Girasoli: gli agricoltori europei si muovono per rispondere alla crisi

Condividi

Secondo un report che abbiamo condiviso in un’altra occasione, i prezzi dell’olio di semi di girasole è aumentato in tutte le province italiane, questo a causa del «conflitto in atto: Ucraina e Russia insieme rappresentano l’80% delle esportazioni mondiali di olio di semi di girasole». Per questo motivo, l’Europea ha cominciato a muoversi per rispondere a questa crisi di girasoli.

girasole-crisi-francia

«Ho preso questa decisione a marzo, dopo l’inizio della guerra e l’esplosione del prezzo dei girasoli. Coltivavo girasoli 25 anni fa ma era un calvario tra i piccioni che non ci davano tregua e il fatto che dovessimo riseminare la coltura non era economicamente vantaggiosa. Era meglio seminare mais o frumento o colza», ha detto Régis Bonnin, annunciando che in Francia si coltiveranno più girasoli nell’Essarts-en-Bocage, Francia più occidentale.

Ovviamente se la crisi in Ucraina e in Russia dovesse prolungarsi, saranno anche altri i paesi che prenderanno questa decisione.

Autore

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.