Eurovision 2022: scaletta, riassunto della prima serata e classifica

Condividi

È ufficialmente iniziato! I tre giorni della seconda settimana santa hanno avuto inizio con l’Eurovision. Abbiamo già tanti meme (grazie ai nostri Mahmood e Blanco) e abbiamo già avuto modo di sentire le splendide canzoni in gara. Vi ricordiamo che la nostra Italia, insieme agli altri partecipanti dei BIG 5, si esibiranno solo in finale, ma avremo comunque modo di sentire dei cantanti a noi conosciuti come, ad esempio, Achille Lauro che gareggia con San Marino ed Emma Muscat che invece rappresenta Malta.

eurovision-2022-prima-serata-diretta

Giusto un brevissimo recap: la serata sarò trasmessa su Rai Radio 2, in streaming su RaiPlay, Rai 4 (canale 21), sulla piattaforma TivùSat (canale 110) e, ovviamente, anche su Rai 1, e a commentare con noi ci saranno Gabriele Corsi, Cristiano Malgioglio e Carolina Di Domenica. A condurre le serate invece il trio composto da Mika, Laura Pausini e Alessandro Cattelan. Ci saranno ovviamente diversi ospiti, tra cui, oggi, Diodato, Dardust, Benny Benassi e Sophie & The Giants.

Potrebbe interessarvi:

Eurovision 2022: la scaletta della prima serata

  1. Albania: Ronela Hajati – Sekret
  2. Lettonia: Citi Zēni – Eat Your Salad
  3. Lituania: Monika Liu – Sentimentai
  4. Svizzera: Marius Bear – Boys Do Cry
  5. Slovenia: LPS – Disko
  6. Ucraina: Kalush Orchestra – Stefania
  7. Bulgaria: Intelligent Music Project – Intention
  8. Paesi Bassi: S10 – De Diepte
  9. Moldova: Zdob şi Zdub & Advahov Brothers – Trenulețul
  10. Portogallo: MARO – Saudade, Saudade
  11. Croazia: Mia Dimšić – Guilty Pleasure
  12. Danimarca: REDDI – The Show
  13. Austria: LUM!X feat. Pia Maria – Halo
  14. Islanda: Systur – Með Hækkandi Sól
  15. Grecia: Amanda Georgiadi Tenfjord – Die Together
  16. Norvegia: Subwoolfer – Give That Wolf A Banana
  17. Armenia: Rosa Linn – Snap
eurovision-2022-prima-serata-diretta

Eurovision 2022: la diretta della prima serata

Si è concluso il TG1, abbiamo visto Emma Muscat, Sam Ryder e Ronela Hajati, che aprirà questa serata. Adesso, non ci resta che attendere qualche minuto! «Erano 31 anni che mancava l’Eurovision qui in Italia», ha detto Gabriele Corsi, e adesso ci fanno rivivere la splendida esibizione dell’anno scorso dei Maneskin, con l’iconica vittoria dei ragazzi! Intanto il countdown segna 15 minuti e 40 secondi all’inizio del festival! Quanto hype! Intanto, continuiamo a rivivere alcuni momenti e anche degli in bocca al lupo da alcuni personaggi della tv italiana: Mara Venier, Giacomo Poretti, Milly Carlucci, Irene Grandi, Arisa, Elisa, Patty Pravo, Flavio Insinna.

eurovision-2022-prima-serata-diretta

Tre, due, uno… Che inizi l’Eurovision Song Contest!

Ecco il palco, che vediamo per la prima volta, con uno splendido gioco di luci, che ricorda il «grande, immenso», Pavarotti. Iniziamo con una fantastica esibizione di The Sound of Beauty. Artisti, ballerini e atleti davvero meraviglioso. Costumi, coreografia, tutto impeccabile. Vi ricordiamo che si ricordano i quattro elementi: aria, fuoco, acqua e terra.

eurovision-2022-prima-serata-diretta

Ecco anche i nostri conduttori, tanto emozionati davanti non solo a tantissime persone sul palco, ma anche davanti a milioni e milioni di persone connesse online. Mika ricorda le edizioni precedenti a Napoli e Torino, mentre Alessandro ricorda quella dello scorso anno, con la vittoria dei Maneskin, che torneranno questo weekend! «La musica ha il potere di unire le persone», ha detto Alessandro… e poi un grande abbraccio, «perché la musica avvicina le persone anche fisicamente». E ora il regolamento: 17 esibizioni questa sera, 10 andranno in finale e, ovviamente, non si può votare il proprio paese!

