Here.fm: come avere un appuntamento online

Condividi

Avete una relazione a distanza oppure vi preparate per la prossima quarantena? Allora devo proprio consigliarvi here.fm, un sito in cui potrete invitare la vostra dolce metà oppure i vostri amici e divertirvi in un modo un po’ insolito. In più, ricordiamolo, siamo comunque in pandemia, quindi potrebbe essere un modo diverso per stare con i vostri amici senza rischiare di contagiarvi come purtroppo sta succedendo in tante discoteche (che sono aperte anche se dovrebbero essere chiuse) o nei pub.

Cos’è here.fm? Here.fm è un sito creato da Jesse Boyes e Seth Harris, due amici che si sono incontrati anni fa e che avevano davvero bisogno di un modo per lavorare insieme. Ed è così che nasce il sito, «un’applicazione per videochiamate (“una grande tela condivisa”, come la chiama Boyes), che permette ai due di sentirsi nella stessa stanza anche quando non lo sono». Perché, in effetti, perché accontentarsi di Skype o Duo o qualsiasi altra applicazione per videochiamate?

Questo sito ti fa sentire più vicino, ed è anche divertente muoversi sulla tela. Ovviamente è un sito per videochiamate e chiamate, ma potete anche semplicemente disattivare la webcam e il microfono e semplicemente chattare nella pagina. Insomma, è per persone timide come per persone più aperte. Potete mandare il link ai vostri amici oppure invitare degli sconosciuti a entrare sui vari social, in modo da fare amicizia proprio come se vi trovaste in un pub. Potete creare una vostra stanza da zero oppure semplicemente usarne una creata da altri.

Vediamo, quindi, come funziona.

Come sfruttare al meglio here.fm

La prima cosa da fare è collegarvi al sito ufficiale, e vi troverete davanti una grande pagina viola con sfumature blu. Cliccate su create room, e avrete la possibilità di scegliere quello che preferite. Blank Room è una stanza da cui partirete da zero e che io non vi consiglio se lo utilizzate la prima volta, per questo penso sia meglio guardare i Templates, in cui trovate diverse categorie: hangout/chill, romance, happy hour, games, party, work/professional, movies/tv, anime, celebs, astrology, school, places, fandom, holidays, community created, insomma ci sono davvero tante opzioni che potete scegliere.

here.fm-come-funziona

Ci sono comunque tante opzioni e, se non sapete che categoria scegliere, potete sempre provare ad andare su all templates e vedere quale vi ispira di più. Io, che sono inesperta tanto quanto voi, ho scelto una molto basic e ho creato una Giulia’s Long distance love, creata con un template già esistenze ma ci ho solo inserito il mio nome. Ovviamente potete farlo anche voi e poi condividere il link con chi preferite.

Alcuni template di here.fm

La seconda cosa che dovrete fare è dare un nome alla vostra room, creare un link e, infine, decidere la privacy. Ricordate che il link serve per far entrare altre persone nella vostra stanza e condividere dei bei momenti con lui/lei/lǝi, per cui scrivete qualcosa di carino e che magari possa attirare la gente. Subito dopo questo passaggio ci sarà il passaggio in cui vi verrà chiesto di attivare webcam e microfono, ma questo ovviamente dipenderà da voi. Potete attivarli come anche tenerli off, dipende tutto da voi.

here.fm-come-funziona

Da quest’ultimo screen potete notare tutto quello che c’è da sapere: trovate le gif, un modo per caricare file e immagini, c’è anche l’opzione per condividere lo schermo. In questo modo sarebbe possibile anche vedere un film insieme, condividendo ovviamente l’audio del pc. È anche possibile aggiungere le gif, dei video Youtube o, ancora, giocare a dei giochi presenti proprio su here.fm. Nella parte destra della pagina potete vedere la chat, in cui è possibile messaggiare con i vostri ospiti.

here.fm-come-funziona

E voi proverete here.fm o siete più vecchio stile?

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Multata la nazionale femminile norvegese di pallamano perché non indossa la divisa-bikini
Next post Olimpiadi 2020: i successi di oggi, 24 luglio