Ilona Bogus: 16enne scomparsa da più di una settimana dopo aver discusso con la madre

Condividi

C’è tanta apprensione per Ilona Bogus, 16enne di origine moldava ma che vive ad Alfonsine, in provincia di Ravenna, con il fratellino, la madre e il compagno. È scomparsa da casa sua la sera di giovedì 21 luglio, dopo aver discusso con la madre per una chat con un gruppo di ragazzi moldavi. L’ultima volta che sarebbe stata avvistata sarebbe in un treno partito da Ravenna verso Rimini nella mattina di venerdì 22 luglio. Si pensa che sia andata a incontrare qualcuno.

ilona-bogus-scomparsa
Ilona Bogus

Ogni volta che una ragazza fa perdere le tracce di sé c’è sempre apprensione. Ancora oggi ci sono casi di ragazzi e ragazze scomparsi nel nulla, senza alcuna prova e senza sapere che fine abbiano fatto. Ad esempio, c’è Alessandro Venturelli, 22enne che si è allontanato da casa a dicembre del 2020 e che risulta ancora scomparso. Ma non è il solo. Basti vedere tutti gli appelli a programmi come Chi L’ha Visto?. Per non parlare, poi, dei casi di bambini scomparsi

Come può una persona sparire e non lasciare alcun indizio? Come può, in particolare, un adolescente decidere di abbandonare tutto, genitori, famiglia, amici, la sua intera vita, e non far sapere più niente di sé? Noi ci auguriamo che la storia di Ilona Bogus non diventi solo uno dei tantissimi casi irrisolti (perché, per chi non ne fosse a conoscenza, in Italia abbiamo fin troppi casi di persone scomparse), ma che decida di tornare a casa e soprattutto che ne abbia la possibilità.

Alessandro Venturelli scomparso, la madre: "Ho paura non sia libero di tornare a casa"

“Una ventina di giorni fa ci è stato restituito il telefono, lo abbiamo dato a un nuovo perito e dalle prime cose viste sembra che Alessandro abbia fatto delle ricerche mirate sull'Olanda. Però, ad oggi, sappiamo solo questo. Siamo in attesa di notizie: speriamo sia la pista giusta”. L'intervista a Roberta Carassai, la madre di Alessandro Venturelli, il 22enne sparito nel nulla da Sassuolo il 5 dicembre 2020.

Pubblicato da Fanpage.it su Mercoledì 27 aprile 2022

Ilona Bogus: 16enne scappata da casa da più di una settimana

Secondo la ricostruzione, Ilona Bogus nel pomeriggio ha discusso con sua madre. «Eravamo a tavola, ho subito notato quel continuo ‘smanettare’ nel suo smartphone», ha detto Ludmilla, la mamma, in un’intervista con il Resto del Carlino. A farla insospettire, è che la figlia stesse ricevendo molti più messaggi del solito e che, molto velocemente, li cancellasse per non farli leggere alla madre. Quando le ha chiesto chi fosse, lei ha detto che «stava messaggiando con un’amica».

Tuttavia, la madre di Ilona Bogus non era convinta: «Le ho domandato più volte di mostrarmi il telefono, ma si è rifiutata. Motivo per cui gliel’ho strappato dalle mani riuscendo a leggere che tutti quei messaggi provenivano da un gruppo di ragazzi». Questo non è piaciuto a Ilona e per questo quando alle 21 è uscita da casa, non è più tornata. «Penso e spero che sia con degli amici nuovi o anche con un fidanzatino. Tra noi non ci sono mai stati problemi», ha detto.

ilona-bogus-scomparsa
Ilona Bogus

Poi, lancia un appello alla figlia: «Dammi tue notizie perché non riesco più a lavorare, a prendere sonno e a fare qualsiasi altra cosa. E poi c’è il fratellino che ti aspetta con trepidazione. Basta una tua telefonata o di qualcuno che è con te. Verrò a prenderti ovunque tu sia. Ritorna a casa Ilona». La donna è comprensibilmente a pezzi: «sono ormai uno straccio e non ce la faccio più», dice in lacrime, invitando i carabinieri a sbloccare il più velocemente possibile il cellulare della figlia per accedere ai suoi contatti. «Solo così si potrebbe far luce su una vicenda che mi sta facendo impazzire di timori e di dolore».

Ilona Bogus ha 16 anni, è alta 1.70, ha gli occhi verdi e dei capelli lunghi e castani. «Se veramente ci volete aiutare, avvisate subito i carabinieri. È inutile telefonare a noi la sera per dirci di averla vista la mattina in un tal posto. Quelle ore possono essere decisive e così perdiamo tempo prezioso», ha detto il compagno della madre. Intanto, in un’intervista di oggi con Il Resto del Carlino, ha fatto sapere di aver denunciato ai carabinieri e che «da quando, grazie in particolare ai social e ai vari mass media, la notizia della scomparsa di mia figlia, ha cominciato a diffondersi, il mio telefonino squilla praticamente in continuazione, anche nel corso della notte».

Tuttavia, «la speranza di sentire la voce di Ilona, ma anche solo di ottenere informazioni che potrebbero rivelarsi utili ai fini del suo ritrovamento, svaniscono in modo sistematico». «Fino ad ora le numerose segnalazioni pervenute si sono rivelate non veritiere. Invito chiunque ritenga di avere riconosciuto Ilona a chiamare subito le forze dell’ordine, il 112. In seguito queste persone possono pure chiamare me, anche se l’importante è che, come purtroppo si è più volte verificato, non lo facciano dopo addirittura ore, e che soprattutto scattino, se ovviamente ne hanno la possibilità, una foto, anche di nascosto, a colei che ritengono si tratti di Ilona».

ilona-bogus-scomparsa
Ilona Bogus

Invita quindi a fotografare eventuali ragazze simili, perché «solo vedendo il volto potrei infatti riconoscerla anche se dovesse, come è assai probabile, indossare vestiti diversi rispetto a quelli che aveva la sera in cui si è allontanata da casa, oppure se dovesse aver tagliato i capelli o comunque cambiato look. Solo io che sono la sua mamma avrei la certezza che si tratterebbe proprio di lei. Il numero (‘moldavo’, con otto cifre dopo il prefisso, ndr) a cui inviare eventuali foto tramite WhatsApp è il seguente: 34769495657».

Ravenna Notizie fa sapere che la ragazza non potrebbe essere tornata in Moldavia come in molti hanno pensato. «L’ipotesi che sia scappata per tornare in Moldavia, dove ha vissuto fino ad una non fa, è scartata poiché non aveva con sé i documenti e alla dogana verrebbe fermata. Quindi non è uscita dall’Italia. Chiunque creda di riconoscere mia figlia, contatti le forze dell’ordine. Grazie», ha detto. «L’unica cosa che voglio è riabbracciare e baciare mia figlia», sottolinea. Ed è quello che auguriamo a lei, e a tutte le mamme che soffrono anche da anni.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.