nizza-attacco-terroristico

Nizza: attacco in cattedrale, una donna decapitata

Condividi

Nelle ultime ore c’è stato un attentato a Nizza, in Francia, nella cattedrale di Notre-Dame in Avenue Jean-Medicin, dove un uomo armato ha ucciso un uomo di 70 anni e decapitato una donna, più un’altra vittima fuori dall’edificio. Al momento l’aggressore è in ospedale, catturato dalla polizia che sarebbe entrata nella cattedrale sparando.

«Sono due i morti, un uomo e una donna. La donna è stata decapitata», ha fatto sapere Laurent Martin de Fremont, ufficiale di polizia di Nizza. Il sindaco Christian Estrosi, invece, ha confermato che il colpevole è stato arrestato, ringraziando anche la polizia per il suo ottimo lavoro. Ha poi fatto sapere che tutto fa pensare a un attacco terroristico e ha aggiornato, tramite Twitter, il conteggio delle vittime.

«Sconvolto dalle 3 vittime di cui 2 morti all’interno della Basilica Notre Dame e in particolare il guardiano tanto apprezzato dai parrocchiani. #Nice06 ha pagato un prezzo troppo alto, proprio come il nostro Paese negli ultimi anni. Chiedo l’unità dei nizzardi», scrive il sindaco sul suo profilo ufficiale.

nizza-attacco-terroristico
Fonte: twitter

Attacco terroristico a Nizza

La polizia, dopo la tragedia in cui hanno perso la vita due persone e dove sono stati feriti molti francesi, ha chiuso la zona consigliando ai cittadini di non avvicinarsi. Il ministro dell’Interno, Gérald Darmanin, e la Polizia Nazionale hanno consigliato di evitare il settore Notre-Dame-Centro-Città-Nizza e di seguire le indicazioni.

Non si sanno ancora le cause dell’attentato, se le vittime siano state casuali o se fossero state studiate, come avvenuto con il professore francese Samuel Paty, colpevole di aver mostrato una vignetta contro Maometto durante una lezione di educazione civica.

nizza-attacco-terroristico
Fonte: twitter

L’attacco è avvenuto intorno alle 9 e il terrorista è stato arrestato dieci minuti dopo, dopo aver ucciso a sangue freddo un uomo e una donna, decapitandola. In seguito è morto anche un altro uomo. La polizia non esclude che ci siano dei complici, ma sta ancora indagando per fare giustizia.

Durante l’Assemblea Nazionale è stato osservato un minuto di silenzio e, dopo, il premier della Francia, Jean Castex, ha lasciato l’assemblea per andare alla cellula di crisi che è stata aperta a Place Beauvau. Subito dopo il minuto di silenzio, il presidente dell’Assemblea, Richard Ferrand, ha sospeso la seduta. Si attendono altre notizie ufficiali, sperando che non ci siano altre vittime.

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.