E ora, iniziamo con l’Albania, il primo paese che si esibisce in quest’edizione: Ronela Hajati con “Sekret“, che unisce più lingue in un solo pezzo. Energica, con un make up molto sistemato (sapete che domenica commenteremo i vari make up? Stay tuned) e un outfit molto particolare, tanto che Malgioglio vuole… denunciare lo stilista. Anche la canzone è molto coinvolgente, così come la coreografia.

Il secondo paese in gara è la Lettonia con il brano “Eat your salad” di Citi Zeni. Prima cosa che notiamo: gli outfit. Tutti monocolore, ma ognuno con un colore diverso. Anche loro sanno stare molto bene sul palco, riescono a coinvolgere il pubblico. La canzone, leggiamo, ha più di 30 milioni di visualizzazioni su TikTok (che, tra l’altro, è partner dell’evento). Anche questa volta, Malgioglio non è soddisfatto.

eurovision-2022-prima-serata-diretta

Continuiamo con la Lituania, che lo scorso anno ha preso i 12 punti dell’Italia e che non ha mai vinto il contest. La cantante è Monika Liu con “Sentimentai”. L’outfit è davvero bello, luccicante, la canzone diversa da quelle che abbiamo sentito fino a ora. Bello che abbia cantato nella propria lingua. Una canzone che si ascolta con molto piacere.

E adesso la Svizzera con Marius Bear con “Boys Do Cry“. Molto commovente la canzone dei nostri vicini, anche l’ambiente è molto rilassante, con delle lucine e degli elicotteri di carta che “volano” sugli schermi. Tra l’altro, come i nostri Maneskin, anche Marius Bear ha iniziato per le strade, ma in quelle svizzere e tedesche. Malgioglio ricorda che Celine Dion ha iniziato la sua carriera mondiale proprio con la Svizzera all’Eurovision.

Slovenia con gli LPS, ex compagni di scuola che evidentemente non pensavano di certo di arrivare fino a questo punto, che cantano “Disko“, con un enorme disko in mezzo al palco. Anche loro cantano in lingua, ed è una cosa che apprezziamo tanto, sebbene non capiamo nulla. La canzone ha un bel ritmo, loro sembrano abbastanza emozionati, tanto che non perdono le posizioni. Ma noi in Italia, in effetti, siamo abituati al caos sul palco.

Tocca ai favoriti, gli ucraini Kalush Orchestra con “Stefania“, un brano dedicato a tutte le mamme ma soprattutto alla mamma del cantante, che si chiama Stefania. Di loro non puoi dire che non sappiano stare sul palco. Ognuno sembra abbia uno stile diverso, ma soprattutto sul palco vediamo l’Ucraina, con i vestiti tradizionali. Non possiamo commentare il testo che non comprendiamo, ma come ritmo ci siamo, davvero una bella esibizione.

Per la Bulgaria chi di meglio degli Intelligent Music Project con Intention, che si occupano proprio di portare nel giro del mondo la cultura bulgara? Qualcosa di diverso, sicuramente molto talentuosi, e anche la canzone è molto particolare. «Bellissima presenza, voce radiosa, ma ha esagerato con la permanente», ha detto Malgioglio. «Cantano il senso della libertà e della felicità, e questa è una cosa bellissima», aggiunge.

De Diepte” è cantanta da S10 e rappresenta i Paesi Bassi. Diciamo che la canzone è orecchiabile, forse non la metterei fra quelle che mi piacciono di più per il momento, ma della voce della cantante non possiamo davvero dire nulla. Ma, ovviamente, de gustibus. Anche Malgioglio commenta la «voce pazzesca» di S10.

