Visit Italy Web Radio: nasce la radio del turismo italiano


«Nasce Visit Italy Web Radio, la prima radio per la promozione del turismo italiano gestita da ENIT: notiziari multilingua, dirette live da 23 nazioni, rubriche sul turismo, interviste e tanta musica italiana», scrivono sul profilo Twitter ufficiale ENIT, l’Agenzia Nazionale del Turismo in Italia, presentando un nuovo meraviglioso progetto che permetterà alle persone che non vivono in Italia di visitare il nostro bel Paese.

visit-italy-web-radio

È «la prima radio internazionale per la promozione e il rilancio del turismo italiano, realizzata e gestita da Enit, l’Agenzia Nazionale del Turismo. Tutti i giorni notiziari turistici in lingua da 23 Paesi nel mondo, approfondimenti e personaggi noti a livello nazionale e internazionale. Quest’anno la web radio Ufficiale del Giro d’Italia – Giro E 2021 dall’8 al 30 maggio 2021» leggiamo sul comunicato stampa di Enit.

Per ascoltare la Visit Italy Web Radio potete o cliccare sul tweet che vi abbiamo incorporato sopra, oppure potete direttamente cliccare su questo link per poter ascoltare le proposte del momento, ovviamente tutto in live, per proporre il turismo italiano soprattutto in un periodo in cui il turismo si vede costretto a combattere contro il Covid-19. Ma vediamo per bene come funziona questa radio, senza perdere altro tempo. Magari, mentre leggete l’articolo, collegatevi e ascoltate un po’ di musica tipica che ci fa pensare alla nostra bella Italia.

Visit Italy web radio: cos’è?

«Da oggi l’Italia promuoverà il turismo nel mondo anche attraverso web radio. Enit, l’Agenzia nazionale del turismo che promuove l’incoming italiano con 27 sedi distribuite nei continenti Europa, Americhe, Asia, Oceania, annuncia la nascita di Visit Italy Web Radio, la prima web radio internazionale per la promozione e il rilancio del turismo italiano attraverso l’intrattenimento musicale», leggiamo sullo stesso comunicato stampa.

visit-italy-web-radio

Nella Visit Italy Web Radio saranno proposti dei notiziari multilingua, delle dirette live con dei corrispondenti da 23 nazioni, dei podcast, degli aggiornamenti minuti per minuti sul turismo, dei programmi tematici, dei travel talk show, delle rubriche sulle novità della letteratura e sui viaggi e ancora delle interviste a dei VIP noti a livello nazionale e internazionale, ma soprattutto sarà possibile ascoltare la musica italiana, con la storia e la cultura che porta sulle spalle.

«Visit Italy Web Radio, il suono dell’Italia nel mondo, per raccontare il nostro Paese in Italia e all’estero. Ad arricchirla una selezione di brani musicali distinta in vari “Special” per categorie e generi per assaporare e scoprire la Penisola attraverso le interpretazioni di artisti stranieri legati all’Italia, l’opera in musica, i migliori musicisti del panorama italiano jazz e swing, i magnifici anni ’30-’40-’50 e l’Italia dance music.»

A completare il tutto, ci saranno anche delle «rubriche ad hoc sull’andamento del turismo nazionale e internazionale, sull’arte, la cultura, l’enogastronomia, l’active, la sostenibilità, il folklore con uno sguardo che restituisce la percezione dell’Italia su scala mondiale». Per ascoltare la radio si potrà fare «attraverso il player sul sito ufficiale dell’Italia (Italia.it) e sul sito di Enit.it, su mac app store, google play, huawei app gallery, ascoltabile su amazon alexa e su google home..».

La Visit Italy web radio sarà «uno strumento non solo per avvicinarsi e innamorarsi ancora di più dell’Italia ma anche per imparare la lingua e la cultura attraverso la musica e il divertimento», e in effetti, in particolare in questo periodo in cui viaggiare all’estero è stata una prerogativa di pochi, imparare una nuova lingua non sarà un male. In più, la Visit Italy Web Radio sarà anche la colonna sonore del Giro E al Giro d’Italia 2021, dall’8 al 30 maggio 2021.

visit-italy-web-radio
Fonte: giroe.it

Il Presidente di Enit, Giorgio Palmucci, ha spiegato che «per la sua natura itinerante il ciclismo è lo sport, che più di ogni altro, riesce a raccontare le bellezze dei territori, arrivando nelle case e nei cuori delle persone, e piace soprattutto agli stranieri: il 61 per cento dei cicloturisti che percorrono l’Italia viene dall’estero. Cresce l’attrattività del turismo sportivo italiano sui mercati esteri e in tempi pre Covid segnava un +19,7% pari a 4 milioni di pernottamenti e un + 9,4% equivalenti a 484 milioni di euro di spesa».

Giovanni Bastianelli, il Direttore Enit e ideatore del progetto, ha affermato che «è un sogno potere realizzare Visit Italy Web Radio. Lo scopo principale è quello di implementare la conoscenza dell’Italia attraverso uno strumento capillare e amabile come la radio. Un mezzo che attraversa il tempo con la sempre rinnovata capacità di reinventarsi. La radio è capace di arrivare ovunque e di fare la differenza, permette di chiudere gli occhi e sognare di essere in qualsiasi luogo e vivere qualsiasi emozione, come il turismo».

E voi ascolterete Visit Italy web radio, o resterete fedeli alle vostre stazioni radio preferite?

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.