L’isola di Barbados dice addio alla corona britannica e si autoproclama Repubblica

Condividi

Da ieri, martedì 30 novembre 2021, l’isola caraibica di Barbados ha proclamato la Repubblica, divenendo la più giovane del mondo. A Bridgetown, la capitale, si è tenuta una grande cerimonia di insediamento per Sandra Mason, la prima presidente del Paese, rimuovendo in maniera definitiva la regina Elisabetta II come capo di stato dopo ben 396 anni di monarchia britannica.

Barbados si trova a circa 450 km a nord del Venezuela e conto 285mila abitanti circa. L’isola è stata occupata dai portoghesi all’inizio del Sedicesimo secolo ed è stata una colonia inglese dal 1625 al 1966. In quest’anno ha ottenuto l’indipendenza dopo aver conquistato autonomie più ampie, cinque anni prima. La regina non era coinvolta negli affari quotidiani del governo, ma aveva solo un ruolo istituzionale.

Alla cerimonia erano presenti la prima ministra del paese, Mia Mottley, il principe Carlo, primo erede al trono del Regno Unito, e Rihanna, cittadina più famosa delle Barbados. A mezzanotte tantissimi abitanti di Bridgetown e non solo si sono radunate nella piazza principale e hanno celebrato la nascita della Repubblica con l’inno del paese in sottofondo. C’è stato anche un saluto militare e la bandiera che rappresentava la regina Elisabetta II a Barbados è stata calata, piegata e riposta.

La presidente Sandra Mason, poi, è stata proclamata ufficialmente al paese come la prima presidente della storia delle Barbados. Nel discorso di insediamento ha sottolineato che «dovranno dare alla repubblica di Barbados il suo spirito e la sua sostanza» e «dare forma al suo futuro». Il principe Carlo, invece, ha detto che «la creazione di questa repubblica offre un nuovo inizio».

Ha poi aggiunto che dopo «i giorni più scuri del nostro passato e le spaventose atrocità della schiavitù, che macchiano per sempre la nostra storia» gli abitanti di Barbados «hanno tracciato il loro percorso con straordinario coraggio». Noi auguriamo una buona repubblica a questo splendido paese, sperando che possa avere sempre degli anni gloriosi.

Barbados: foto e video dell’evento

isola-barbados-diventa-repubblica
isola-barbados-diventa-repubblica
isola-barbados-diventa-repubblica
close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.