Khaby Lame: chi è il ragazzo italiano famoso in tutto il mondo


Nelle ultime settimane avrete sicuramente visto uno dei suoi video, che fosse su Tiktok, su Instagram o su Facebook: Khaby Lame è divenuto un vero e proprio fenomeno social, divertente e ironico, quello che in molti descrivono orgoglio italiano. C’è anche chi ritiene che, alla fine del 2021, riuscirà a ottenere più followers di Chiara Ferragni stessa e chissà che non sarà davvero così, considerando che in poche settimane è riuscito a superare niente di meno che Mark Zuckerberg (che tra l’altro gli ha anche risposto!). Conosciamolo insieme.

Khaby-Lame-chi-e
Fonte: Khaby Lame su Instagram

Lui non parla nei video. Non dice la sua opinione. Non fa parte dei tiktoker che fanno pov, né di quelli che informano, tantomeno di quelli che raccontano storie o ballano. Potremmo quasi dire che Khaby Lame abbia letteralmente inventato un suo genere: quello di spiegare in modo molto ironico come fare una cosa. Avete presente quei video in cui si vedono dei trucchi, ma dei trucchi che in realtà sono davvero inutili in quanto c’è una soluzione molto più semplice? Ecco, Khaby Lame risponde a quei video facendo vedere come in realtà si fa una cosa.

Su TikTok ha quasi 50 milioni di followers e tutti i suoi video hanno milioni di visualizzazioni, su Instagram ha superato i 10 e anche qui ha milioni di likes e tantissimi commenti. Insomma, Khaby Lame è riuscito in due settimane in quello per cui tanti tiktokers si impegnano a lungo, ma ci è riuscito grazie alla sua ironia e al suo sarcasmo, grazie al suo essere unico, e ovviamente grazie alla sua immancabile mossa a fine video, ormai divenuta iconica.

Chi è Khaby Lame?

Khaby-Lame-chi-è
Fonte: Khaby Lame su Instagram

Khaby Lame è un ragazzo di 21 anni, classe 2000, nato in Senegal ma trasferitosi in Italia, a Chivasso (Torino) sin da quando aveva un solo anno di vita. In un’intervista con affaritaliani ha raccontato che «prima lavoravo con le macchine a controllo numerico», tuttavia a causa del Covid-19 si è trovato senza lavoro. Ma non si è fatto abbattere e si è creato un lavoro, un po’ come hanno fatto tantissimi ragazzi della Generazione Z, tanto criticati dai boomer solo perché, probabilmente, non accettano il fatto che questi giovani ce l’abbiamo fatta in così poco tempo.

Khaby-Lame-chi-è
Fonte: Khaby Lame su Instagram

Quando gli viene chiesto come abbia avuto l’idea di questo particolare format su TikTok, ha raccontato di non aver mai apprezzato i trend o i balletti, e quindi Khaby Lame ha deciso di essere «nel mio genere e portare il mio tipo di comicità. Sono sempre stato un comico, anche nella vita privata. Avevo già un canale YouTube con un mio amico ma non eravamo nessuno. Caricavo i miei video ma avevo 40 iscritti. Che poi per me l’importante è fare ridere le persone, non mi importa dei follower.» Il suo obiettivo è quindi far ridere, e possiamo confermare che ci riesce, in ogni video.

In futuro, comunque, vorrebbe lavorare in una serie tv comica. L’idolo di Khaby Lame è Will Smith e racconta di ispirarsi molto a lui: «ho visto tutti i suoi film. Lui è stato ed è il mio punto di riferimento, vorrei arrivare al suo livello. Guardandolo mi sentivo felice e da lì ho deciso che volevo rendere felici le persone esattamente come lui faceva con me». E noi ci auguriamo davvero che ci possa riuscirci. Agli haters invece dice:

«Gli haters sono ovunque e io rispetto anche loro. Anche perché alla fine sono quelli che ti seguono di più: appena esce il video sono subito pronti a guardarlo e commentare con cose cattive. Se sono qui è grazie anche a loro e non ho nulla contro. Non mi danno fastidio è una cosa normale.»

Dietro il lato ironico e sarcastico di Khaby Lame c’è una bella persona, una persona come tutti gli altri che ha avuto l’idea giusta nel momento giusto, e ora si sta meritando tutto il successo che ha ottenuto. Noi di Cup of Green Tea gli auguriamo di poter realizzare tutti i suoi sogni, e ti portare sempre più onore alla nostra Italia.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.