E ora la Moldavia, e vi dico già che sarà divertentissimo come il video ufficiale. I moldavi Zdob şi Zdub & Advahov Brothers portano sul palco musica tradizionale con Trenulețul. Simpatici, divertenti, molto felici di essere lì ed è evidente dai sorrisoni che hanno. La canzone è lontana da tutte quelle che abbiamo sentito fino a questo momento, ma sinceramente, qui lo dico e qui lo dico, non mi dispiacerebbe che vincessero proprio loro quest’edizione dell’Eurovision!

eurovision-2022-prima-serata-diretta

Tocca adesso al Portogallo con una cantautrice di origini italiane, MARO, che canta “Saudade, Saudade” e Malgioglio ci ha spiegato che significa “nostalgia“. Certo, dopo la Moldavia, è molto molto più tranquilla come esibizione. Voglio commentare il make up di lei: quell’illuminante è uno spettacolo. «Lei immensa, meravigliosa» ha detto il nostro commentatore preferito.

Intanto vediamo le anticipazioni di questa serata, e tornano sul palco Alessandro e Laura. Alessandro ha chiesto a Laura se sentisse la bellezza in quest’Eurovision a Torino. «Ci sarà tanta bellezza questa sera», ha detto Laura, parlando anche del grande tributo alla musica dance degli anni Settanta. Siamo a dieci cantanti, la prossima sarà l’undicesima, e sono solo le 21.58. Decisamente non siamo abituati. Ma ci rendiamo conto che l’Eurovision è seguito in tutta Europa e non sono abituati ai tempi di Sanremo.

La Croazia è rappresentata da Mia Dimšić che canta Guilty Pleasure. Lei si esibisce in inglese, con un bell’abito rosa e un make up davvero ben curato. Insieme a lei sul palco del ballerini. Molto bella come canzone, abbastanza tranquilla ma con un bel ritmo. Malgioglio lo descrive come «un brano adatto a Carla Bruni» e ritiene che sia un brano degno di Taylor Swift.

Ora passiamo alla Danimarca, con una band che si è formata proprio per partecipare all’Eurovision, pensate un po’: le REDDI cantano The Show. Finalmente abbiamo una band tutta al femminile, con una bella chimica e, devo dire, che il pezzo non mi dispiace per niente. All’inizio mi ha fatto storcere il naso ma invece è davvero bello! Poi tutte le ragazze sono tanto energiche! «Esibizione davvero spettacolare», ha detto Corsi. Carolina Di Domenica aggiunge che ognuna di loro suonava in una band con altri ragazzi, ma poi si sono riunite per suonare insieme in una band al femminile!

Adesso abbiamo un dj che ha collaborato persino con il nostro Gabry Ponte, LUM!X feat. Pia Maria che rappresentano la loro Austria con il pezzo “Halo“. Ci fanno saltare e ballare, e infatti anche nel pubblico dell’Eurovision vediamo diverse persone in piedi che si scatenano! E sinceramente hanno davvero spaccato, con lei davvero emozionatissima alla fine. «Mi ricorda un po’ Katy Perry e Britney Spears», ha detto Malgioglio. Ha anche fatto un appello alle radio d’Italia, per sostenere queste canzoni!

Con l’Islanda ascoltiamo tre sorelle, Sigríður, Elísabet ed Elín Eyþórsdóttir, o meglio con le Systur che si esibiscono in “Með Hækkandi Sól“. La canzone è abbastanza lenta rispetto alla precedente, molto tranquilla, ma le tre cantanti sono davvero molto brave. Hanno tutte e tre una voce incantevole, ognuna in sintonia e accordo con l’altra. Il ritornello, comunque, è molto canticchiabile.

Amanda Georgiadi Tenfjord rappresenta la Grecia con la canzone “Die Together”. Lei ha una voce molto energica, indossa uno splendido vestito ed è tanto bella. La canzone è stata davvero molto bella, un piacere ascoltarla e lo sarà anche riascoltarla anche dopo che l’Eurovision si sarà concluso e avremo avuto un vincitore.

