Cup of Green Tea

Tea, nel dizionario urbano, significa gossip, notizia, news, tutto ciò che potrebbe interessarti, e che troverai su questo sito.

Google Calendar: come sfruttarlo al meglio

Inizialmente Google era solo un motore di ricerca, ma oggi ha così tante funzionalità interessanti che il solo motore di ricerca è passato in secondo piano. Una delle sue applicabilità migliori, se la si sa utilizzare al meglio, è Google Calendar, ovvero il calendario di Google che puoi non solo sincronizzare con più indirizzi email, ma anche con i tuoi amici o familiari o colleghi di lavoro.

google-calendar-come-funziona

Abbiamo già visto Google Arts & Culture, per cui oggi ho deciso di mostrarvi come sfruttare al meglio tutte le funzioni che Google Calendar offre e che noi, staff di Cup of Tea, utilizziamo per poter fare un piano editoriale di tutti gli articoli. Ma voi potete anche semplicemente programmare le vostre giornate, scrivere i compleanni dei vostri amici, appuntarvi le cose che dovete fare in un giorno (soprattutto da quando è stata aggiunta la funzionalità tasks).

Insomma, se siete quel tipo di persona che odia improvvisare le proprie mattinate e ha bisogno di appuntarsi qualsiasi cosa, persino la lista della spesa, Google Calendar è proprio il calendario che fa per voi. Ora vi spiego per bene tutto ciò che potete fare.

Google Calendar: come sfruttarlo al meglio

Iniziamo dalle basi. Potete scaricare sia l’applicazione sul vostro smartphone o tablet (cliccate qui per Android e qui per Apple) che utilizzarla tramite web, le funzionalità sono le stesse e quindi potrete scegliere in base alla vostra comodità oppure utilizzarlo in entrambi i modi. Io vi mostrerò quello via web, ma se avete qualche dubbio su come utilizzarlo via app, potete contattarmi senza problemi.

Come scrivere i propri impegni

google-calendar-come-funziona

Iniziamo dalla funzionalità principale, ovvero quella di programmare le proprie giornate. Io, come vedete, lo utilizzo come piano editoriale per segnare tutti gli articoli che escono ogni giorno, o anche eventuali giornate mondiale per fare un social o un articolo. È un modo molto comodo per tenere sott’occhio il blog, ma chiaramente potete anche scriverci cosa fare durante la giornata, come studiare, fare la spesa, pulire casa oppure dei limiti di un pagamento.

Una cosa che mi piace particolarmente è quella di poter cambiare il colore, infatti potete notare i diversi colori accanto a ogni articolo. Il loro significato è che ogni categoria o rubrica del blog ha un proprio colore. Vip news, ad esempio, è viola, mentre il beauty è rosa. Il rosso è per le curiosità, il verde per il nerd stuff e così via.

Potete anche scegliere se inserire un orario o se lasciarlo per tutta la giornata, così come potete scegliere se farlo ripetere (come una rubrica settimanale o un compleanno) oppure se è un evento unico e quindi dovete farlo solo in quel giorno.

Per farlo, dovete semplicemente aprire Google Calendar e cliccare sul giorno su cui volete aggiungere un evento e poi scrivere cosa dovete fare, modificare l’orario e se volete il colore, gli invitati e anche il luogo dove si svolgerà.

I diversi calendari

google-calendar-come-funziona

Un’altra funzionalità molto particolare di Google Calendar è quella di poter unire più calendari. Ci sono quelli delle festività, potete aggiungere i promemoria o i tasks (che vedremo a breve), ma potete anche sincronizzarli con altre mail incluse quelle dei vostri amici, familiari o colleghi. Non sono pochi quelli che sfruttano Google Calendar anche in un gruppo studio, per dividersi al meglio il lavoro.

Potete anche scegliere di aggiungere calendari presenti su Google, come quelli di festività:

  • Festività cristiane
  • Festività ebraiche
  • Festività islamiche
  • Festività ortodosse
  • Festività locali

O ancora di eventi sportivi:

E, infine, potete anche sincronizzarvi sulle fasi lunari. Forte, vero?
Se invece volete solo aggiungervi a un calendario presente online e creato magari da qualche youtuber o streamer di Twitch, potete anche solo inserire il link che lui vi avrà dato e sul vostro calendario appariranno tutti i suoi eventi. Stessa cosa vale per quello di un vostro amico o conoscente.

Tasks e promemoria

google-calendar-come-funziona

Una delle ultime funzionalità di Google Calendar, aggiunte anche di recente, è quella di poter aggiungere al proprio calendario anche i promemoria, che può ad esempio essere la lista della spesa o semplicemente quello che vi ha detto il ragazzino che vi piace in chat, e le tasks, come ad esempio l’elenco dei capitoli che dovete studiare in un giorno. Man mano che poi le svolgerete, potrete cliccare sul cerchio al lato e, dopo che sarà uscito un tap, si cancellerà sola.

Ovviamente queste memo e i promemoria sono sincronizzati sulla vostra mail per cui potrete vederli su qualsiasi dispositivo che avete collegato, che sia un tablet, uno smartphone o un pc.

Vi ho convinti a utilizzare Google Calendar o continuerete a utilizzare quelli di carta?

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Giulia

Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

Torna in alto