Lady D e il carteggio con Filippo: l’amore paterno e il “tradimento”

Condividi

Lady Diana, anche a distanza di anni dalla sua morte, continua a essere una delle principesse più amate e, ancora oggi, fa gossip. Allo stesso tempo, la sua morte continua a essere un mistero, un’incognita a cui tutti cercano delle risposte e a cui si cercano di addossare delle colpe. Un complotto vede come mandante il Principe Filippo, padre di Carlo e marito della regina Elisabetta, ma, a discapito di ciò che si pensa, Filippo aveva un ottimo rapporto con Diana, anche se…

lady-diana-carteggio-filippo
Fonte: ilmessaggero

Essere una principessa, e una futura regina (perché Diana, in quanto moglie di Carlo, se tutto fosse andato per il verso giusto, sarebbe divenuta la moglie del re) non è semplice. Non ti svegli e sai come affrontare il codice reale, d’altronde lo abbiamo visto in questi ultimi mesi con Meghan Markle, che, pur di non sottomettersi alle troppo rigide (e a detta sua sessiste) regole reali, ha preferito far allontanare lei e il marito da quell’ambiente, dalla sua famiglia e da tutto ciò che per Harry era normalità (ma abbiamo visto che fra i due le cose non sembrano andare bene).

Carlo tradiva Diana con Camilla, questo è un dato assodato che accettano ormai tutti. Nonostante la bellezza, la gentilezza e il buon animo di Diana, Carlo aveva occhi solo per la sua amante e questo per la principessa triste non andava più bene, non voleva più farselo andare bene. Perché in molti l’avrebbero voluta vedere sottomessa accettare i tradimenti del marito e padre dei suoi figli, come una principessa dovrebbe fare, ma Lady Diana era più di questo. Lo sapeva lei, lo sapeva Carlo, lo sapeva l’Inghilterra intera e lo sapeva anche Filippo, che però ha visto come un tradimento il suo non volersi sottomettere al primogenito.

Lady Diana e il carteggio con Filippo

lady-diana-carteggio-filippo
Fonte: vanity fair

A discapito di quanti molti possano credere, sia a causa l’avversione di Lady D verso le regole delle Royal Family che non erano proprio adatte a una persona libera e altruista come lei sia per le dichiarazioni di Diana verso l’ex marito in cui screditava il futuro re dell’Inghilterra, il suocero e la nuora avevano un ottimo rapporto, almeno all’inizio della storia con Carlo. Diana vedeva in Filippo una figura paterna, tanto da iniziare le sue lettere con “Caro papà“.

Le lettere prese in considerazioni sono state svelate nel documentario In Secrets d’Histoire, un programma che analizza la vita dei grandi personaggi storici e che ha portato alla luce questo carteggio fra Lady Diana e il Principe Filippo, definito da tutti e da sempre un uomo burbero con un brutto rapporto con Diana, sebbene tutte le fonti reali lo negassero. Le lettere sono sia precedenti al divorzio, nel 1992, che successive.

Riguardo a quelle precedenti, circa nel 1992, il principe Carlo scrive delle parole sincere e gentili, promettendo che avrebbe cercato di aiutare la coppia, poiché si era reso conto di come Lady Diana non riuscisse più a vivere in quella maniera. Chissà come sarebbero andate le cose se Carlo avesse seguito i consigli del padre e non il suo cuore.

«Posso solo ripetere quello che ti ho detto prima, se mi viene chiesto, farò sempre del mio meglio per aiutare te e Carlo al meglio delle mie capacità. Ma sono abbastanza pronto ad ammettere che non ho talento come consulente matrimoniale».

La principessa del popolo, dopo il divorzio, quando le cose erano già infuocate tra lei e il marito, chiedeva consigli su come gestire la situazione al duca di Edimburgo, che, dal canto suo, non ha mai sopportato l’amante del figlio, Camilla: «Non riesco a immaginare che qualcuno sano di mente ti lascerebbe per Camilla», aveva scritto in una lettera. «È folle che un uomo del rango di Carlo rischi tutto per Camilla. Non avremmo mai immaginato che avrebbe potuto lasciarti per quella donna. Un’assurdità del genere non ci è mai neanche passata per la testa», ha continuato.

lady-diana-carteggio-filippo
Fonte: tio.ch

Filippo quindi apprezzava molto Diana, o meglio, l’apprezzava prima che lei divenisse ribelle, prima che parlasse in certi modi del figlio, prima che cominciasse a ricostruirsi una vita senza la famiglia reale. L’esperto reale ha dichiarato all’Express.co.uk:

«Possiamo rilevare dagli scritti e dalle interviste di Lady Diana che ha visto il principe Filippo come la figura paterna di supporto durante la rottura del suo matrimonio. Ma poi lui l’ha vista come una persona leggera in termini di conversazione e il suo rifiuto di essere una moglie arresa a Carlo potrebbe essere stato visto come un tradimento.»

Il rapporto fra i due quindi inizialmente sembrava essere ottimo, quello di padre e figlia, di due confidenti, di due amici, per osare. Dopo però sembra essersi incrinato in maniera irreversibile. Chissà cosa sarebbe successo se nella vita di Carlo non fosse entrata Camilla, se Carlo avesse rispettato Diana e il suo matrimonio, se Filippo fosse riuscito a convincere il figlio. Forse, oggi, avremmo ancora Lady Diana.

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.