nel 2020, ha aperto il San Sebastian Film Festival con “Rifkin’s Festival”, girato nella città di San Sebastian e nei dintorni. La sua relazione con il festival del capoluogo basco risale al 2004, quando ha presentato per la prima volta “Melinda & Melinda” e nel 2008 con la prima di “Vicky Cristina Barcelona”. Protagonisti Elena Anaya, Louis Garrel e Gina Gershon, “Rifkin’s Festival” si svolge durante il festival, il più importante nel mondo di lingua spagnola.

woody-allen-si-ritira
Woody Allen

«Farò un altro film e mi ritirerò per scrivere romanzi», ha detto Woody Allen nell’intervista. «Gran parte dell’entusiasmo è sparito. Un tempo, quando facevo un film, questo andava al cinema in tutto il Paese. Ora fai un film e rimane in sala un paio di settimane, o quattro o sei e poi finisci in streaming o sulla pay-per-view. Non è lo stesso, non è altrettanto piacevole per me, non mi diverto più come prima, era una bella sensazione sapere che c’erano 500 persone a vederlo. Non so come mi fa stare ora fare film. Ne farò un altro e vedrò come mi sento».

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.