#71 – Riviviamo i classici della nostra adolescenza: La Fabbrica di Cioccolato

Condividi

Per questo mese e per il periodo natalizio ho scelto: Polar Express, Elf, La Fabbrica di Cioccolato e, ovviamente Il Grinch. Non importa quante volte abbiamo visto questi film, perché li vedremo ancora e ancora, e rideremo e ci commuoveremo ogni volta. Natale si avvicina, noi vi stiamo proponendo, settimana dopo settimana, delle simpatiche idee regalo, e con Riviviamo i classici della nostra adolescenza facciamo una piccola eccezione e riviviamo del film che sono precedenti al periodo adolescenziale. Più che altro, qualsiasi sia la nostra età, questi film ci fanno tornare dei bambini, perché li rivediamo sempre con tanto piacere.

Natale è quel periodo dell’anno in cui tutte le famiglie sognano solo di raggrupparsi sul divano con un caldo plaid e della cioccolata calda fra le mani, e vedere un film natalizio. Se poi ci sono anche dei bambini in famiglia è anche meglio, perché impareranno a conoscere i film con cui i genitori, i fratelli maggiori o i cugini sono cresciuti, e rivivranno le loro stesse emozioni. Per questo in qualche modo oggi e nelle prossime settimane, come abbiamo fatto anche nelle scorse, vedremo questi film che da bambini, come da adolescenti e poi da adulti, ci hanno fatto sognare.

Come faremo? Scriveremo ovviamente la trama e poi qualche citazione più bella, magari aggiungendo anche delle immagini o delle gif, o anche dei video, delle varie scene. Se presente, anche delle canzoni! Infine, aggiungeremo anche su quale piattaforma potete vedere il film. Finita questa noiosa premessa, passiamo subito a Polar Express, il primo film con cui concluderemo il 2021 (infatti, da gennaio, riprenderemo con un nuovo tema, se avete delle idee potete farvi avanti sui nostri social).

La fabbrica di cioccolato: i migliori ricordi

la-fabbrica-di-cioccolato-adolescenza

Trama e cast de La fabbrica di cioccolato

Cinque biglietti d’oro sono nascosti in altrettante tavolette di cioccolato. I fortunati bambini che riescono a trovarli possono varcare i cancelli della Fabbrica di Cioccolato del signor Wonka ed entrare così in contatto con il suo magico mondo di dolci e bontà. Trai tanti bambini che sperano di avere una possibilità di vincere c’è il piccolo Charlie.

Anche La Fabbrica di Cioccolato, come i precedenti film che abbiamo visto, sono disponibili su Netflix.

la-fabbrica-di-cioccolato-adolescenza
  • Johnny Depp: Willy Wonka
  • Freddie Highmore: Charlie Bucket
  • David Kelly: Nonno Joe
  • Noah Taylor: Mr. Bucket
  • Helena Bonham Carter: Mrs. Bucket
  • AnnaSophia Robb: Violetta Beauregarde
  • Missi Pyle: Mrs. Beauregarde
  • Julia Winter: Veruca Salt
  • James Fox: Mr. Salt
  • Christopher Lee: Dr. Wilbur Wonka
  • Deep Roy: Umpa Lumpa
  • Jordan Fry: Mike Tivù
  • Adam Godley: Mr. Tivù
  • Philip Wiegratz: Augustus Gloop
  • Franziska Troegner: Mrs. Gloop
  • Blair Dunlop: Willy Wonka da bambino
  • Liz Smith: Nonna Georgina
  • Eileen Essell: Nonna Josephine
  • David Morris: Nonno George
  • Nitin Ganatra: principe Pondicherry
  • Shelley Conn: principessa Pondicherry
  • Oscar James: Negoziante
  • Annette Badland: Sig.ra Jolly

Citazioni

Questa è la storia di un normalissimo bambino di nome Charlie Bucket. Non era più veloce, più forte o più intelligente degli altri bambini. La sua famiglia non era né ricca, né potente, né influente, a dire il vero avevano a mala pena di che mangiare. Charlie Bucket era il ragazzino più fortunato del mondo, ma non lo sapeva ancora.

La fabbrica di cioccolato

Un giorno mi sono detto, ehi, se la televisione può spezzettare in milioni e milioni di piccolissimi pezzettini e spararli veloci nell’aria e ricomporli da un’altra parte, perché io non posso fare lo stesso col cioccolato?!

La fabbrica di cioccolato

Nonno Joe [parlando di Willy Wonka]: Quell’uomo era un genio. Lo sapevi che ha inventato un nuovo tipo di gelato al cioccolato che resta freddo per ore senza bisogno del freezer? Puoi anche lasciarlo sotto il sole di una giornata calda e non si scioglie.

Charlie: Ma è impossibile.

Nonno Joe: Ma Willy Wonka l’ha fatto. Non passò molto tempo che costruì una vera fabbrica di cioccolato. La più grande della storia; 50 volte più grande di qualunque altra.

La fabbrica di cioccolato

Willy Wonka: il re del cioccolato

Autore

  • Giulia, 23 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Natale 2021: i film da vedere su Netflix
Next post 3 food influencer da seguire a Natale