robert-trump-morto

Morto Robert Trump, fratello del presidente, a soli 71 anni

Condividi

Aveva 71 anni Robert Trump, il fratello minore del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, la cui morte è stata ufficializzata dalla Casa Bianca che però non ha fatto sapere le cause della morte.

Già da qualche giorno c’era la notizia del suo ricovero e anche della gravità, ma sempre senza lasciar trapelare troppe informazioni. Probabilmente la causa della morte si saprà solo con il certificato di morte, che in genere è pubblico, ma spetterà alla famiglia se renderlo confidenziale o no.

Quello che sappiamo, grazie al New York Times, è che Robert Trump era ricoverato all’ospedale di New York da qualche giorno, mentre erano settimane ormai che aveva problemi nel parlare, come fa sapere un amico di famiglia, a causa di una caduta che gli aveva procurato delle emorragie cerebrali.

Tuttavia i giornali statunitensi fanno anche sapere che l’uomo era gravemente malato, infatti già a giugno il più piccolo dei fratelli di Trump era stato ricoverato, ma anche in quell’occasione erano riusciti a non far trapelare nulla.

L’annuncio di Donald Trump

robert-trump-morto
Fonte: yahoo

A dare la notizia della morte, è stato il presidente Trump in persona, che in una nota scrive:

«È con il cuore pesante che vi annuncio che il mio meraviglioso fratello, Robert, è morto stasera, in pace. Non era solo mio fratello era il mio migliore amico. Mi mancherà moltissimo, ma ci rivedremo. Il suo ricordo vivrà nel mio cuore per sempre. Robert, ti voglio bene, riposa in pace.»

Qualche giorno fa Donald aveva riferito ai media che il fratello stava «passando un periodo difficile», ma non aveva fatto sapere altri dettagli, per questo le cause che hanno portato Robert alla morte sono ancora ignote.

Robert era il più giovane dei fratelli di Donald, aveva lavorato a lungo per la società di famiglia nella carica di dirigente, sempre evitando le attenzioni dei media. Tuttavia, nel 1990, a causa di un litigio legato all’apertura di casinò a Las Vegas, l’amicizia tra i fratelli Trump era diventata molto fredda, questo fino al 2016, ovvero alla campagna elettorale di Donald.

robert-trump-morto
Fonte: skytg24

Robert e Donald si erano quindi riappacificati, tanto che il minore ha portato in tribunale la nipote Mary Trump, figlia di Fred Trump (morto nel 1981), a causa del suo libro “Troppo e mai abbastanza: come la mia famiglia ha creato l’uomo più pericoloso del mondo“, che parlava dello zio Donald e che Robert aveva definito come “un disonore”, poiché descriveva il fratello come il “prodotto di una famiglia tossica”.

Robert Trump è quindi sempre stato dalla parte del fratello, infatti nel 2017, durante la festa alla Casa Bianca per festeggiare la vittoria di Donald come presidente degli Stati Uniti, si era preoccupato di pronunciare il discorso a nome di tutta la sua famiglia e si era dimostrato orgoglioso per il traguardo del fratello.

In una intervista degli scorsi mesi aveva anche detto:

«Sostengo mio fratello al mille per cento».

Quindi si può affermare per certo come il rapporto fra i due fratelli si fosse completamente risanato.

A pronunciarsi sulla morte dello zio è anche Ivanka, figlia di Donald Trump, che su Twitter manda l’ultimo saluto allo zio:

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.