Silvio Berlusconi positivo al Covid-19: è asintomatico

Condividi

Forza Italia ha confermato che Silvio Berlusconi è risultato positivo al tampone del Covid-19 e quindi trascorrerà il periodo in quarantena previsto, finché non sarà guarito, in isolamento.

Il Cavaliere, come ha spiegato il primario di Anestesia e rianimazione del San Raffaele, ospedale di Roma, si è sottoposto al tampone in seguito al suo soggiorno in Sardegna e all’incontro con Flavio Braitore, risultato anch’esso positivo al Covid-19.

silvio-berlusconi-covid-19
Fonte: twitter

A dare l’annuncio è stato il medico personale di Silvio Berlusconi, Alberto Zangrillo: «È asintomatico, in isolamento a domicilio». Non ha quindi alcun sintomo, né problemi respiratori né febbre, il tampone gli è stato effettuato solo perché era stato in contatto con persone poi risultate infette.

In ogni caso, sebbene abbia 83 anni e sia quindi a rischio, Silvio Berlusconi «continua a lavorare nella sua residenza di Arcore», fanno sapere delle fonti di Forza Italia, aggiungendo anche che sarà proprio nel paesino in provincia di Monza e della Brianza che l’uomo passerà la sua quarantena.

«Continuerà in ogni caso a sostenere i candidati di Forza Italia e del centro-destra alle elezioni regionali ed amministrative», fanno sapere, rassicurando tutti i suoi sostenitori.

Silvio Berlusconi durante il Covid-19

Non appena è esplosa la pandemia, l’ex premier di centro-destra si era rifugiato in una residenza di famiglia a Nizza, per isolarli e sfuggire al Covid-19 che colpiva, in particolare all’inizio, soprattutto le persone anziane e, sebbene Silvio Berlusconi non sembri poi così anziano, ha 83 anni.

Una volta però finito il lockdown, quando tutto cercavano di tornare alla normalità e l’economia del turismo cominciava a ripartire, il Cavaliere ha pensato di fare una vacanza in Costa Smeralda, dove ha incontrato anche l’amico Fabio Briatore, incontro anche documentato.


Nel video Fabio Briatore parla del suo amico Silvio, dicendo che è andato a trovare il suo “amico presidente” e che lo trova “in forma”. Tuttavia, non si sa ovviamente con certezza, potrebbe essere proprio stato quell’incontro a far ammalare di Covid-19 “il presidente” (come lo chiama Briatore), ipotesi anche sostenuta dal fatto che nessuno dei due mantenga le distanze né indossi le mascherine.

Quando è giunta la notizia di Briatore positivo, il team di Berlusconi aveva informato che si era sottoposto al tampone, inizialmente negativo ma che, dopo un secondo tampone precauzionale a distanza di qualche giorno, è risultato positivo.

I messaggi sui social

Davanti alle malattie, la politica non dovrebbe esistere, e infatti a sostenere Silvio Berlusconi sono stati tanti politici, anche con idee opposte alle sue.

«Gli auguri di una pronta guarigione a nome di tutta la comunità dei democratici», scrive su Twitter Nicola Zingaretti, segretario del Partito Democratico.

Gli auguri arrivano anche da Matteo Renzi, che scrive:

«Un affettuoso abbraccio a Silvio Berlusconi con l’augurio di tornare presto in campo. Forza Presidente»

E ovviamente non manca anche il tweet di Giorgia Meloni, sua collega di centro-destra:

Per quanto riguarda invece i personaggi non pubblici, cominciano già a esserci delle battute sulla prostatite, che, con Silvio Berlusconi in un gioco di parole, diventa prostitute.

Altri ancora invece nominano Briatore, poiché l’ex-premier ha passato i periodi peggiori di Covid-19 in isolamento in Francia, ma è bastato incontrarsi con l’amico per mandare tutto all’aria:

 

Noi non possiamo che augurare a Silvio Berlusconi, come a qualsiasi malato di Covid-19, di riuscire a riprendersi, per tornare, anch’esso, alla vita comune.

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Lilith: la prima moglie di Adamo che ha rifiutato di sottomettersi
Next post Philippe Daverio: 3 curiosità sullo storico d’arte morto ieri