Premio Strega 2021: presentate le prime cinque candidature

Condividi

Il Covid-19 ci sta privando di tanti eventi, in particolare sportivi (per la prima volta in tutta la storia non abbiamo avuto le Olimpiadi!), ma questo non è il caso del Premio Strega che, anche quest’anno avrà luogo. Sul sito ufficiale sono già usciti i primi cinque libri proposti dagli «amici della domenica», per cui noi abbiamo deciso di presentarveli. Altri libri saranno presentati entro venerdì 5 marzo 2021.

«Gli Amici della domenica potranno inviare le proprie segnalazioni per il Premio Strega 2021 a partire dal prossimo 20 gennaio e fino al 5 marzo. Le proposte degli Amici saranno rese note sul sito del Premio a partire da lunedì 1° febbraio», leggiamo nel regolamento del Premio Strega. Con gli amici della domenica sono identificati i «componenti della giuria», una citazione a un gruppo di amici che ogni domenica pomeriggio si riuniva in casa Bellonci.

Ognuno di questi giudici, degli amici della domenica, potrà segnalare un libro, ovviamente dopo aver ottenuto il consenso dell’autore, che ritiene abbastanza meritevole per partecipare al premio Strega. Ogni segnalazione, ovviamente, sarà accompagnata da un giudizio critico. A vincere, lo scorso anno, è stato Sandro Veronesi con il libro “Il Colibrì”. Siete curiosi di sapere chi sono i partecipanti di quest’anno? Conosciamo insieme i primi cinque, chissà che non sarà proprio fra questi cinque il futuro vincitore.

Premio Strega: i primi cinque partecipanti

Per presentarli, scriveremo il titolo del libro, l’autore, chi lo ha proposto al Premio Strega e, ovviamente, le parole di chi lo ha proposto.

Noi

premio-strega-5-libri
Fonte: premiostrega.it

Noi è il libro di Paolo di Stefano, proposto al Premio Strega da Luca Serianni, linguista e filologo italiano. Queste le parole con cui ha spiegato le motivazioni che lo hanno portato a presentare Noi quest’anno:

«Con Noi Paolo Di Stefano porta a compimento un percorso iniziato in molti dei suoi romanzi precedenti. Noi è insieme una saga familiare, che si estende dagli anni remoti della Seconda guerra mondiale fino al presente-futuro incarnato dall’ultimogenita Maria; uno spaccato di storia italiana vissuta dalla parte dei tanti emigranti dal Mezzogiorno al Nord e del riscatto da una condizione umile al benessere, culturale prima che economico; ma anche una creazione letteraria, scandita da una vicenda tragica, la morte del fratellino dell’autore, Claudio, nel 1967. Tutte queste componenti sono rappresentate con straordinaria efficacia e intensità nel corso del romanzo.»

[Per continuare a leggere, clicca qui]

Questo giorno che incombe

premio-strega-5-libri
Fonte: premiostrega.it

Questo giorno che incombe è il libro di Antonella Lattanzi, proposto per il Premio Strega del 2021 da Domenico Starnone, scrittore, sceneggiatore e insegnante italiano. Le sue parole, ci trasmettono tanta curiosità:

«Desidero candidare al Premio Strega Questo giorno che incombe di Antonella Lattanzi, pubblicato da HarperCollins. È un giallo avvincente, rispettoso delle regole di genere. Ed è altro.»

[Per continuare a leggere, clicca qui]

La notte si avvicina

premio-strega-5-libri
Fonte: premiostrega.it

La notte si avvicina è il libro proposto da Romana Petri, scrittrice e traduttrice, scritto da Loredana Lipperini. Oltre alla copertina che ci ricorda tanto Amore e Psiche, anche il contenuto sembra affascinante:

«Propongo con grande piacere per il Premio Strega 2021 il libro di Loredana Lipperini, La notte si avvicina, edito da Bompiani.
Questo bel romanzo ha, a mio parere, la qualità indispensabile alla letteratura di pregio: quella di sorprendere.
Contro ogni visione classica, la storia è concentrica, fatta dunque di tante storie che si intersecano, ma senza mai abbandonare il lettore che le segue con forte interesse e senza mai confondersi. Maestria dell’autrice.
»

[Per continuare a leggere, clicca qui]

I divoratori

premio-strega-5-libri
Fonte: premiostrega.it

Il libro di Stefano Sgambati, presentato al Premio Strega da Daria Bignardi, giornalista, conduttrice televisiva e scrittrice, ha come titolo I divoratori. È così proposto:

«Vorrei candidare al Premio Strega il romanzo I divoratori di Stefano Sgambati, uscito per Mondadori. Si tratta di un romanzo molto coraggioso. Tanto disturbante quanto necessario. Fin dalla prima lettura mi ha colpito soprattutto per la sua originalità: è così poco alla moda ed è scritto in modo così personale. È difficile affezionarsi ai personaggi di questa storia, eppure sappiamo che il fastidio che ci provocano ci riguarda profondamente.»

[Per continuare a leggere, clicca qui]

Due vite

premio-strega-5-libri
Fonte: premiostrega.it

L’ultimo libro, per ora, proposto al Premio Strega, è Due Vite di Emanuele Trevi, ed è stato Francesco Piccolo, scrittore e sceneggiatore, a presentarcelo:

«Due vite è la storia di tre amici: Emanuele Trevi che racconta Rocco Carbone e Pia Pera, due scrittori scomparsi troppo giovani. Racconta delle sconfitte e delle euforie, dei litigi e dei gesti indimenticabili, delle notti romane; e parla del dolore di averli persi. Questo libro è il modo di tenerli vicini, anche se il tempo che passa cerca di allontanarli

[Per continuare a leggere, clicca qui]

Quale di questi libri vi attrae di più? C’è qualcuno che vorreste leggere in particolare?

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post #18 – Impariamo il polacco: apriamo il dizionario – parte 3
Next post Bambina di 9 anni immobilizzata con spray urticante