Adesso tocca a un «gruppo stravagante», gli Subwoolfer dalla Norvegia, che cantano “Give That Wolf A Banana“. Okay. Loro sono fantastici anche solo a guardarli. Ma la canzone! Okay. È davvero molto bella, movimentata e direi anche unica in quest’edizione dell’Eurovision, soprattutto si canta tanto bene. Ce la vedo bene nelle radio. L’esibizione, poi, è stata tanto bella, siamo onesti.

eurovision-2022-prima-serata-diretta

Mika ci avvisa che siamo quasi alla fine e tutto è andato bene. «Se volete che i vostri favoriti tornino alla finale di sabato, preparatevi a votare», ha detto Alessandro. Intanto lanciano anche una moneta come in Vacanze Romane, per poter tornare insieme a presentare l’Eurovision giovedì. Tra l’altro, questa sarà l’ultima esibizione prima di votare.

Rosa Linn rappresenta l’Armenia, a quanto pare una delle preferite di Malgioglio, che canta “Snap“. E non ha torto! È davvero una bella canzone. Lei ha una bella presenza scenica, oltre che una voce tanto bella. C’èda dire che l’esibizione in sé è stata molto bella, con lei che strappa i tanti post-it.

Adesso ci viene spiegato il metodo di votazione: potete votare con un massimo di 5 voti, chiamando il numero 894.222 o dal mobile 475.475.0, oppure dall’applicazione “Eurovision Song Contest”. Ufficialmente aperto il televoto, e vediamo il recap di tutte le canzoni! Solo dieci dei diciassette che si sono esibiti oggi andranno in finale! Adesso iniziamo con gli ospiti: Dardust, Benny Benassi e Sophie & The Giants.

Adesso c’è il tributo alla splendida, meravigliosa, e che ci manca davvero tanto, Raffaella Carrà. «Ti amiamo e ti portiamo sempre nel cuore», ha detto Malgioglio. I conduttori intanto ricordano di continuare a votare, e ci fanno vedere un’altra volta il recap delle canzoni che abbiamo ascoltato in questa prima semifinale dell’Eurovision. Manca poco meno di un minuto per votare. Ora vediamo Diodato, che due anni fa ha cantato in un’arena vuota a causa della pandemia, e che finalmente si esibisce all’Eurovision, anche lui!

Esibizione davvero bella, con tutte le persone del pubblico che, ovviamente, conoscono a memoria la canzone e cantano insieme a Diodato. Una canzone che, per noi italiani, porta indietro al lockdown, al primo periodo di Covid-19 in cui abbiamo avuto tante morti ed eravamo chiusi in casa, tanta sofferenza che siamo riusciti a superare. L’esibizione di Diodato all’arena di Verona, in solitudine, fa ancora venire i brividi (per restare in tema).

Adessi vediamo una clip con la Francia che arriva dritta in finale in quanto, come noi, fa parte delle BIG 5, e ora Mahmood e Blanco, con il più grande che torna sul palco dell’Eurovision dopo due anni, in cui è arrivato anche secondo. E ora ascoltiamo anche una clip di Brividi. Giovedì, ricordiamo, avremo anche il Volo e il duetto fra Mika e Laura Pausini.

Tocca adesso all’elenco con i risultati ufficiali della prima semifinale dell’Eurovision 2022, che non sono una classifica, bensì semplicemente un elenco dei dieci paesi che rivedremo anche sabato, in ordine casuale!

Paesi che si qualificano alla finale

  1. Svizzera
  2. Armenia
  3. Islanda
  4. Lituania
  5. Portogallo
  6. Norvegia
  7. Grecia
  8. Ucraina
  9. Moldavia
  10. Paesi Bassi

Diciamo che siamo un po’ delusi. Siamo contenti per alcuni dei paesi, ma altri avrebbero meritato di più. Ovviamente non possono vincere tutte e diciassette, però è davvero un peccato per quelle che non sono riuscite a passare. Noi ci vediamo giovedì prossimo, con la seconda semifinale! Buonanotte Torino!

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.