georgina-rodriguez-venezia-77

Georgina Rodriguez presa di mira per il suo abito al Festival di Venezia 2020

Condividi

Nell’ultimo periodo abbiamo letto tanto di solidarietà femminile, in particolare riguardo alla modella di Gucci Armine Harutyunyan, presa di mira in modo abbastanza pesante per il suo aspetto fisico, ma, fortunatamente molte donne e molti uomini sono riusciti a difenderla. Tuttavia, non avviene lo stesso con Georgina Rodriguez, che in seguito alla sua partecipazione al Festival di Venezia, ha scatenato il riso (e l’invidia) di molte.

Il Festival del Cinema di Venezia del 2020 si sta svolgendo dal 2 settembre fino al 12 nella bella città di Venezia, che in questi giorni sta quindi ospitando diversi personaggi famosi internazionali, come Ester Exposito, che nazionali, come Georgina Rodriguez che, sebbene non sia italiana al 100%, ormai vive a Torino insieme al suo compagno Ronaldo.

Il Festival stava andando alla perfezione, tra abiti stupendi, trucchi mozzafiato e tanti, tanti, sorrisi, è successo l’imprevisto: la targhetta ancora presente sul tailleur bianco di Georgina Rodriguez, che, sebbene avesse un taglio mascolino, riusciva comunque a mettere in risalto il fisico e le curve perfette della ragazza.

georgina-rodriguez-venezia-77
Fonte: twitter

Un errore da poco, un difetto insignificante che non può neanche essere considerato come tale, ma, a quanto pare, il popolo femminile, non l’ha lasciata passare.

Georgina Rodriguez: quel «difetto fuori posto»

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Venecia 2020 🎬

Un post condiviso da Georgina Rodríguez (@georginagio) in data:

Un «difetto fuori posto»: così è stato definito da coloro che sono passati da esperti di musica durante il Festival di Sanremo e virologi durante il Coronavirus. «Non è elegante», «non ha classe», perché ha dimenticato il cartellino appeso alla giacca, come se questo minimo difetto potesse sminuire la bellezza.

Molte delle persone che stanno attaccando la giovane donna sono le stesse che, giusto qualche giorno fa, difendevano (giustamente!) la modella scelta da Gucci, Armine Harutyunyan, ritenuta diversa dal solitolontana dai canoni di bellezza a cui siamo abituati.

Allora ci si chiede: cos’hanno di diverso Armine Harutyunyan e Georgina Rodriguez? Perché una va benissimo nella sua «diversità», mentre l’altra perde valore solo per una piccola dimenticanza da nulla? Per questo motivo, alcuni utenti di Twitter fanno notare come il bodyshaming vada bene solo “contro i belli“.

In più, Georgina viene definita volgare, “chiattona”, “zarra”, per le sue curve, perché è prosperosa, per come viene truccata e per come il suo fisico è messo in mostra. Proprio qualche giorno fa, su Twitter, un utente aveva mosso una polemica contro il seno grande, poiché, secondo la sua opinione, una ragazza con un seno prosperoso non potrà mai essere elegante come una che ha un seno piccolo.

Chiaramente in molti hanno difeso l’opinione contraria, la bellezza e l’eleganza di tutte le donne, ma sembra che oggi non sia più così, sebbene ci siano comunque molte persone che si dimostrano clementi verso Georgina e verso la sua svista, perché a essere presa di mira è una vip.

Il problema di fondo

Il problema di fondo, però, non è solo che Georgina è presa di mira e Armine no, non è solo che siano le stesse donne ad attaccare una e difendere l’altra, al centro della questione c’è il fatto che, qualsiasi cosa si possa fare, indossare, essere, se sei una donna ti sarà fatto pesare tutto.

Che sia una tua scelta di vita, che sia una tua opinione, che sia un tuo piccolo difetto che neanche puoi considerare come tale, che sia una parole detta al momento sbagliato, che sia un errore del tuo passato, il web non perdona e sarai sempre ricordata per quell’errore.

Georgina Rodriguez è arrivata in Italia come sorella di Belen, o peggio come fidanzata di Cristiano Ronaldo, ma in questi giorni lei si è presentata da sola al Festival, senza nessun accompagnare, bella come una dea ed elegante come tante altre. Perché non c’è bisogno di sminuire una ragazza per fare un complimento a un’altra.

La bellezza è unica, così come ognuno fa le scelte sulla propria vita e anche gli errori, che poi, in quanto errori, dovrebbero essere lasciati marcire nel dimenticatoio. Ovviamente questo vale per errori da nulla come quello di Georgina Rodriguez che, poverina, ha solo avuto una piccola svista come può averla chiunque.

Quando riusciremo a comprendere questo, probabilmente il mondo sarà un posto migliore.

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.